in

Dal Covid a Berlusconi: la sinistra ha cambiato emergenza

Zuppa di Porro 16 gennaio 2022

Dimensioni testo

00:00 Buongiorno ai commensali!

00:30 Adesso l’emergenza non è più il virus ma il ritorno del Caimano. Il Pd non vuole il Cav al Quirinale, sarebbe indegno come dice Fatto&co. Per la sinistra ogni candidato è divisivo, tranne quello che presenta lei.

04:30 Scrive bene Minzolini: quando c’era da fare il governo Letta e poi Draghi premier i voti di Berlusconi li hanno apprezzati.

06:00 Sallusti si diverte a raccontare i due Letta, Gianni e Enrico.

06:25 L’intervista a Quagliariello su Repubblica ci dice che con Berlusconi al Colle va in fumo il progetto di un grande partito liberale. Mah!

07:45 L’Europa dice no a Berlusconi, scrive Repubblica. Ma si tratta di Bill Emmott

10:10 Brunetta scrive un interessante pezzo sulla prima del Corriere sui massimi sistemi europei. Ma i tre di Forza Draghi (Brunetta, Carfagna e Gelmini) avessero mai fatto una bella letterina ai giornali che li coccolano dicendo: “Siamo berlusconiani e non ci vergogniamo e come vi permettete di dire che il Cav è divisivo per il Colle?!”

12:10 Covid, l’unica cosa che vale la pena leggere è il grande Walter Siti sul Domani. Per il resto è la solita intelligenza artificiale di Locatelli…

15:55 I 6 miliardi di ristori…

17:39 Magistratura, la storia della decapitazione del vertice della Cassazione continua, e qualcuno dei feriti risponde tramite Repubblica: il Consiglio di Stato ci fa fuori perchè in conflitto di interessi.

19:56 Giustizia, assolto l’ex sindaco di Rimini dopo nove anni: se ne accorge Michele Brambilla sul Qn.

20:40 La faida Amadori, bella intuizione quella di Repubblica di occuparsene, ma diavolo una pagina per non riuscirci: un compitino.

22:07 Risparmio gestito, raccolta boom…