in

Di Maio a reti unificate. E c’è chi lo prende sul serio

Zuppa di Porro 23 luglio 2022

Dimensioni testo

00:00 Buongiorno ai commensali!

00:45 Con la campagna elettorale arrivano i nuovi politici all’orizzonte: Luigi Di Maio!

02:10 L’ego di Brunetta continua pure fuori da Forza Italia

03:44 Calenda a lavoro per formare il grande centro. Peggio del Pli, sono quattro gatti e dieci leader. Rispunta fuori pure Filippo Rossi…

04:44 Il Corrierone continua con i titoli alla Nothomb: “Manovre e scintille tra i partiti”. In effetti è un gran casino. A sinistra si devono riprendere dal campo largo che è diventato un campo santo.

06:30 Intervista a Casini, risparmiatevela. E basta con la parola “agenda”!

09:34 Michele Serra su Repubblica si chiede qual è il vantaggio di essere di sinistra. Quello di non votare la destra, dice.

11:30 Repubblica titolo fake: “Il prezzo della crisi”, il decreto aiuti passa da 23 a 3 miliardi. Vai dai cugini della Stampa, stessa proprietà, e scopri che il dl aiuti doveva essere di 10 e non 23. Vai sul Messaggero e dicono che faranno tutto. Boh!

15:00 A destra si devono riprendere dal fatto che la candidata premier è Giorgia Meloni. Berlusconi ritorna in campo e come dice Guzzanti ne fa una giusta: vuole tornare al Senato da cui fu fatto fuori con un colpo micidiale. Per il resto la proposta dei mille per le pensioni e un milione di alberi nel paese che ha un botto di foreste, rispetto al passato, rischia di non essere proposta super liberale.

17:20 Russia e Ucraina arrivano all’accordo sul grano, grazie ad Erdogan: annamo bene.

19:07 Parola ai commensali.