in

La morte del rapinatore? Per Saviano è colpa nostra

Zuppa di Porro: rassegna stampa del 4 marzo 2020

Dimensioni testo

La morte del rapinatore? Per Saviano è colpa nostra (4 mar 2020)

00:00 Coronavirus, non potremo più baciarci e stringerci la mano.

01:48 Gentiloni dice che l’Italia non sarà lasciata sola. Ma che vuol dire?!

02:43 Verso il rinvio del referendum sul taglio dei parlamentari previsto per il 29 marzo.

03:15 Per l’emergenza coronavirus 3,9 miliardi del governo serviranno a poco…

04:50 La Fed taglia i tassi ma secondo il Wall Street Journal non servirà a nulla.

05:55 Vince Netanyahu e nel super tuesday rimonta di Biden. Un disastro per Bloomberg.

07:20 Le Sardine continuano a epurare i loro…

07:45 Saviano scrive una paginata intera su Repubblica per dire che la morte del rapinatore napoletano è colpa di tutti noi.

09:00 Ursula Von der Leyen vola sul confine greco-turco per fare la sovranista.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
140 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Siro Cappelli
Siro Cappelli
8 Marzo 2020 16:38

Saviano, non ho parole, ma De Magistris emerito sindaco di Napoli rieletto a sindaco dopo i disastri dopo la incopetenza e la presunzione di un personaggio di cui è meglio tacere, questo viene a dire che la colpa è nostra degli Italiani che magari votano Salvini perchè un ragazzo di 15 anni va a fare rapine la notte con tanto di pistola scacciacani e non si domanda perchè a Napoli vi sia così tanta delinguenza e malaffare che la città sia sporca e quando la attraversi come turista se riesci a non esserti fatto derubare qualcosa puoi dirti fortunato, e lui che scrive tanti articoli perchè non arringa i suoi concittadini rendendoli partecipi di quello che succede e di quello che loro stessi fanno succedere, che pena Napoli sarebbe un bel fiore all’ occhiello di quella Italia che ha tante bellezze naturali

GianMario
GianMario
8 Marzo 2020 15:55

Saviano scenda fisicamente nei Quartieri Spagnoli e si faccia promotore in prima persona della rinascita del centro storico di Napoli combattendo la Camorra per le Strade e nelle Piazze. Se invece preferisce vivere a NY e venire in Italia solo quando lo pagano per le sue apparizioni in TV ci dica almeno chi sono i suoi padrini-padroni finanziatori.

renato
renato
7 Marzo 2020 18:40

Da il “Giorno della civetta” di Leonardo Sciascia : ” Ci sono uomini,mezzi uomini,ominicchi,piglianin**** e quaquaraquà”; vi lascio immaginare a quale categoria possa appartenere il ns…..

Luigi
Luigi
6 Marzo 2020 16:58

Chi è Saviano?

Mario Stipa
Mario Stipa
6 Marzo 2020 15:11

Non è improbabile che Saviano, del resto basta guardarlo in viso, sia un personaggio organico alla camorra o, comunque, una di quelle persone che fa molto più comodo che danno alla malavita.

Edoardo Moscarelli
Edoardo Moscarelli
5 Marzo 2020 17:54

Nicola Porro, super bravo, fai e strafai nella zuppa tutto quello che ti passa per il cervello e manda a quel paese chi non è d’accordo. Nessuna meraviglia su Saviano, questo *******azzo non ha detto mai nulla di nuovo, è solo un prodotto mediatico sul vuoto, ed ha trovato l’America per il vuoto assoluto che alberga nella cavità cerebrale degli imbecilli che lo seguono

honhil
honhil
5 Marzo 2020 10:40

L’Ue, che è nata, così almeno i suoi estimatori di ceppo italico da Ciampi a Prodi (e via via da tutti gli altri cavalli di razza della stessa scuderia che nei lustri successivi si sono avvicendati) a Mattarella predicano, per salvaguardare dalle intemperie finanziarie i paesi fondatori, invece sembra essere diventata l’elemento catalizzatore, una specie di fossa delle Marianne, di ogni perturbazione monetaria di ampio respiro. Ma non solo questa: Merkel, giocando ai quattro condoni, col doppio scopo di salvaguardarsi le terga e insieme lasciare scoperte quelle dell’omologo italiano, ha messo nelle mani di Erdogan, oltre a una montagna di euro, anche il destino dell’Europa. E così una bomba umana più minacciosa della più potente delle bombe atomiche, e lì, ai confini della Grecia, pronta a scoppiare. E “Tutto va ben, madama la marchesa”, per questo governo e per l’inquilino del Quirinale. Eppure Macron è stato accolto da Mattarella e Conte con il massimo della considerazione…. Ma è forse proprio per questa tanto espressa sudditanza che i francesi ci hanno sputato in faccia. In quanto a Roberto Saviano e all’Ursula Von der Leyen sono le due facce della stessa medaglia ideologica: con il primo che son sa più cosa dire per portare avanti il suo personaggio grottesco e con la seconda che va a dare solidarietà alla Grecia che maldestramente,… Leggi il resto »

montezuma
montezuma
5 Marzo 2020 10:39

Mi spiace essere così diretto. Saviano è un cretino! E mi prendo pieno … merito di dirlo.