in

Ecco la furbata di casa Di Maio

Zuppa di Porro: rassegna stampa del 1 dicembre 2018.

00:00 Il Pil diminuisce dello 0,1% e ovviamente tutti i giornali ci vanno sopra. I campanelli d’allarme sulla crescita ci sono. Facciamo un po’ di ordine con i numeri.

03:26 Fubini fa il gufo come sempre e sostiene che siamo in recessione. Non è (ancora) vero.

05:05 Doris, sul Giornale ci parla di rischio degli effetti annuncio tipo reddito di cittadinanza, mentre Cottarelli spiega perché l’incertezza fa cadere il Pil. Il sole ci dice che il prossimo reddito di cittadinanza si fermerà a quota 500 €.

06:30 Roberto Fico e la sindrome di Montecitorio.

07:28 Decreto sicurezza, Repubblica piagnucola sui migranti.

08:30 Le maestre che tolgono Gesù dalla canzoncina di Natale. Se mio figlio fosse in quella scuola…

10:45 Ecco la furbata di papà Di Maio sulla cartella esattoriale da 180.000 €

13:10 G 20 a Bueons Aires e il baciamano di Giuseppe Conte alla first lady Argentina.

  • 219
    Shares

16 Commenti

Scrivi un commento
  1. Quelle maestre, insegnanti…di che??? Giusto se possibile, rimetterle nel precariato… perenne!! Quando in una scuola si può il buonsenso…. Non capisco ancora perché maestro zen ed alunni/e debbano farsi del tu!! Proprio perché queste povere ebeti, cretine, oche maledette, non sono più all’altezza dell’insegnamento!!! Giusto che queste….inerte, tornino nel precariato!!! Renzi faccione da….ne ha assunte 65.000, credo, moglie compresa!!! Quindi precarie e trasferimento d’ufficio in Africa ad insegnare a chi ne….sa senz’altro più di queste oche giulive di maestro zen, qui da noi,boramsi inutili a qualsiasi tipo d’insegnamento. I nostri figli e figlie devono poi tornare ad usare il lei. Se poi loro fossero impreparate, perché vstupude che che, del tu glielo dico volentieri noi genitori…..con un bellissimo” vaffankulo””” burine impestate di… imbecillità allo stato puro!!! Via dalle nostre scuole, esseri ignorantiche!!!

    • Gli si chiedano le dimissioni, mi sembra la storia della boschi e quella bdel faccione… Renzi!!!! Di Maio, essere Viscido, si dimetta, lei è un verme!!!; se ne vada via!!! Poi di se stesso, ne faccia finalmente….l’unica cosa che le resterà da fare!!! Coraggio!!!

  2. ma se tuo padre un giorno viene e ti chiede di intestarti le quote della società facendole prima passare dalla mamma non ti domandi cosa sta succedendo?
    non vedi l evidenza della frode ?
    Ma posso pensare che il ns vicepresidente del consiglio del mio mio paese non se lo fosse chiesto?

  3. Ti vedo, Nicola, nelle ore di lavoro; almeno per un po’ mi dimentico di quanto sia – per esempio – inutile la fatturazione elettronica. In compenso per uscirne vivi occorrono alcune migliaia di euro ed ore di caccia all’errore, non sempre da parte di chi invia il file xml…anzi. Buon WE.

  4. Sulla casa di Di Maio Senior credo si sia detta una sciocchezza! La cartella esattoriale colpisce tutti, nel nucleo famigliare. Non è che se intesti l’azienda a tua moglie, stralci la cartella. Se c’è una cartella e tu non la puoi pagare, l’ente esattoriale si rivale su tutto il nucleo famigliare e sulle sue proprietà. Sarebbe stato diverso se avesse intestato l’azienda ad un terzo. Non diciamo puttanate, please 😉

  5. Che bello sentire uno che chiama le cose col suo nome: cretino il cretino, coglione il coglione, minchiata la minchiata, puttanata la puttanata, etc. etc. ! Ascoltare la zuppa è sempre una salutare boccata di ossigeno vista la cappa sempre più soffocante del “politicamente corretto” che impera nei media. È evidente che nei programmi Mediaset il conduttore Porro non possa usare gli stessi termini, ma lì per fortuna ci pensa Vittorio Sgarbi !

    • Ma che bello essere volgari! Ci si sente più grandi e più credibili. Certo dare del deficiente a qualcuno che non possa rispondere in diretta o con un diretto è così rilassante. Ma che peccato che anche a Mediaset non si possa dare della puttana a nessuno.. è così frustrante!
      Che peccato Valter che lei non possa dirlo a qualcuno, magari più grosso di lei..deve essere così rilassante per lei potersi sfogare qui.. certo anche per Porro sentirsi appoggiato e osannato da tanta bellezza deve essere una puntura di vitamina…altrimenti come farebbe ad andare avanti. Parlare in maniera “corretta” è da sfigati! Vuoi mettere un bel VA FANCULO VALTER! AHHHH…. COME MI SENTO BENE! Non Valter non mi sento bene per niente essermi abbassato a scrivere il vaffa… NON SARO’ MAI DALLA SUA PARTE NE’ TANTOMENO DALLA PARTE DI PORRO NE’ DI TUTTI QUELLI CHE LO SEGUONO .. perché li ritengo privi di una capacità di critica e quindi inutili e dannosi esattamente come quelli che seguono la Ferragni o Fedez, incapaci di decidere da soli.

      • Caro Scikamo grazie ai tipi politicamente corretti come te siamo ridotti ad avere paura di fare il presepe. A quando il velo islamico obbligatorio ? E bada cha a me va benissimo la differenza culturale, religiosa e politica. L’importante è che nessuno voglia imporre qualcosa a me ! Compresa l’idea che vi sono gli onesti a 24 carati e i disonesti totali. Ogni riferimento ai 5 stelle è puramente voluto.

  6. Guardando meglio notati impeccabile mise en place preziosa tovaglia Fiandra bicchieri Baccarat piatti portata in porcellana Meissen…conte Nuvoletti non invitato muerto per dispiacere.
    https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  7. Beh sembra decisamente ritrovo conviviale in luoghi ed arredi tipici di sfruttatori seriali manodopera paragonabile a villa Frescot o Arcore…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *