in

Salvini contro il mantra grillino

Zuppa di Porro del 12 novembre 2018.

00:00 “Onestà senza competenza è un disastro”. Matteo Salvini contro il mantra dei grillini. Ma sui giornali troverete soltanto i titoli riguardo alla TAV.

02:40 Giuseppe Conte parla della piazza Torino e cosa dice? Nulla. Nemmeno Forlani o un democristiano della Prima Repubblica.

04:30 Esagerazioni. L’epidemia del morbillo a Bari vale più dell’epidemia di morti veri per droga sintetica spacciata ai nostri adolescenti.

07:05 Fallito il referendum Atac quei geni del Il Fatto Quotidiano scrivono: non finirà come il ponte Morandi. Per fortuna che in Italia si dicono tutti liberali, quelli del fatto certo non lo sono. Leggere Giannino sul Messaggero per capire.

09:30 Marco Travaglio sostiene che la sua adorata Raggi oltre ad essere stata assolta non ha detto alcuna bugia.

10:25 I giornalisti sono prostitute? Sallusti ricorda come Dibba, di Maio e Paragone non siano da meno.

Condividi questo articolo
  • 86
    Shares

14 Commenti

Scrivi un commento
  1. Bravissimo , come sempre tutti gli argomenti centrati con chiarezza. Il potere nelle mani degli incapaci è pericolosissimo per i cittadini e ora soprattutto per Salvini e la Lega per tirare fino a quando gli fa comodo. A questa sera su rete quattro certamente ci sarò come tutti i lunedì

  2. concordo quasi sempre su ciò che dici…ma sulle vaccinazioni no! e poi vorrei capire come sia possibile…visto che oramai ci hanno obbligato a vaccinare i ns figli…pena l’esclusione dalla scuola…..a trasmettere la malattia…sempre che sto vaccino serva a qlcs se nn ad infettarci di altro!

    • Se non fossero stati inventati i vaccini molti di noi probabilmente non sarebbero qui a parlarne causa l’altissima probabilità che i nostri ascendenti non avrebbero potuto avere discendenti per sopravvenuto decesso da epidemie. In cambio avremmo avuto un unico vantaggio: non avremmo dovuto subire il tormentone oscurantista dei no-vax.

  3. Grande Nicola Porro!Hai evidenziato la transumanza di Paragone, che soddisfazione finalmente. Per il resto condivido tutto……a stasera x lV Repubblica

  4. fino a che il Governo di turno sovvenziona con le tasse di tutti gli italiani il bilancio di Roma le incompetenze, inefficenze e nepotismi continueranno.

    Altro soggetto: Dr. Porro non e’ possibile nel secolo della tecnologia aumentare il volume di quando parla?

  5. Commento sui vaccini. Non sono contro i vaccini in generale, ma dodici vaccini a bambini piccolissimi sono una emerita puttanata. Il caso e’ ridicolo, tutti si sono presi il morbillo ( per altro malattia esantematica che rafforza il sistema immunitario ) e non si e’ capito se non hanno funzionato oppure non sono stati fatti. Ragione per cui le problematiche vaccinali sono enfatizzate e quelle della droga no? Mi sembra evidente.. soldi e distruzione dei giovani, che sono il futuro nostro. Si deve evitare di parlare delle morti dei nostri ragazzini per non turbare il mercato della droga in caso la gente si svegli e mandi al potere un “Salvini ” al quadrato… allo stesso tempo bisogna appoggiare vaccinazioni assurde perche’ rendono tanti soldi e alla lunga indeboliscono la gente facendoli diventare come la popolazione americana debole e ammalata.Forse questo i grillini intendono per giornalisti puttane?? ( ps: non sono grillino, ma vorrei ardentemente vedere azione l’imbianchino in cooperativa col seminarista Osseto – georgiano loro si vera soluzione dei problemi )

    • Questo:”tutti si sono presi il morbillo ( per altro malattia esantematica che rafforza il sistema immunitario ) “, è uno sfondone medico di grandezza incommensurabile.Mi spiace che anche Nicola Porro lo abbia un po’ sostenuto nel suo pezzo. Conferma che certi argomenti son troppo tecnici per essere trattati da chiunque.
      Viva le opinioni e viva il pensiero libero,ma su questo no,per favore.
      LB,Pediatra

  6. Sono mesi che diciamo ai 5stracci che la competenza è un plus valore quando si dirige un paese o azienda. Loro, si beano da beoti del mantra onestà onestà per prendere al laccio i poveri di spirito che hanno sempre bisogno di odiare qualcuno e far propria l’ottusa invidia sociale. Solo slogan per questi grulli che urlano per richiamar altri grulloni. Trovo sia giusto che giornali e popolazione li mettano alla gogna per incapacità manifesta, non ne azzeccano una e noi ci difendiamo dalla fuffa che può mandarci a picco.

  7. …sono sopravvissuto al morbillo…incredibile ma vero…sono un miracolato?…chissà…comunque ne conosco personalmente almeno un migliaio nelle mie stesse condizioni…oppure eravamo generazioni superdotati…mah!!?
    https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  8. Concordo sull’incompetenza di alcuni oggi al governo, mi sembra solo una logica constatazione dell’oggettiva realtà, però non scorderei di sottolineare che il successo degli incompetenti di oggi è figlio dell’incompetenza di chi li ha preceduti. Vedremo disastri operati dai governanti di oggi, ma sono curioso di vedere se saranno disastri peggiori di quelli a cui ho dovuto assistere negli anni precedenti, è riuscire a far peggio la vera sfida

  9. La notizia che è sfuggita ai giornali, visto che non la commenti, è che Macron e la Merkel vogliono FARSI L’ESERCITO europeo….cioè il loro. Sarebbe il caso di stare attenti perchè questi due (Mimì e Cocò) poi ci invaderanno con le armi per farci pagare le tasse che dicono loro.

  10. – Onestà senza competenza è un disastro. Giustissimo ministro Salvini, lei è molto competente come ministro dell’interno è sicuramente onesto, ma di fisco non capisce una beneamata mazza, sennò non faceva quella caricatura di flat tax buona per pochi, e non vessava le microimprese con la duplicazione elettronica della fattura cartacea. Se pago o da privato o da impresa devo sapere e devo leggere in dettaglio cosa casso pago o no ????;
    – Il morbillo quando ero piccolo non era una notizia da giornali, si curava in casa e nei telegiornali Rai non se ne parlava e le puttane stavano per strada perchè c’era la legge Merlin;
    – I romani non vogliono la privatizzazione dell’ATAC, perchè fino ad oggi ha sempre pagato Pantalone, se l’ATAC avesse il permesso di fallire e se le voragini non fossero ripianate da Pantalone anche la Raggi innocente ma colpevole dei disastri FINANZIARI ATAC, come i suoi predecessori, avrebbe evitato l’ennesimo spelacchio, privatizzandola d’autorità.
    A stasera Nicola.

  11. Benedetto Croce: “L’onestà in politica? Utopia per imbecilli”

    « Un’altra manifestazione della volgare inintelligenza circa le cose della politica è la petulante richiesta che si fa della onestà nella vita politica.
    L’ideale che canta nell’anima di tutti gli imbecilli e prende forma nelle non cantate prose delle loro invettive e declamazioni e utopie, è quello di una sorta di areopago, composto di onest’uomini, ai quali dovrebbero affidarsi gli affari del proprio paese.
    (……..) la politica propriamente detta: questa invece dovrebbe, nel suo senso buono, essere la risultante di un incrocio tra l’onestà e la competenza, come si dice, tecnica.
    (…….)
    Tutt’al più, qualche volta, episodicamente, ha per breve tempo fatto salire al potere un quissimile di quelle elette compagnie, o ha messo a capo degli Stati uomini e da tutti amati e venerati per la loro probità e candidezza e ingegno scientifico e dottrina; ma subito poi li ha rovesciati, aggiungendo alle loro alte qualifiche quella, non so se del pari alta, d’inettitudine.
    È strano (cioè, non è strano, quando si tengano presenti le spiegazioni psicologiche offerte di sopra) che laddove nessuno, quando si tratti di curare i propri malanni o sottoporsi a una operazione chirurgica, chiede un onest’uomo, e neppure un onest’uomo filosofo o scienziato, ma tutti chiedono e cercano e si procurano medici e chirurgi, onesti o disonesti che siano, purché abili in medicina e chirurgia, forniti di occhio clinico e di abilità operatorie, nelle cose della politica si chiedano, invece, non uomini politici, ma onest’uomini, forniti tutt’al più di attitudini d’altra natura.
    (………….)
    “Ma che cosa è, dunque, l’onestà politica?” si domanderà. – L’onestà politica non è altro che la capacità politica: come l’onestà del medico e del chirurgo è la sua capacità di medico e di chirurgo, che non rovina e assassina la gente con la propria insipienza condita di buone intenzioni e di svariate e teoriche conoscenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *