in

Autostrade, vertici senza vergogna

Zuppa di Porro: rassegna stampa del 19 novembre 2018.

00:00 Rifiuti, Giuseppe Conte starebbe con Luigi Di Maio. Per alcuni è crisi, per altri è una commedia.

03:45 Mentre litigano su tutto, ecco il flop dei BTP Italia. Altro che spread. Il Sole 24Ore osserva come l’Italia negli ultimi vent’anni sia stato il paese più virtuoso di tutta Europa riguardo al cosiddetto avanzo primario. Eppure il debito aumenta. Siamo in una trappola micidiale.

05:40 Il Fatto contro Tito Boeri sui conti.

06.45 Lo sketch di cattivo gusto di Angela Finocchiaro contro gli uomini.

07:30 Arrestato, per evasione fiscale, il boss della Renault Nissan. Se volete avere in poche righe tutta la storia leggetevi Bertone sul Foglio.

09:00 Autostrade, vertici senza vergogna

Condividi questo articolo

5 Commenti

Scrivi un commento
  1. Il debito è una illusione. Sono solo numeri sui monitor, ma riescono ancora a spaventare l’uomo sprovveduto! E’ un’arma usata con metodo violento e mafioso, peggio dei nostri peggiori mafiosi….

  2. Vi avviso che la tassa sulle bibite gasate e/o zuccherate e il tabacco, e i super alcolici, li stanno introducendo anche da noi.
    Che sia una congiura internazionale, fatto da tutti i governi populisti e non?
    Vediamo di affrontare cose più serie.
    Allora il Dott. Chosn è stato arrestato? e chi se ne impippa. Però leggiamo bene la notizia che il buon Nicola ci ha detto. Renault è controllata dallo stato del 15%. la FIAT? come mai la Renault può essere controllata di un 15% dallo stato e in Italia regola il sistema mercato? Vi è stato forse un aumento dello spread per questo? e il suo titolo è caduto?
    Pensateci bene, come noi da soli ci facciamo male. Stiamo a sentire gli altri e ci facciamo influenzare. Lo fanno glia tri stati? ebbene, no!
    l?Italia è e rimarrà uno stato non nazionalista, per sempre. Cattaneo aveva dato il suo progetto di stato federale. Lui si che ci aveva visto bene. E a lunga distanza (c.a 160 anni prima)
    Aufiderzen!

  3. Porro mi sei simpatico sei intelligente fotogenico, piaci alle donne, ma quando fai l’apostolo del liberalismo e vuoi farci credere che è giusto fare palanche a palate omettendo che quasi mai si possono fare onestamente ( vedi Autostrade, nessuna manutenzione) dai tempi in cui si sfruttavano i bambini nelle miniere inglesi e nelle solfare siciliane ai nostri più recenti speculatori, Banca Etruria – Boschi fino a Soros che specula sulla instabilità sociale degli stati per comprare e vendere alle sue condizioni, non ultimo ‘evasione fiscale del caso Nissan Renault, insomma di che ***** di liberalismo e dei suoi miracoli stai parlando? Tranquillo verrai fucilato con un sorriso.

    • Anche oggi abbiamo il nostro commento del “fatto” quotidiano. Che parla di liberalismo senza sapere cosa sia ed è capace solo di ripetere a pappagallo i triti luoghi comuni del pauperismo cattocomunista da cretinismo parrocchiale. D’altronde non ci si può aspettare niente di più da un seguace di quel genio di Di Battista, l’uomo che ha scritto più libri (2) di quanti ne abbia letti (1, il sussidiario delle elementari, peraltro senza capirlo). E costui minaccia pure fucilazioni ! I liberali non fucilano nessuno, al massimo si limitano a termovalorizzare i pezzi di m…a.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *