Politica

“Vannacci? Ha detto un’ovvietà. Io disabile gli stringerei la mano”

L’intervista di Giuseppe Cruciani a Emanuel Cosmin Stoica: “Il generale? Ha le palle quadrate”

vannacci disabile-2

Pubblichiamo l’intervista di Giuseppe Cruciani a Emanuel Cosmin Stoica, detto anche “King della 104”, conosciuto per le sue attività divulgative sui temi dell’inclusione e dell’accessibilità. Il tema? Le parole di Roberto Vannacci sui disabili.

Al telefono mi hai detto che Vannacci non ha tutti i torti, perché lo dici?
“Ha detto sicuramente un’ovvietà e non è riuscito ad approfondire un tema. Sappiamo tutti benissimo che esistono disabilità e disabilità. Ne esistono di tanti tipi”.

Tu per esempio hai frequentato le scuole “normali”?
“Sì, ma Vannacci ha detto un’ovvietà perché ci sono delle disabilità che sono compatibili con il gruppo classe, mentre ne esistono altre dove il disabile non sa nemmeno dove si trova e quindi potrebbe anche disturbare il programma della classe, rallentando il percorso classico. Il confronto sicuramente di persone con disabilità e persone ‘normali’ è utile”.

Leggi anche:

Quindi Vannacci non è un mostro?
“Ma no, io gli stingerei la mano perché ha delle palle quadrate. Finalmente qualcuno riesce a tirar fuori dei temi sui quali bisogna lavorare perché la scuola così come è oggi ha ancora tanti problemi sulle disabilità. Ad esempio io dovevo entrare dall’ingresso sul retro e non come i miei compagni. Vogliamo parlare di inclusione? Ecco, ci sono tanti problemi perché ci sono scuole non accessibili. Il problema non è Vannacci”.

Guarda qui il video

Nicolaporro.it è anche su Whatsapp. È sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati (gratis).

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli