Zuppa di Porro: rassegna stampa del 5 giugno 2020

Con i giallorossi il bazooka Bce sparerà a vuoto

Condividi questo articolo


00:00 Ecco cosa vuol dire esattamente il Qe della Bce: emettiamo titoli di Stato ma nessuno dice che continuiamo a indebitarci.

02:45 Per Dario Di Vico il piano di Conte pecca di velocità…

04:00 “Invece di odiare la Germania cerchiamo di copiarla sul fatto che mette un sacco di soldi che arrivano subito all’economia”.

05:00 Arcuri se non ci fosse bisognerebbe inventarlo. Adesso si loda per il “suo lavoro straordinario”…

06:00 Mimmo Parisi, che si è inventato i navigator, oggi viene cucinato per bene da Luciano Capone sul Foglio.

07:48 Il Comitato tecnico scientifico ha deciso che al mare bisogna stare a un metro di distanza dal vicino. Non ci sto…

09:12 Bill Gates intervistato sulla Stampa ci spiega che devono arrivare un  miliardo di vaccini e suggerisce  a Trump di non lasciare l’Oms.

10:00 Nel frattempo, Il Fatto Quotidiano ci spiega che i contagi sono inferiori perché si fanno meno tamponi. Non mi fate dire cosa ne penso…

10:30 Secondo Di Battista questo è il miglior governo possibile basta che tolga la licenza ad Atlantia.

11:12 Trump e Hong Kong, le due partite internazionali

13:00 Mi raccomando scaricate nella home il sito nicolaporro.it così potete vedere la Zuppa direttamente sul vostro smartphone/tablet…

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


14 Commenti

Scrivi un commento
  1. Vorrei richiamare quanto scrissi nel 2008 a proposito di “distruzionisti”

    …Ci sono persone o entità che, operano in maniera inconsciamente coordinata per danneggiare la società in cui vivono, essendo mossi da disparati obiettivi anche contrapposti. Le motivazioni del distruzionista possono essere ideologiche o religiose, di ricerca di vantaggi tribali o nazionali (di altre nazioni), desiderio di denaro e potere. Il distruzionismo è un processo, e non un piano preordinato con strategie, ruoli e gerarchie. I danni maggiori sono dovuti alle derive: nella cultura, nell’arte, nell’istruzione, nella giustizia, nell’etica, nella sessualità, nelle istituzioni. … i guasti non sono prodotti da una sola categoria o gruppo ma sono il risultato di una alleanza non concordata tra componenti disomogenee, essendo favorita da un coacervo d’interessi, anche conflittuali. Per questo, il distruzionista non è affiliato ad altri, ma convergente ad altri per affinità di obiettivo. …

    Mi sembra che la descrizione calzi abbastanza a quanto vediamo ora.

  2. Se al super commissario Arcuri gli facciamo delle domande sul Brut o le bollicine del Franciacorta secondo me le azzecca tutte

  3. E del bonus monopattino? Ieri un 5 stelle che la colpa della mancanza del portale dove farne richiesta e colpa dei governi precedenti. Librandi dice che l aumento dei prezzi della verdura e colpa di Salvini per he ha impedito la regolarizzazione dei migranti. SIAMO ALLA FOLLIA PURA

  4. Come mai la zuppa di ieri non si poteva commentare?
    Una zuppa semplicemente epica, soprattutto la parte sui dipendenti pubblici! Signor Porro lei ha tutta la mia stima.

  5. @German. 270.000 imprese rischiano la chiusura definitiva?
    Nel 2008, nel periodo gennaio-settembre da una ricerca della CGIA di Mestre realizzata in base ai dati camerali, chiusero 336.846 aziende (al governo non c’era Conte, ma indovinate chi?).

    • Andando di questo passo non chiuderà più nessuno… perché tra qualche anno avranno chiuso tutti. Così il problema sarà risolto.
      Ps: i dati del 2008 fanno riferimento al governo Prodi, sfiduciato a maggio.

  6. Il CTS ha deciso che al mare bisogna stare a 1 metro di distanza dal vicino! Qual è il problema? Quest’anno staremo comunque più larghi dato che i lombardi non li vuole nessuno. Anche perché come ha detto il “Superiore” Littorio Feltri i lumbard si sono rimboccati le maniche e pensano solo a lavorare per far crescere il PIL a differenza della metà degli italiani che pensano solo alle vacanze estive…. e poi le spiagge sono piene di cacca e pipi’…

    • Contento tu che ti vai a immergerti nella cloaca. Ma lo sai che TUTTI i rifiuti finiscono nei MARI? Molto meglio la MONTAGNA!

  7. “Ci meritiamo sorriso e allegria… Se oggi possiamo ripartire è perché abbiamo accettato sacrifici”, ha detto Giuseppi a reti unificate.
    Secondo Agi live, 270 mila attività rischiano la chiusura definitiva; 25 sono i suicidi economici, dati Link Campus University; un milione di nuovi poveri, stima Coldiretti; code infinite davanti ad ogni banco dei pegni…
    Qualcuno mi sa dire quanti sacrifici ha fatto e sta facendo Giuseppi?
    Lo stipendio gli arriva sempre?

  8. A quanto pare Zangrillo non è l’unico a dire che le presentazioni cliniche (cliniche! Non biologiche) del virus sembrano essere cambiate:

    https://www.pennlive.com/news/2020/06/upmc-doctor-says-covid-19-has-become-less-prevalent-and-less-severe.html

    Quindi a me rimane un gigantesco dubbio: quello che abbiamo visto in Cina e in parte dell’Europa è stato “propiziato” da condizioni sfavorevoli che hanno causato cariche virali molto più alte delle “infezioni comuni”?

    Difficile trovare un modo per verificarlo, purtroppo.

  9. Arcuri, una delle più enormi teste di kazz della storia italiana, specchio riflesso del governo di teste di kazz che ci affligge. È vergognoso quanto sia stato pagato e quanto sia poco servito nell’emergenza. Saluti

  10. La potenza di fuoco di Conte per ora è stata un’enorme bugia, che ha evidenziato come lo Stato sia goffo e inefficiente. Al netto dei discorsi di Conte tante aziende chiuderanno e probabilmente fa parte del progetto di questi mesi. Intanto continuiamo ad elemosinare col cappello in mano in Europa (poi non si dica che non ci aiutano, ci stanno dando anche troppo, praticamente a zero interessi e senza progettualità; gli olandesi sono gli unici con la schiena dritta e fanno bene a non fidarsi di noi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *