Zuppa di Porro: rassegna stampa del 30 maggio 2020

Toh, spettava a Conte creare la zona rossa

00:00 Finalmente riaprono le regioni senza distinzioni ma gli altri paesi europei ci chiudono le porte.

03:30 La zona rossa che il governatore Fontana non poteva fare ma che secondo la pm doveva spettare al governo.

05:35 E Il Fatto Quotidiano non ci sta e dice che Fontana e la pm sbagliano.

07:35 La lettera di Mattarella sul Csm è una bolla d’ipocrisia. La riforma della giustizia non sarà mai fatta.

12:00 La disuguaglianza raccontata da Vincenzo Visco.

14:26 Mattia Feltri e la questione della censura di Twitter.

15:05 Libero racconta dei soldi portati in Svizzera per evitare la patrimoniale.

16:35 Le polemiche sui fatti di Minneapolis.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Condividi questo articolo

3 Commenti

Scrivi un commento
  1. Caro Nicola,chiudi gli occhi quando ascolti Arcuri e pensa a Paolo Panelli…dimmi se non ti sembra un imitatore del famoso comico. Ciao, Ernesto

  2. Caro Nicola, una domanda facile facile. Perché il prof. Cassese ospite fisso delle trasmissioni gestite dalla sinistra fino a qualche settimana fa’ , non lo e’ più da quando ha comincitato ad interpretare la costituzione e altre leggi in modo più a destra ( forse perche’ ha iniziato la scalata al Colle). Allora chiamalo alla tua trasmissione in modo da portare argomenti seri come la chiusura delle zone interessate di competenza del governo. Le forze dell’ordine , l’esercito da chi dipendono dal governo o dal presidente della regione. E allora. Cordiali saluti
    V.barbieri

  3. Caro Nicola, vedo questo titolo sul sito del Giornale (articolo poi non disponibile):
    “Perché l’ultra destra americana sogna una nuova guerra civile”
    Ma è possibile che il giornale faccia così schifo?
    Ci sono saccheggi di massa, distruzione, violenza gratuita, da parte di gruppi di sinistra di vario genere, organizzati, fomentati da anni ed anni di balle dei media (che raccontano le stesse balle che qui raccontano Branzanti ed altri), ed il giornale si allinea? Imbarazzante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *