in

Il ministro Grillo fa la star e assume un mental coach (coi soldi nostri)

Zuppa di Porro: rassegna stampa del 23 febbraio 2019.

00:00 L’agenzia di rating Fitch conferma outlook negativo per l’Italia e prevede elezioni anticipate.

02:26 Opere e cantieri bloccati. I grillozzi hanno le loro responsabilità, ma non dimentichiamo quelle dei governi precedenti.

03:45 Formigoni in carcere come fosse un mafioso (con pena retroattiva).

06:40 Reddito di cittadinanza, in un emendamento alcune norme allucinanti…

08:20 Intervista a Casaleggo jr sul Corriere della Sera. Inutile…

09:15 Si rompono le scarpe Nike alla promessa del basket Williamson ed è guerra tra aziende abbigliamento sportive.

10:00 Intervista a Susanna Tamaro, autrice non schierata e per questo osteggiata da certi ambienti.

10:40 Il mental coach del ministro Giulia Grillo. Che fa e chi lo paga.

Condividi questo articolo
  • 160
    Shares

15 Commenti

Scrivi un commento
  1. a parte tutti i commenti, opinabili quanto rispettabili … l’intera vicenda di Formigoni a mio parere va considerata nel contesto politico degli ultimi 20 anni in cui abbiamo avuto politici disonesti ed incompetenti o nella migliore delle ipotesi onesti ed incompetenti …. pertanto penso che Formigoni (trovo offensivo x chiunque mettere l’articolo “il” prima del nome) va considerato disonesto ma molto capace e competente o nella peggiore della ipotesi …. “il meno peggio” dei governatori della Lombardia … a parte Maroni che cmq aveva trovato una bella tavola apparecchiata …. !!!

  2. Egregio signor Porro ma come fa a restere a questa fitta pioggis di quello che lei chiama minchiate? Titutti i giorni? Non c’é mai cielo sereno? Non si annoia a sorridere e prendere in giro questa lunga filstrocca di fallimenti celebrali? Mi piacerebbe che cambiasse stile
    un po alla H.L.Menken., usi parole forti.

  3. Premessa: non rispondere (qualora tu decida di farlo) con le tue solite parole da bambino a cui hanno rubato il pallone (NON MI GUARDATE/ SIETE DEI CRETINI, IO GUADAGNO CON CON LE VIEWS DI VOI CHE M’INSULTATE/ SIETE TUTTI FIGLI DI TRAVAGLIO E DEL FATTO QUOTIDIANO/ SIETE DEI GRILLOZZI IDENTICI A QUEL COGLIONE DI GRILLO CHE LO PRENDEREI A CALCI NEL CULO……) poichè io, come fate voi giornalisti che leggete tutto e tutti (o dovreste leggere) pur non condividendo tutto ciò che leggete, sono spinto dalla voglia di sapere sempre tutto e di poter conoscere tutto ciò che dicono le altre persone, sono libero di guardare le tue Zuppe e di non condividere mai una sola virgola di ciò che dici, ma ti guardo lo stesso (come te ogni mattina che leggi Travaglio per poi commentarlo come un MINUS ABENS che vive e dorme con le manette nel comodino)!
    Premessa fatta, passo a dirti ciò che penso del tuo pensiero degli ultimi due giorni, soffermandomi solamente sul caso “FORMIGONI CONDANNATO”: ieri, sei riuscito nella zuppa solo a dire che quando era potente, il Clero gli leccasse i piedi mentre oggi che sta nella polvere, manco concedono ai suoi amici e parenti la messa per chiedere aiuto alla Madonna per salvarlo dalla condanna definitiva; oggi, hai iniziato la tua difesa a Formigoni partendo da elementi che ti fanno sembrare il suo avvocato più che un giornalista che parla a ruota libera senza il timore di offendere qualcuno (meriti nella gestione dei suoi 18 anni alla Regione, “stranezze” sulla retroattività della legge Spazzacorrotti, illazioni che mirano ad instillare dubbi sull’equiparazione tra mafiosi e corrotti); è insopportabile sentire queste cose e ancor più insopportabile è sentire (tra le troppe incommentabili cagate che hai detto) che la pena NON OSTATIVA al carcere per i condannati ultra 70enni per farli accedere ai benefici carcerari, “è sbagliata perchè potrebbe applicarsi anche al funzionario pubblico che prendesse una tangente da 200€” (la cifra l’hai detta bassa per far far pensare che per pochi €, non sia giusto il carcere) quando invece è tutto il contrario poichè, se un funzionario si vende per 100mila€ (o cifre particolarmente ragguardevoli) si potrebbe pensare che l’importo della tangente fosse talmente grande da far vacillare anche l’uomo più integerrimo del mondo, ma se un funzionario si vende per 200€ (o cifre ridicole) in realtà è ancora peggio (parafrasando il Vangelo:”SERVO CHE MI SEI STATO INFEDELE NEL POCO, COME POTRESTI ESSERE FEDELE NEL MOLTO?!?”). Dopodichè te la sei presa, facendo un’invettiva acida e sprezzante sui “grillozzi” e sui “figli di Mani Pulite” (cresciuti a par tuo, a pane e avvisi di garanzia) come se tu stessi davvero dalla parte della ragione e del giusto (come tutti quelli come te,rappresentati e rappresentanti per 25 anni da Berlusconi in primis e dall’80% dei parlamentari di tutti gli schieramenti e da tutta la vera Casta che in tv e sui giornali reclama legalità e giustizia ma sempre per gli altri e mai per se stessi) quando al contrario, non conosci il diritto, la giurisprudenza, il senso e lo spirito con il quale si sono fatte e si fanno leggi in materia di giustizia e di lotta alla corruzione (hai fatto altri studi e per imparare cio chè non conosci, ti affidi a giuristi della mutua come Nordio che meno male Ora è in pensione) e pensi davvero che corruzione/concussione siano diversi e meno gravi dei reati di matrice mafiosa; il 40% dell’intera evasione fiscale Europea avviene ogni anno in Italia e tu pensi a rincorrere i tangentari con la lente d’ingrandiemento (per non disturbare) ignorando che in carcere da noi ci sono solo 243 condannati per questi reati mentre in Germania, 8230 (dati del 2017).
    Non mi stupisce che gli unici che hanno avuto il coraggio di pagarti per le cagate che spari fossero persone come Ferrara (Il foglio), Sallusti (Il Giornale) e Mediaset (Berlusconi), perchè siete tutti fatti con lo stampino: dite tutti le stesse frasi da 25 anni (dal 1994 quando B. Entrò in politica)!
    Tutti con gli stessi mantra privi di ogni fondamento logico e giuridico.
    Continuerò ad ascoltarti e a commentare pubblicamente ogni tua idiozia giuridica, detta per partito preso senza conoscere nulla della materia in oggetto.
    Arrivederci

    • Nordio è un giurista della mutua ? Per dirlo con convinzione ci vuole proprio un MINUS HABENS (non ABENS). Un laureato in giurisprudenza come te non può non conoscere il latino ! Almeno che non sia un laureato nominato ad honorem da quel gran magistrato di Travaglio, direttore di quella Bibbia dei sanculotti del “Fatto, purtroppo Quotidiano”.

  4. Allora: leggo certe notizie sui giornali e mi incazzo, guardo la Zuppa e vedo che Porro si incazza per le stesse notizie e allora mi accorgo che la mia incazzatura sfuma perché Porro si incazza anche al posto mio. Conclusione: per quanto brutte possano essere le notizie quando finisco di guardare la Zuppa mi sento sempre di buonumore. Insomma, altro che mental coach, Porro é catartico (specifico : per la mente. Per l’intestino non c’è come leggere il Fatto ,purtroppo Quotidiano). E Porro é pure gratis!

  5. Caro Nicola, se sai CHI governa tutto il mercimonio sanitario e farmaceutico in Italia, se sai veramente CHI detiene il potere della “Salute”…non meravigliarti se hanno messo un sorvegliante alla ministra! E? lui che dovrà controllare che tutto vada secondo il potere oscuro di questa scienza farmaceutica matrigna della salute….

    • Certo ! Le multinazionali del farmaco che hanno creato in laboratorio il virus HIV e anche Ebola per poter lucrare sui farmaci che già avevano pronti da venderci ! Mi sembra di sentire Grillo, non la ministra secondo lei commissariata da un pincopallo per tenere d’occhio la Spectre del farmaco, quell’altro Grillo, quel comico genovese che non fa neppure ridere. Presumo che lei, cui auguro solo salute, in caso di malattia si curerebbe con l’omeopatia, ma io le consiglierei anche gli sciamani, nelle sperimentazioni in doppio cieco hanno surclassato la “medicina” omeopatica.

    • Ecco come l’ignoranza crea danni.Io sono vivo grazie alle cattive Multinazionali Farmaceutiche e come me centinaia di migliaia di persone.Ignoranti come lei dovrebbero firmare un’atto nel quale rinunciate e rifiutate le cure criminose delle case farmaceutiche.Un po’ di selezione naturale in effetti sarebbe auspicabile.

  6. …mental coach…credo sia una mentina speciale per tenere sempre fresco il cervello !!!…ma sui politici grillini non funziona…infatti quello assunto dalla ministra ha già rinunciato dopo il primo colloquio in quanto a suo dire la Grillo ha un pensiero impenetrabile come una cosa di forma piatta !!!…il poverino è stato costretto a sua volta a rivolgersi al mental neuropsichiatra coach !!!…

  7. Un … mental coach potrebbe essere una soluzione per certe questioni dei nostri tempi!! 🙂 a cominciare dai politici e dai magistrati.
    La condanna di Formigoni … VERGOGNA!

  8. Egrego Porro,, ogni volta che tratti degli appalti pubbici menzioni il fatto che il nostro codice, ( nuovo codice pubblicato dal governo Renzi) sta bloccando tutte le opere in Italia e quindi lo consideri la radice di tutti i nostri mali. Niente di più falso. Il nostro codice é solo la trasposizione nella legislazione italiana delle leggi europee (direttiva 2014/23-24-e 25) come é sempre stato (le direttive precedenti erano la 2004/17 e 18) e sempre sarà. Se queste trasposizioni non fossero state corrette ci sarebbe stata una procedura d’infrazione nei confronti dell’Italia. Ora queste direttive sono in vigore in tutta la comunità europea e senza problemi.
    Distinti saluti

  9. Riguardo il mental coach il ministro in questione ha deciso di assumere un mental coach formatosi oltreoceano, negli Stati Uniti, alla scuola di Richard Bandler, ovvero il padre della Programmazione neuro linguistica fondata in California negli anni settanta e scelta come guida anche dalla Casaleggio Associati La programmazione neurolinguistica si ispira anche a tecniche riconosciute (come l’ipnosi ericksoniana) e benché alcuni psicoterapeuti di scuola statunitense specializzati in ipnositerapia la sostengano, il suo modello terapeutico non ha validità scientifica, ed essa è considerata una pseudoscienza, priva di riscontri e fondamentalmente erronea. Tali caratteristiche ne fanno un caso di studio nell’insegnamento universitario e professionale, dove viene utilizzato come modello di teoria pseudoscientifica.Possiamo stare tranquilli

    • Beh ! Gli italiani hanno capito gratis che la pseudoministra, nonostante i soldi spesi per l’insegnante di sostegno pomposamente chiamato “mental coach”, minchiate diceva prima e minchiate continua a dire anche dopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *