Zuppa di Porro: rassegna stampa del 5 agosto 2020

Blitz sui servizi: tira aria di golpe

Condividi questo articolo



00:00 L’esplosione dei misteri a Beirut.

01:45 Per il Corriere della Sera sull’immigrazione è sempre colpa di Salvini e Meloni. E l’accordo di Malta?

03:17 I geni del comitato tecnico scientifico ci diranno come andare sui treni.

04:25 Il sovrano Conte ci concede qualche spazio di libertà e sulla scuola garantisce lui.

06:15 Bonini su Repubblica spiega come la mossa di Conte sulla proroga del decreto emergenza è figlia di un tentativo di farsi proteggere.

08:24 Il Fatto su Conte e servizi segreti non ci trova niente di strano. Non avevamo dubbi!

09:38 Continua il silenzio sullo scandalo sanitario in Campania.

10:32 Il ministro Spadafora vuole dimettersi ma Conte lo ignora.

11:06 Il Foglio intervista Fuksas, quello che vuole abolire i monolocali.

12:07 Sulla legge elettorale il governo litiga…

12:30 Stangata sul gasolio grazie al ministro Costa.

13:15 Arriverà lo sconto nei ristoranti per chi paga col pos.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


15 Commenti

Scrivi un commento
  1. Ciao Nicola, ma è possibile che non ci rendiamo conto del nulla che sono questi politici… Da un anno al governo ed hanno fatto solo debiti… Si 113 mld e non hanno idea di quello che occorre… Inoltre altri debiti con l’Europa e dobbiamo pagarli noi… Salvini ha sulla coscienza questo e non altro, ci ha lasciato in queste mani. Inesperto.

  2. Carissimo Dr. Porro, sono incredulo nell’apprendere, anche se pochi giornali lo riportano, che questo governo:
    1) ha “prorogato” la scadenza dei vertici dei servizi segreti” senza consultare il “COPASIR”, il Parlamento e il Presidente della Repubblica che, fino a prova contraria, dovrebbe essere ancora in funzione.
    2) ha secretato le conclusioni del comitato tecnico-scientifico impedendo di fatto a noi cittadini la conoscenza reale della situazione sanitaria privandoci della conoscenza della motivazione con cui sono stati fatti i DPCM partoriti di notte.
    Ero convinto di essere un “cittadino di una Repubblica Democratica” che ha eletto i propri rappresentanti in parlamento. Invece mi ritrovo ad essere un “suddito” di un dittatorello non eletto da nessuno.
    Il nostro Presidente della Repubblica può consentire tutto questo?
    Cordiali saluti F.G.

  3. Carissimo Dr. Porro, sono incredulo nell’apprendere, anche se pochi giornali lo riportano, che questo governo:
    1) ha “prorogato” la scadenza dei vertici dei servizi segreti” senza consultare il “COPASIR”, il Parlamento e il Presidente della Repubblica che, fino a prova contraria, dovrebbe essere ancora in funzione.
    2) ha secretato le conclusioni del comitato tecnico-scientifico impedendo di fatto a noi cittadini la conoscenza reale della situazione sanitaria privandoci la conoscenza della motivazione con cui sono stati fatti i DPCM partoriti di notte.
    Ero convinto di essere un “cittadino di una Repubblica Democratica” che ha eletto i propri rappresentanti in parlamento. Invece mi ritrovo ad essere un “suddito” di un dittatorello non eletto da nessuno.
    Il nostro Presidente della Repubblica può consentire tutto questo?

  4. Ciao Nicola ti seguo sempre molto volentieri ma le cicale sono assordanti faccio fatica a capire le tue parole!!! Ti prego isolati o prendi provvedimenti contro tutte quelle cicale!!!

  5. Il laborioso prefetto ha deciso di impugnare la sentenza del g.d.p. di Frosinone che ha accolto il ricorso di un cittadino annullando la sanzione comminata per violazione delle norme anticovid
    Cosa stranissima, la prima volta che un ente pubblico impugna un provvedimento proponendo appello, normalmente nemmeno si costituiscono in giudizio.. vabbè rappresenta in toto il governo..
    Mi auguro che il Tribunale, giudice, che tratterà l’appello sia il più possibile imparziale, terzo e neutrale
    ci devo credere??

    https://www.google.it/amp/s/www.radiocassinostereo.com/provincia-di-frosinone-la-sentenza-del-giudice-di-pace-che-ha-annullato-una-sanzione-per-violazione-norme-covid-sara-appellata-dalla-prefettura/amp/

    • https://www.google.com/amp/s/www.fanpage.it/roma/giudice-di-pace-annulla-le-multe-del-lockdown-il-prefetto-ha-confuso-le-sue-idee-con-il-diritto/amp/

  6. “Subito una buca, bel capolavoro del Governo: Ponte di Genova subito una figuraccia. Ed è già Stop”. (LQ 05.02.2020).
    E’ pensare che ieri qualcuno diceva “se politici, burocrati e magistrati se ne stanno alla larga, in Italia le cose si possono fare presto e bene”.
    Elogioni a Toti, Bucci, Salini, Fincantieri, Renzo Piano e pure ai Benetton.
    Oggi la BUCA la colpa è del GOVERNO.

    • Ma non era Toninelli che diceva che se il ponte esisteva bisognava ringraziare lui?
      E poi il vecchio ponte Morandi non era stato edificato nel periodo dove i politici burocrati e magistrati erano vicino a ogni cosa? Quindi perché è crollato?
      Lo scandalo attuale della sanità campana non è scoppiato in un sistema pieno di controlli e burocrazia che dovrebbero annullare il malaffare?

      • Marina, il PONTE.
        Credo nella tua intelliggenza, ti rendi conto della caxxata scritta da Sallusti.
        Gli ho commentato “se politici, burocrati e magistrati lavorano seriamente , in Italia le cose si possono fare presto e bene”
        SANITA’ CAMPANA???? CHE CENTRA.
        Ho già commentanto scrivendo che 18 milioni sono tanti, ci sono nomi e cognomi( De Luca compreso) e capi di imputazione, sarà la giustizia ad occuparsene.

        • Mi sembrava di aver captato il suo dissenso contro chi aveva evidenziato il risultato ottenuto superando la burocrazia.
          Io ho semplicemente replicato che il malaffare esiste nonostante la burocrazia (la Campania era solo un semplice esempio).

          Ho sostenuto in terza elementare un esame per appurare Il quoziente intellettivo:
          pessimo risultato, non ho risposto al test perché la mia attenzione era stata catturata dalla pettinatura e dall’abbigliamento della psicologa.
          Ad ogni azione corrisponde ecc…….

  7. Il silenzio sulla Campania è assordante. Così come l’evidente doppiopesismo tra gli scoop. Sono sempre più convinto che il SocIng di Orwell sia sempre più vicino. Altrimenti l’appecoramento dei maggiori media nazionali non si spiega.

    De Luca, come molti altri governatori italiani, devono solo ringraziare che il Covid-19 non abbia girato nella sua regione, altrimenti avremmo visto un film dell’orrore. Non oso pensare nanche a cosa sarebbe successo negli ospedali, con frotte di persone che sarebbero accorse ai primi starnuti, con l’evidente problema di ordine pubblico che sarebbe scaturito dall’allontanare persone nel panico (ricordo che era stato mobilitato l’esercito al sud), se già normalmente a Napoli ci sono aggressioni al personale sanitario.

    Le mosse sulla proroga dello stato d’emergenza. Ricordiamo che c’è in ballo anche la probabilità (spinta ormai da chiunque, tranne Salvini e Meloni) del MES. Il suddetto meccanismo, infatti, ricordo che funzionerebbe senza condizionalità solo per l’impiego per spese sanitarie DURANTE L’EMERGENZA COVID-19. Ora a mio avviso questa condizione non mi sembra sia rispettata, cioè non siamo in emergenza Covid e temo che rischieremmo delle sorprese, magari qualche infrazione delle condizioni di accesso al meccanismo. La proroga dello stato di emergenza, invece, potrebbe fugare questo problema. Purtroppo ritengo il MES una “tagliola”. Lo spiega molto bene, secondo me, Valerio Malvezzi qui: https://www.radioradio.it/2020/06/a-cosa-serve-davvero-il-mes-la-strategia-malvezzi-quotidiani/ So che trattasi di un canale complottista, ma certe cose che affermano, non credo che si discostino così tanto dalla realtà. Nessuno che ha uno straccio di accordo in mano, su cui dibattere, ma soprattutto col quale mettere definitivamente a tacere (con contratto e relativi articoli alla mano) chi è contrario al ricorso al fondo del Meccanismo. Invece ancora stiamo discutendo di un qualcosa di astratto ed i discorsi in TV e sui media in generale, sono tutte chiacchiere ideologiche, da un lato e dall’altro della barricata. Non è così che si tira fuori un Paese da un enorme crisi economica.

  8. Caro Nicola
    Neanche oggi un minimo accenno ai furbetti della CIG, a cui aggiungo anche i furbetti delle Bahamas di Genova, quelli di L’Aquila, dell’Irpinia, del Friuli. Quando c’è una calamità o un disastro eccoli che arrivano.
    Inclusi i sig. De Luca e Fontana in ordine alfabetico così non si offendono.
    Scandalo Campania 13 milioni di euro, mica pochi, FQ in terza pagina con nomi, cognomi, capi di imputazione ed eventuali spiegazioni.
    Un altro argomento che non è trattato è quello dei GARANTITI che non lavorano e i NON GARANTITI che non lavorano lo stesso. BELLA STORIA.
    URGENTE IMPORTANTISSIMO RIAPRIRE LE SCUOLE A SETTEMBRE PER I NOSTRI RAGAZZI, la battuta sulla “fidanzata bella di Conte” è degna della Barzelletta del Dottor Bestetti.
    Contagi, italiani non migranti, in aumento 384 per fortuna non malati.
    Lombardia e Veneto raddoppiati e Puglia triplicati rispetto a ieri.
    BACI, ABBRACCI E SELFIE.
    C’era un arietta in Italia di GOLPE, carro armati, militari, dissidenti arrestati e scomparsi (Xu Xhangrun), invece sono le solite chiacchiere sul liberticidio, deriva autoritaria e democratica e sederini parati.
    STORIA D’ITALIA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *