in

Imbarazzo a sinistra: le Sardine con Benetton e Toscani

Zuppa di Porro. Rassegna stampa del 1° febbraio 2020

00:00 Coronavirus, contro tutti i giornali e i media, continuo a pensare che tra una settimana, dieci giorni verrà svelata la vera faccia di questa emergenza sanitaria: un’influenza come tante. Toc toc come stanno i due pazienti cinesi ricoverati in Italia? In condizioni discrete dicono i medici, cioè bene.

04:03 C’è la Brexit, ma il Regno Unito è sempre lì. Nessun disastro (almeno per ora) come qualcuno vaticinava…

05:00 Imbarazzo a sinistra: le Sardine vanno a trovare Benetton e Toscani.

06:17 Mentre pensiamo al virus, il pil è in negativo e sotto le attese.

07:25 Sondaggi, leggero calo della Lega.

07:55 La professoressa di Firenze (che ha avuto madre nei campi di concentramento) critica la Segre davanti ai suoi alunni poi chiede scusa. Ma per Gramellini non basta. Lenin docet…

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Condividi questo articolo

6 Commenti

Scrivi un commento
  1. Direi che rincorrere Salvini sotto qualsiasi forma è diventato lo sport preferito di questi uomini-ragazzi. Non erano i Benetton favoriti da Salvini tenerli in Autostrade? Già dicesi che il pensiero cambia alla velocità del suono data l’epoca, ma io di questi sardinari farei più caso al tale che inventò il movimento, muslin e compagna, che ora piange alla stampa la sopraffazione del tale condottiero Santori. Io non mi preoccuperei tanto delle sardine, sono italiani in cerca di fare qualcosa, ma sì, dei detti Muslin che non sono qui pera caso ma con un compito ben preciso: sopraffare la Nazione e tornare al impero ottomano. come permette uno stato fargli creare un movimento senza essi siano neppure cittadini?

  2. Intanto qualcuno, prima di Soros, andando dietro alla propria ideologica linea editoriale da qualche parte scrive che questa gente cambierà il mondo. Al momento,l’unica cosa che salta agli occhi e alle orecchie di tutti è il sardiniano modo alla cretinetti di reagire alle tante sacrosante critiche per questa loro vicinanza, e l’inevitabile, conseguenziale obiettivo d’intenti ,con i due personaggi chiavi di quella foto. Senza tralasciare il fatto che sembra tutto orchestrato dal vulcanico fotografo pubblicitario per dire urbi et orbi che le sardine sono una sua creatura fatta a sua immagine e somiglianza. Un endorsement cristallizzato alla famiglia Benetton di cui tutti a sinistra, e in modo particolare Zingaretti e Bonaccini, ne dovranno tenere conto. 

  3. Link molto interessante che ancora una volta ci fa capire come viene considerato in Europa questo nostro assurdo paese e quanto siamo lontani dalla soluzione del problema migratorio. Mentre Salvini teneva al largo un centinaio di mori per una settimana, laggiù nel Sahel la popolazione aumentava di 350.000 unità. https://lespediente.blogspot.com/2019/09/sahel-e-magreb-tutte-le-premesse-per.html?m=1

  4. Santori, un pinnuto cretinetti col cervello annacquato di rosso. Tutto lì. Ma perché tanta pubblicità a questo fancazzista? Di esemplari come lui ne abbiamo a bizzeffe: facciamogli un po’ di concorrenza, almeno!

2 Pings & Trackbacks

  1. Pingback:

  2. Pingback:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *