Il furbetto della tassa di soggiorno

Condividi questo articolo


00:00 Bonus 600 euro, può non piacere ma non c’è nulla di illegale nell’averlo chiesto, come dice Nordio sul Messaggero . Piuttosto è preoccupante il fatto che affidiamo a Tridico le nostre informazioni personali.

07:10 Isola di Pag, i ragazzi non possono più andarci per paura del Covid.

08:45 Si continua a parlare di un nuovo lockdown

09:25 Capodichino, vogliono chiudere le frontiere.

10:12 L’Azzolina e i 3 miliardi di euro per i nuovi banchi totalmente inutili.

10:45 Sallusti si cucina Sala che pensa a un’alleanza con i grillini per i monopattini.

12:20 M5s, il doppio mandato che i grillini vogliono abolire ma Buffagni non ci sta e ricorda le parole del fondatore Casaleggio.

14:20 È nata una nuova stella progressista, si chiama Kamala Harris scelta come vice di Joe Biden per le presidenziali americane.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


21 Commenti

Scrivi un commento
  1. Scusate, ma per me si dimentica la cosa più grave:
    come si possono dare i 600 Euro alle partite IVA senza mettere un limite?
    come puo’ un governo fare una cosa del genere…alla faccia dei pensionati che prendono 450 Euro al mese ed a cui non è stato dato NULLA…chi sono questi generosi che hanno riempito le tasche dei già ricchi e magari oggi se stanno bevendo in champagne. Hanno preso anche il bonus vacanze?…e no, a quello mi sembra i limiti li abbiano messi…certo andava alla gente comune.. ci sarebbero i termini per chiedere una visita neurologica a chi l’ha votata questa stortura…i sospetti di brucellosi nel cervello sono molto alti!!!

  2. Mai fermarsi ai titoli.
    È il titolo di Travaglio che dice 60 leggi…. Ma i punti del Marchetto Travagliato sono invece 38. Esattamente come da me evidenziato e con quei contenuti precisi precisi.
    La vita mi ha insegnato ad approfondire: ci sono troppi furbetti in giro che non la raccontano giusta. Conte compreso.
    Evidentemente lei è della fattispecie di “lettore” che legge il titolo del libro, ma si guarda bene dal leggere il contenuto, lo appoggia in libreria e poi va a raccontare che legge libri, fa cose, incontra persone.
    Studi un pochino di più prima di aprire bocca o picchettare sui tasti.
    Buona lettura.

  3. @ Guido Moriotto
    Le faccio i miei complimenti per essere riuscito ad andare a digitare su Google l’elenco del borioso Travaglio…le mie dita non riuscirebbero mai, tanto è il disprezzo che nutro per lo spocchioso che predica bene e razzola male (vedi i milioni di euro che è riuscito ad ottenere per il suo giornalone (…), grazie al lecchinaggio effettuato presso l’avvocato foggiano). D’altra parte, a questo “puro” qui – come a tutti i sinistroidi – fanno schifo solo i soldi/facilitazioni degli altri, quando ne usufruiscono loro, tutto bene. Sono anni che vomita fiele contro il Silvio nazionale: evidentemente anche lui, come molti, ne è ossessionato a tal punto che senza la quotidiana invettiva contro il Cav, non saprebbe come fare.
    “Pecunia non olet” vale anche per Marchetto nostro, che ha scritto per anni sui giornali vicino al suo peggiore incubo…ma si sa, sputare nel piatto in cui ci si è abbuffati e’ tipico di certi soggetti con la freccia sempre a sinistra…

  4. @moriotto. 6 anni fa a porta a porta (testimone Belpietro, non Scanzi, o Giannini) Berlusconi disse: Travaglio? Genio del male, ma sicuramente il giornalista più intelligente che ci sia in Italia.

    • Dissento da Berlusconi, che – caro Andrea – non è un messia. Tutt’altro!

      Uno che non pubblica notizie per lui sconvenienti non è un giornalista, né intelligente né non intelligente. È uno scalzacani.

    • Berlusconi se è per quello ha pure detto che Ruby era la nipote di Mubarak!
      Nell’ultimo campagna elettorale prima delle elezioni del marzo 2018, parlava di finanziare ricerche per portare nel breve la vita media a 120 anni.
      Poco prima delle regionali in Emilia e Calabria disse che la Santelli era una sua vecchia conoscenza da più di vent’anni e non gliel’aveva mai data (devo ancora capire se era un pregio o un difetto).
      Non male come frasi ad effetto!
      Lei continua ad attaccarsi e ripeterci in continuazione come un disco rotto quell’unica sparata che le fa comodo.
      Se Berlusconi è il “genio del male”, perché dovrebbe essere attendibile proprio e solo in quella dichiarazione?

  5. @Andrea
    Dedica al suo ispiratore di notizie farlocche.
    Marco Travaglio, torinese, giornalista incoerente che passa dalle prime riviste cattoliche a collaborare a Il giornale di Montanelli e poi a seguirlo a La voce fino alla chiusura (1978-1995).
    Che scrive successivamente per il Borghese, destra destra a la Padania di Bossi, a la Repubblica, L’Unità e poi a il Fatto, in crisi di lettori e fruitore dei contributi Covid per oltre un milione di euro. Tiratura di circa 20.000 copie vendute, 1 copia ogni 30.000 abitanti! Ha percorso tutto l’arco costituzionale, molto peggio di un peone parlamentare.
    Cosa non si fa per campare!
    Nella dedica di Montanelli del 1995, che lui ritiene una medaglia, Indro scrisse:
    ” È un grande inquisitore. Da far impallidire Vysinskij, il bieco strumento delle purghe staliniane. Non uccide nessuno. Col coltello. Usa un’arma molto più raffinata e non perseguibile penalmente: l’archivio”.
    Se l’archivio langue, il novello Vysinskij lo può sempre “arricchire” con deduzioni e fantasia, e l’insinuazione velenosa.
    Seconda dedica al suo nuovo imprevisto amico di consolazione terrena, il vincitore della lotteria Italia, l’avvocato del Popolo San Giuseppe Conte.
    Grazie, avvocato. Per bontà sua siamo come ogni anno a vedere le Alpi, ad ammirare il Trentino di Cesare Battisti e Nazario Sauro, di Alcide De Gasperi, vetta di statista per lei inarrivabile. Il Trentino delle valli dell’Adige e del Brenta, di Primiero e del Vanoi, delle Pale di S. Martino e del Parco di Paneveggio.
    Invece di alimentare il virus nei cervelli faccia
    qualcosa di più sostanziale per affrontarlo come malattia e per rimettere in piedi l’economia e il lavoro che lei ha pesantemente concorso a mettere in ginocchio. Eviti le elemosine a pioggia per raccattare qualche voto, predispongo un progetto serio, alla Alcide De Gasperi col piano Marshall.
    E a lei, Sig. Andrea, così strafottente nella sua credula sicurezza, trovi fonti più qualificate e non ispirate all’odio che annebbia ragione e verità.
    Da Fiera di Primiero, Trentino. un cordiale saluto.

  6. @moriotto e bertoncelli.
    Moriotto mi dispiace per lei ma se queste non sono leggi ad personam vuol dire che non ha capito niente.
    Bertoncelli. Dato che lei spara solo e sempre cazzate, mi sono chiesto: non sarà mica quello de l’avvelenata di guccini?
    Tanto ci sarà sempre, lo sapete
    Un musico fallito, un pio, un teorete
    Un Bertoncelli o un prete a sparare cazzate.

    • Andrea, solo chi non riesce a ribattere con la ragione si attacca a quella battuta stantia, cosí come solo i miserabili ricorrono agli insulti per i difetti fisici (p.e. il Nano).

      Fa’ il bravo, ché poi ti compro il gelato.

  7. Commento riveduto e corretto.
    Sala Calzelunghe Arcobaleno vuole entrare nel Guinness dei primati (in senso zoologico, ovvio). Dopo aver promosso il Covid-sharing con gli aperitivi e visto che ora le terapie intensive si sono svuotate, ha pensato bene di riempirle di nuovo con le sue piste ciclabili modello “Trauma center”, nonché col Monopattino-sharing. L’approccio al problema del traffico secondo il Sala-pensiero però ha una sua logica, anche se cinica. Visto che l’area C e quella B, a parte fare cassa per il comune e rompere le palle ai milanesi, alla qualità dell’aria hanno fatto una sega, incentivando di brutto la traumatologia che inevitabilmente comporta una quota di decessi, il numero di polmoni in circolazione si riduce, due in meno per ogni milanese kaputt. Fai due conti e vedi che con meno polmoni in giro si consuma meno ossigeno atmosferico e si riducono pure le emissioni di CO2, roba che Greta farebbe capriole di gioia e pure Bergoglio. E allora chi te la nega una candidatura a un Nobel per l’ambiente come il Sindaco più Gretino d’Italia (Raggi permettendo), no ?
    Insomma un Sala Calzelunghe Arcobaleno che, dopo aver riempito Milano di clandestini allo sbando, pur di essere rieletto, vorrebbe importare anche dei grillini, sempre allo sbando per definizione, e, dovesse andargli male con la politica, già si prepara al riciclaggio come ambientalista, sempre e rigorosamente in Calzelunghe Arcobaleno.
    P. S. Sala però al momento ha un non piccolo problema: come uscire dal suo fortino, ovvero la ZTL milanese, ove può contare sui Pretoriani della Brigata Fighetti Progressisti LGBT, anche detta Brigata delle Tesla (di *****). Solo in elicottero, perché se lo intercettano nelle periferie, scorta o non scorta dei centri sociali, niente niente che qualche milanese esasperato la voglia di fare altre minchiate gliela fa passare con le spicce.

  8. @Andrea.
    Buon giorno.
    Pensavo che quale fonte delle sue affermazioni citasse la ricerca di una eccellenza del pensiero giuridico. Mi cita Marchetto Travaglio. Pazienza. Turiamoci il naso e scendiamo a vedere.
    Alla voce da lei indicata, Marchetto cita 38 punti e inizia così:
    1. Decreto Biondi 1994, approvato dal governo, vieta la custodia cautelare in carcere per reati amministrativi. Lasciato decadere. Quindi non legge. (cominciamo con autogol!)
    2. Legge Tremonti, 1994: detassazione al 50% gli utili reinvestiti in azienda per acquisto beni strumentali (capannoni, macchinari, tecnologie). 2° autogol.
    3. Legge Maccanico 1997, 4. D’Alema 1999, 5. Legge Calvi-D’Alema 1999. Mette a carico del Berlusca leggi di altri, D’Alema compreso. 3°, 4° e 5° autogol.
    6. Rogatorie internazionali 2001: inutilizzabili gli atti che non siano in originale. (mi pare logico!)
    7. Legge di riforma del falso in bilancio e riforma dei reati societari, 2002. Tutt’oggi vigente.
    8. Mandato di cattura europeo del 2001. Ratificata solo nel 2004. Gravissimo ritardo!
    9. Legge Cirami, legittima suspicione, 2002.
    Di seguito: Lodo Maccanico-Schifani 2003, Legge ex Cirielli 2005, Condono fiscale 2002.
    14. Legge Pecorella, 2006. Approvata da Ciampi, bocciata dalla Consulta. Quindi non legge.
    15. Legge Frattini 2002 sul conflitto di interessi: distinzione tra proprietà e gestione. (Come in tutti i Paesi).
    Leggi diverse Gasparri 2003, 2004, televisioni e decoder, Legge 2006 diritti tv-calcio, Legge 2002 ammortamento in 10 anni del cartellino dei giocatori.
    24. Abolizione imposta di successione 2001, poi ripristinata da Prodi, poi rimodificata nella versione attuale (esentate le successioni dirette fino ad un milione di euro).
    Di seguito: Riforma della Previdenza Integrativa; Possibilità di ordinare per telefono libri, e-book.
    31. Indulto Mastella (2006)
    32. Lodo Alfano (2008, bocciato dalla Consulta. Non operativo)
    33. 34. 35: Iva a Sky al 20% e limite agli spot (12%)
    36. Ad listam: bocciato dal Tar, non operativo
    37. Illegittimo impedimento: non approvato dalla Consulta.
    38. Legge sulla Eredità: divisione dei 2/3 dei figli in parti uguali. Travaglio e scrive in fianco “non ancora approvata”.
    Finisce qui il travagliato elenco del Marco ispiratore e fonte.
    Invito tutti a leggerlo. Autogol in sequenza, provvedimenti mai diventati operativi, leggi di altri messe in capo a Berlusca, riforme TV, decoder, ammortamenti società di calcio, Successioni.
    Berlusca aveva tre canali, tre gli rimangono.
    Nel frattempo l digitale terrestre e il satellite hanno portato alla moltiplicazione della concorrenza.
    Completerò il tutto con una citazione ed una dedica.
    Cordialissimi saluti da Fiera di Primiero, Trentino.

      • Mai fermarsi ai titoli.
        È il titolo di Travaglio che dice 60 leggi…. Ma i punti del Marchetto Travagliato sono invece 38. Esattamente come da me evidenziato e con quei contenuti precisi precisi.
        La vita mi ha insegnato ad approfondire: ci sono troppi furbetti in giro che non la raccontano giusta. Conte compreso.
        Evidentemente lei è della fattispecie di “lettore” che legge il titolo del libro, ma si guarda bene dal leggere il contenuto, lo appoggia in libreria e poi va a raccontare che legge libri, fa cose, incontra persone.
        Studi un pochino di più prima di aprire bocca o picchettare sui tasti.
        Buona lettura.

  9. @Andrea
    Dalle Sue risposte piccate, mi pare di capire che Lei sia poco incline ad un confronto che non preveda lo scontro, alla Sal style, per intenderci…La ringrazio per il consiglio di andare a consultare quanto scrive Travaglio riguardo alle 60 leggi che il Cavaliere si sarebbe confezionato ad personam ma, piuttosto che digitare su Google il nomedi costui – di cui, immagino, Lei sia un fervente adepto – mi taglio entrambe le mani! Riguardo al fatto che io, come altri, si abbia l’abitudine di “cazzeggiare” (come scrive Lei) su questo forum non avendo altro da fare, potrei dire di Lei la stessa cosa…la differenza, rispetto a Lei, è che io lo trovo un modo per esprimere le mie opinioni, mentre per Lei è un modo di denigrare il libero pensiero altrui. E poi, scusi…se Lei, ogni due per tre, tira in ballo il Berlusca, anche quando c’entra come i cavoli a merenda e per il quale Lei sembra avere una vera e propria ossessione, ovvio che si esponga alle critiche dei frequentatori del forum che stanno scrivendo di tutt’altro! La invito a togliere il coltello che stringe tra i denti quando scrive sul forum e a superare la Sua ossessione per il Cav!
    Cordialità

  10. A guido moriotto e Giovanna. Lo so che non avete niente da fare che cazzeggiare su questo blog. Vi informo che il lockdown è finito e quindi potete anche uscire….
    Per le 60 leggi ad personam è ovvio che non posso intasare il blog ma basta andare se siete in grado su Google e scrivere…. Marco travaglio le 60 leggi ad personam di Berlusconi. Mi raccomando Leggetele una per una e poi mi fate sapere… Magari imparate qualcosa e la prossima volta prima di scrivere collegate il cervello…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *