in

Vi svelo un retroscena: cosa mi ha fatto Raggi in tv

Dimensioni testo

Ci tengo a raccontarvi un piccolo retroscena accaduto lunedì scorso a Quarta Repubblica che ha come protagonista il sindaco Virginia Raggi. L’ho invitata in trasmissione come ho invitato tutti i candidati a sindaco di Roma, tranne i minori. L’invito è stato accettato da lei e da Carlo Calenda. A quel punto la Raggi mi ha chiesto, attraverso il suo staff, di poter intervenire per ultima. E io, devo dire la verità, non ho visto nessun problema nell’accettare la regola d’ingaggio: è la sindaca uscente, è una donna. E invece…

Come concordato ha preso la parola per ultima ma solo per insultare Calenda. Per dirgli che è un europarlamentare che prende 19 mila euro al mese senza presenziare a Bruxelles. Caro Sindaco, tu e i tuoi assistenti avete preteso di parlare da ultimo non per dare il senso di quello che volete continuare a fare per la città di Roma, ma per insultare il candidato avversario, prendendo in giro pure il sottoscritto. Un vero peccato visto che fino a quel momento il confronto era stato molto corretto.

Nicola Porro, 30 settembre 2021