Commenti all'articolo La strage del clandestino che non sarebbe dovuto rimanere in Italia

Torna all'articolo
Avatar
guest
10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Gianluca
Gianluca
22 Maggio 2019 16:42

Nicola, te di economia ne mastichi parecchio, la prossima volta fai presente al Berlusca che quello che ha fatto Reagan, cioè portare il tax rate più alto dal 70% al 50 e poi al 28, è tanta roba, ma non è la flat tax (o flap tacs come dice lui).

Mario
Mario
22 Maggio 2019 16:21

Salvini e Di Maio non sono il gatto e la volpe…….ma solo due “cazzari” cresciuti tra bar di periferia e campi di calcetto e passando il tempo a dire c….. Ma non per colpa loro, ma perché appartengono a quella nuova generazione che si è cibata di programmi televisivi demenziali lasciandoli in una cupa ignoranza. Non si sa per quale cinico nostro destino questi due oggi SGOVERNANO il paese Italia con la baldanza di ragazzi da bar, con soluzioni fantasiosi che loro definiscono politica. Se si fossero cibato di libri e di studi forse saprebbero che la politica e tutt’altra cosa.

lucia
lucia
22 Maggio 2019 14:14

invece io leggo e guardo di tutto proprio perché voglio dare un voto facendo una scelta non prendendo un’ imbeccata

Roberto Rossetti
Roberto Rossetti
22 Maggio 2019 13:34

E chi si sarebbe dovuto occupare del suo rimpatrio dal 1.6.2018 a ieri? Sentiamo: il PD, l’UE, Soros? O l’attuale reggitore ( che sta lì dal 1/6/2018) del Ministero degli Interni? O sta lì per sparare minchiate senza mai prendersi una responsabilità? Sentiamo. Guarda, Colino, che i rimpatri si fanno da decenni. La Polizia ha personale specializzato per questo. Vanno a Malpensa o a Fiumicino e partono con i rimpatriandi: Cosa è? Salvini li vuole tenere qui?

Roberto
Roberto
22 Maggio 2019 13:28

Ma se non si obbliga a questa gente ad avere un passaporto per controllarli cosa puo fare salvini se poi quando espulsi possono tornare come e quando vogliono.bisogna che questa gente non possa piu entrare in italia in qualsiasi maniera. Infatti basta non fare più sbarcare questi delinquenti. Rifletta grazie

rocco
rocco
22 Maggio 2019 13:27

questa dei rimpatri è una farsa.
O se regolare o se irregolare, chi commette un reato DEVE stare in galera.
Lo sappiamo bene che i rimpatri sono subordinati a trattati internazionali e di certo i paesi nativi non sono contenti di riavere dei delinquenti che, forse, hanno fatto in modo da espatriare.
L’Asinara è un buon posto dove mettere i delinquenti, la struttura già esiste; molto meglio che lasciare in giro delinquenti a piede libero da espellere chissà quando.