in

La corsa di FdI

Un mese dal voto, sondaggi a sorpresa: Meloni sfonda, tracollo Pd

meloni fiducia

Dimensioni testo

: - :

I sondaggi premiano Giorgia Meloni, almeno per ora. Le polemiche sui rave party, i malumori per la formazione del governo, le diatribe sul tetto al contante e la lite con la Francia sui migranti non sembrano aver intaccato il favore degli italiani nei confronti di Fratelli d’Italia. Anzi. Il partito del premier continua a crescere ed oggi è dato al 28,8%.

Lo certifica un sondaggio di Demos pubblicato da Repubblica. Meloni continua la sua corsa e dà il distacco agli altri partiti, sia di maggioranza che di opposizione. Sotto Fdi, ma staccato di 10 punti, c’è il M5S di Giuseppe Conte, pure lui in crescita al 17,3%, e che sta erodendo consensi ad un Pd ingabbiato nel lungo percorso congressuale. I dem, oggi stimati al 16,9%, sono ben al di sotto del livello più basso mai raggiunto negli ultimi anni. Lega, Azione-Italia Viva e Forza Italia veleggiano invece tra il 7 e l’8%, con Europa Verde e Sinistra Italiana fermi al 3,8%.

A sorprendere è però forse il dato della fiducia nei leader. In cima a tutti c’è ancora Mario Draghi (70%), nonostante non sia più a Palazzo Chigi, segno anche che avere buona stampa a volte serve eccome. Subito sotto appare Giorgia Meloni, che addirittura sfiora il 60% con un incremento di 6 punti percentuali rispetto al mese scorso. Giuseppe Conte si ferma al 45%, Emma Bonino e Tajani al 40%, Matteo Salvini al 35% e a seguire Silvio Berlusconi, Carlo Calenda e soprattutto Enrico Letta. Ultimo tra i leader dei grandi partiti.

Infine, piccola nota conclusiva. Al di là di quello che scrivono i giornali, una buona fetta di elettori è convinta che il governo arriverà alla fine della legislatura. Lo pensa il 40% degli italiani, ed è in crescita rispetto al mese scorso quando era ben 6 punti più basso. Segno che la formazione dell’esecutivo un qualche segnale positivo deve averlo dato.