in

Daisy: brutta storia, ma l’aggravante era una bufala

Rassegna stampa del 1 agosto 2018

Dimensioni testo

Daisy: brutta storia, ma l’aggravante era una bufala (1 ago 2018)

Pil cresce poco, occuazione pure. E poi c’è lo slogan del “record dei precari”. (00:00)

La vittoria inutile di Forza Italia: bocciare Marcello Foa alla vigilanza Rai. Nel frattempo fa passi avanti decreto dignità. (04:30)

Danilo Toninelli ci racconta che la Tav è ancora da valutare. E andiamo così. (07:40)

Vi ricordate Daisy, non c’è aggravante razzista. L’uovo però non fa assolutamente giustificato. Sui giornali, intanto, dibattito sui pericoli razzismo e fascismo. (08:05)

Banalità. Mariaelena Boschi si fa intervistare e si dice preoccupata dei femminicidi e della sottovalutazione che ne fa il governo: maddai! (10:27)

Pamela e il racconto abominevole del nigeriano. (11:40)

Il regista Fauto Brizzi l’unico ad essere stato violentato. (12:20)

Migranti riportati in Libia. Polemiche assurde. (14:20)