Via libera alla Coney Barrett: il colpaccio di Trump a sette giorni dal voto

Condividi questo articolo


Amy Coney Barrett giura come nuovo giudice della Corte Suprema. A una settimana dal voto, i repubblicani si sono uniti e, in Senato, hanno votato confermato la scelta di Donald Trump di nominare la 48enne come successore di Ruth Bader Ginsburg.

Il futuro delineerà meglio la portata della nomina. Intanto, per l’attuale presidente degli Stati Uniti si tratta di una piccola grande vittoria…

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


28 Commenti

Scrivi un commento
  1. Fuori contesto, nella stretta aderenza all’argomento, la spiegazione serve a niente. Anche perché il riferimento alla democrazia Italiana e tutt’altro che l’argomento trattato.
    Il punto più importante di questa nomina non è la competenza della Barrett, senz’altro con un curriculum brillante, essendo stata aiutante del defunto Antonin Scalia. Il punto e’ il sovvertimento dell’etica politica da parte di Donald Trump e del partito GOP, che con una votazione in corso (early voting) il cui esito è assolutamente in forse per lui, chiede e ottiene la conferma della Barrett. Cosa che ha fatto votare contro la Senatrice Repubblica Collins. Trump ha voluto dimostrare l’arroganza del potere, visto che Obama non ha ottenuto la conferma di Merrick Garland 9 mesi prima della scadenza del suo mandato, per sostituire il defunto Antonin Scalia. E… tanto per rispondete a tutto, visto la performance disastrosa della risposta Trump al Coronavirus, paragonata alla risposta del governo Italiano, la conclusione dovrebbe essere che la democrazia “debole” è proprio “made in USA”! Buona giornata!

    • Solite scemenze.
      Obama non aveva la maggioranza al senato, Trump sì.
      Il meccanismo è molto semplice: devi avere presidente + conferma al senato.
      Come sempre avvenuto.
      I dem si lamentino per aver abolito (loro) in passato la maggioranza qualificata per questo genere di operazioni.
      Il resto sono solo scemenze, la solita negazione e distorsione della realtà da parte “democratica”.

  2. Quando (non se) Trunp sarà rieletto gli toccherà, probabilmente, di nominare altri due giudici ora dem ed allora si che i somari avranno di che ragliare per i prossimi 70/80 anni.

  3. Facciamo un sacco di chiacchiere…pure il sottoscritto in primis eh…ma io ho capito solo una cosa che non e’ ne’ di sinistra , di destra o di centro…che se i contagi non calano saranno kazzi amari…che gia’ lo sono peraltro. Si accettano suggerimenti..da tutti.

    • Nedo, ancora non hai capito che non gliene frega niente del contagio? L’importante è dare addosso a Conte.
      Anche con la devastazione dei negozi.

  4. Il Senato ha nominato una giudice della Corte Suprema proposta dal Presidente. Come sempre accade. Cosa c’è di così strano? Forse che Trump (candidato repubblicano) abbia il sostegno dei Repubblicani a una settimana dal voto? È inusuale un fatto del genere poco prima delle elezioni? Sono cambiati gli equilibri di corrente nella Corte Suprema?
    Dal video non ho capito in cosa consista questa vittoria.

  5. I grillocomunisti simpatizzanti lgbt sono talmente ignoranti e conoscono così poco l’America da non sapere che i più grandi bigotti in quel paese non sono i cattolici ma quelli appartenenti alle varie chiese protestanti (metodisti, evangelici, riformati, etc.), tipi che hanno fatto da modello a Grant Wood per “Gotico Americano”.

  6. Ecco un buon commento sulla politica americana con parole semplice, con un significato specifico… e anche una buona dizione per un francese come me, e una conclusione rilevante sullo ncessario mentimento dei valori spirituali nella società italiana… e francese !
    La “laicité à la française” è un brutto fondamento della società.

    (Lione)

    • E certo: chi ha Fede è bigotta e chi difende la Vita è retrograda… Comunisti…
      Ovviamente , con la vittoria di Trump, non definirà più “civile” quel Paese…
      Comunisti…

    • La Barrett é né gretta né bigotta ma una persona intelligentissima, di grande integritá personale
      e profondamente religiosa, il che implica grettezza e bigottismo solo per persone malate di pregiudizi e
      pertanto affette da un bigottismo pervasivo e pervicace.
      Basta guardare la foto di famiglia, con i due bimbi haitiani adottati, per comprendere chi sia veramente la Barrett. Questa essendo la realtá, preferisco il “talebanesimo” della Barrett a quello dei suoi detrattori
      dal cervello inguaiato nel pensiero unico, che fá loro dire tali sciocchezze.

    • E come no, per voi se uno non è un militante antifa lgbt comunista che vuole distruggere la costituzione Usa allora è un “talebano”.
      Siete voi i talebani.
      E questa signora serve esattamente a difendere la costituzione Usa da chi la pensa come voi.

      La perla della discriminazione in base alla religione, in nome della non discriminazione, è stupenda: mostra il vostro vero volto.
      Precisamente il moderno bigottismo, conformismo.

      • Concordo.
        Quello che mi sorprende sempre nelle posizioni dei talebani di sinistra è che non riesco a vedere un obbiettivo concreto alle loro posizioni, obbiettivo ovviamente condivisibile o no ma comunque concreto.
        Per quanto sia lontano dalle mie idee devo rivalutare Kim che ha una sua visione di una realtà futura da lui auspicabile .
        I sopracitati talebani mi sembrano invece animati da sporadici assalti di odio o di amore verso qualcuno/qualche cosa ma niente di più.
        Prendo l’ esempio della immigrazione.
        Accogliamo chiunque voglia venire ? O.K. ma dopo che sono arrivati quale è la strategia ? Quanti possiamo riceverne ?
        Come li integriamo dignitosamente ?Che futuro preparimo per loro a casa , per ora, nostra ?
        Boh !

  7. Non credo influirà sul risultato delle imminenti elezioni presidenziali americane. Certamente la parte più patriottica degli USA deve votare Trump per un semplice motivo: Biden é un servo della Cina comunista.

    Il commento di Kim é a dir poco puerile. Dimostra tutto l’autorazzismo di cui solo un sinistroide è capace di manifestare.

  8. Secondo me non influirà sul voto in sè, ma potrà influire molto dal momento della chiusura delle urne in poi.
    Quindi nomina importantissima.

    Sarebbe interessante una lezione, da parte di Desiderio, sull’importanza del rispetto delle norme costituzionali, per poter avere una società con delle regole di base indiscutibili.
    Concetto che vale prima di tutto da parte dei giudici di una corte suprema o costituzionale, stante appunto il pensiero di Coney Barrett e di Scalia prima di lei.

    • Le ragole sono il collante della società. Se anche una società fosse anarchica comunque avrebbe una regola: “Non ci sono regole”. Esempio limite che può essere utile a ragionare sulla nostra di società nella quale ce ne sono troppe, sovente in contraddizione, che richiedono interpretazione che varia da chi le interpreta, che cambiano continuamente e che si applicano un po’ di ed un po’ no.
      È forse caos? Nel male meglio anarchia o caos.

      • Infatti la costituzione Usa è importante perchè limita il potere delle “regole” di politici e parassisti della pubblica amministrazione, garantendo un po’ di libertà.
        Sono regole che servono a limitare il potere.

  9. Classica disgustosa figura archetipo della destra americana
    Di origini abbastanza umili, ha faticato sui libri, partendo dal basso ha raggiunto i vertici (il messaggio è che anche chi nasce pezzente o quasi se dotato e con l’impegno ce la può fare), ha partorito non meno di 5 figli naturali piu qualche adozione di neri o ispanici meglio se handicappati, per dimostrare che non è razzista, antiabortista copula solo per procreare, ottima cuoca, bella presenza, un marito con la stessa parabola conosciuto all’università, grande carattere, bella parlantina, qualche debolezza da comune mortale (tipo va pazza per le patatine fritte con la maionese) e il gioco è fatto.
    Mossa della disperazione del pagliaccio biondo. Disgustosa come i suoi fans.

    • Sembra che il Desiderio sia un tuo bersaglio preferito per vomitare le puttanate che rigurgitano nella tua mente malata di comunista maledetto, e volgare reietto della civiltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *