Rassegna stampa del 14 gennaio 2021

Renzi e Conte litigano, noi restiamo ai domiciliari

Condividi questo articolo


00:00 Crisi di governo: Renzi liquida Conte, Conte liquida Renzi. Ma forse ora tornano insieme. In questo titolo della Fusani c’è tutto.

04:08 Travaglio non l’ha presa bene e parla di topi di fogna.

04:44 Intervista a Clemente Mastella che ritorna statista.

05:38 Corrierone durissmo con Renzi mentre Repubblica attacca Conte. Belpietro scrive che il leader di Italia Viva tiene aperte tutte le porte.

07:14 Per Sallusti è uno scontro tra megalomani.

07:48 Nel frattempo il governo vieta gli spostamenti tra regioni, ci rinchude a casa e tutti zitti. Per il Corriere non esistono #ioapro1501 ma solo una pagina, così a capocchia per spaventarci, sulle vittime del Covid. Lottieri parla della protesta di velluto sul Giornale.

11:40 In Alto Adige buttano i vaccini perchè i sanitari non se li fanno dice il Corriere dell’Alto Adige e ora la Pfizer non ci regala più la sesta dose.

13:35 I mille contatti tra Benotti e Arcuri, di cui der Kommisar si era dimenticato anche nella citazione contro Quarta Repubblica.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


4 Commenti

Scrivi un commento
  1. Adesso siamo al ridicolo, taroccano i dati della Lombardia per metterla in zona rossa! Sono falsi, l’Rt non e’ 1.38 ma 1.1, i morti sono meno di molte altre regioni, le ospedalizzazioni anche meno. Ci siamo rotti le palle! Basta prendersela con la Lombardia!

  2. Gentile Signor Porro, oltrepassando il fatto che per età potrei essere sua madre ed il dettaglio che sono felicemente accasata da più di quarant’anni, io la sposerei! Tale è la “corrispondenza d’amorosi sensi” tra ciò che lei dice e ciò che io penso. Grazie di questi suoi commenti e delle sintesi che, tra quelli che quotidianamente leggo, mi paiono i più lucidi. Continui così. Buon lavoro.

  3. Momento difficile certo, ma finiamola con queste “minestrine riscaldate”. Il Capo dello Stato dovrebbe garantire, almeno questa volta, la libera espressione di voto. PRINCIPIO GARANTITO DALLA COSTITUZIONE! MEGLIO UN GOVERNO NATO DALLA URNE CHE UNO IMPOSTO, COSÌ COME QUELLO DI CONTE. È inutile lamentarsi, questo è un paese già Morto. Possiamo sperare in un miracolo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *