in

Tragedia in mare, il piagnisteo di sinistra e ong contro Salvini

Zuppa di Porro: rassegna stampa del 20 gennaio 2019.


00:00 170 morti in mare. Sinistra e Ong incolpano Matteo Salvini. Fantastico leggere giornali italiani che sembrano davvero rimasti all’epoca di Lampedusa e del Renzismo di Riace.
04:00 La Francia dà ospitalità a una trentina di Battisti (15 terrorisiti sono solo a Parigi).
04:45 Reddito di cittadinanza, il consigliere “comunista” Tridico spiega al Corriere della Sera che i navigator arriveranno fra sei mesi. Travaglio ricorda come il PD abbia bruciato 60 miliardi regalandogli alle banche. Ma dimentica che in sei mesi i grillozzi ne hanno già dati cinque. Boccia sulla Stampa dice che non ci sono abbastanza posti di lavoro.
07:35 Intervista a Stefano Buffagni (sottosegretario grillino) che critica Confindustria e sostiene che la Tac sia antistorica.
09:20 Romani non è più capogruppo di Forza Italia e come spesso viene da quelle parti inizia a spararle grosse.
10:13 Ivano Fossati intervistato da Veltroni dici una cosa solo che mi ha interessato e riguarda Battisti. Quello vero, non il terrorista.

Condividi questo articolo
  • 625
    Shares

17 Commenti

Scrivi un commento
  1. Egregio ES, questo è un Governo giovane sia per quanto attiene al periodo in cui è in carica e anche in parte ( ma ci sono anche persone ben strutturate !) per l’inesperienza dei componenti e la volontà di prevalere elettoralmente. Ma, egregio, si lavora con il materiale che si ha e non con quello che si vorrebbe avere o sarebbe necessario avere. Sarebbe stato meglio continuare con Governi non eletti da nessuno ? Sarebbe stato meglio avere Governi – ripeto non eletti da nessuno – ma appoggiati in Parlamento da quelle stesse figure che hanno firmato a piè di lista ogni Trattato che fosse stato loro sottoposto e che oggi , in situazioni di tensione forse non prevedibili alla firma , ci ricattano e ci legano in una camicia di Nesso ? Oppure quelli che hanno privatizzato la Banca d’Italia ( e l’oro dov’è?) o quelli che hanno svenduto l’industria italiana e i gioielli di valore ? Quelli che – non per politica ma per patriottismo – non vogliono non dico aiutare ma almeno non sabotare questo Governo ? Chi ha coinciato a insultare l’Italia se non quel bell’imbusto di Macron e i suoi ministri e i suoi uomini nelle Istituzioni europee? Dobbiamo dunque almeno fronteggiare – o no ? – l’attacco Franco-Tedesco e il comportamento francese che dopo avere comprato mezza Italia , cerca di fare il guappo anche con i Cantieri della Loira? La politica italiana è giunta dunque al periodo della calata di Carlo VIII di Valois e del ‘Franza o Spagna purchè se magna!” ? Quello che Lei teme, l’insostenibilità sulla lunga distanza, di posizioni quali la chiusura dei porti è una cosa che deve essere messa purtroppo in conto. Ma si può tornare indietro ai 7-800 mila immigrati all’anno ? Attenzione che l’Italia non ha amici : il Gruppo di Vysegrad non è sulla linea del fuoco e quando ha risolto i suoi problemi , dell’Italia se ne fotte. Prima di avere rapporti con loro che da un lato non ci aiuterebbero e dall’altro ci sputtanerebbero è meglio contare fino a diecimila. Altrettanto vale per la Polonia, la Finlandia e i Baltici che prendono i nostri soldi ma non solo non danno alcun aiuto politico ma anche ci attaccano. Anzi i Baltici e la Polonia sono Paesi altamente pericolosi per il pericolo di serie frizioni con la Russia predisposte ad arte, ove potremmo trovarci coinvolti senza neppure sapere perché! Poi la Germania e la Francia vorrebbero metterci a pane e acqua e grattare tutta la ricchezza privata degli italiani per renderci ancora più proni che la Grecia ,anche se , con la Germania, forse qualche spiraglio di accordo può essere possibile. Persino la Spagna, nella enorme stupidità furbesca dei nostri Governi del tempo, e di cui abbiamo patrocinato l’entrata nella UE si comporta da Maramaldo cercando di spuntare qualche vantaggino dai Capataz europei. C’è poi il quadro internazionale: abbiamo il nostro fronte sud con i clandestini e il fronte est con la Balcania piena di Neo Ottomani e Hezbollah . Solo trovando una controgaranzia presso qualche altra grande potenza potremmo sopravvivere e questa Potenza può essere solo gli USA, purchè ci venga permesso un buon rapporto con la Russia. D’altra parte l’interesse è reciproco : l’Italia è piena di basi americane e la sua posizione geopolitica è invidiabile. Quello che si deve sapere è che dovremo pagare il pizzo! E la questione da valutare è se il pizzo americano possa essere più equo, onesto e non maligno di quello franco-tedesco.

  2. CHIUDERE I NS PORTI E’ UNA TATTICA NON E’ UNA STRATEGIA … E ANCHE LA STESSA INTERDIZIONE MARITTIMA, XCHE’ DI QUESTO IO PARLO IN UN MIO RECENTE ARTICOLO SU REPORTDIFESA (http://www.reportdifesa.it/immigrazione-le-parole-che-spaventano-blocco-navale/), ED E’ LA MEDESIMA COSA FATTA IN ALBANIA ANNI FA, E’ “SOLO” UN’AZIONE TATTICA DA INSERIRE PERO’ IN UNA PIU’ AMPIA STRATEGIA CHE DI CERTO PREVEDE ALTRE AZIONI COORDINATE IN LIBIA E NON SOLO … MA IN QUESTO GOVERNO NON C’E’ NULLA DI COORDINATO …. OGNUNO PARLA PER SE’ … NE’ ESISTE ALCUNA STRATEGIA … E POI DOBBIAMO COMPRENDERE, COME HO SCRITTO, CHE COSA SI VUOLE COMBATTERE …. E FINORA NON E’ CHIARO NEANCHE A CHI CAMBIA DIVISA OGNI GIORNO E A CHI LO CONSIGLIA. RIPETO: UNA COSA E’ “VOGLIO CHE NON ENTRINO IMMIGRATI IRREGOLARI IN ITALIA”, ALTRA E’ “VOGLIO COMBATTERE QUESTA RINNOVATA TRATTA DEGLI SCHIAVI” … E, RICORDO BENISSIMO CHE IL SALVINI IN QC MOMENTO PASSATO SI ERA ESPRESSO IN QUESTO SENSO …. . ORA, SECONDO ME, ANCHE SE SI TRATTASSE DEL PRIMO “END STATE” ANCHE LA TATTICA DEI PORTI CHIUSI (E MI PARE SOLO ALLE ONG) STA SCRICCHIOLANDO … COME ERA INEVITABILE SE TRASCINATA A LUNGO, COME OGNI TATTICA, E MOLTE IMBARCAZIONI APPRODANO, COME E’ ANCHE RECENTEMENTE EMERSO, SENZA CHE CE NE ACCORGIAMO O PER VIA DEL SILENZIO COLPEVOLE DEGLI ASSERVITI AL REGIME GIALLOVERDE ……….. PRIMA O POI QUESTA TATTICA DA SOLA CADRA’ PER “PRESSIONE” CON L’ACCUMULARSI DEI CADAVERI IN MARE … RIPETO, DA SOLA COME TATTICA NON BASTA …. DEL RESTO, AI TRAFFICANTI CHE INTERESSA? …. UNA VOLTA PARTITI, PARTE DEI SOLDI, O BUONA PARTE DI ESSI, LI HANNO GIA’ RACCOLTI …. PURTROPPO, E’ PROPRIO QUESTO IL NOSTRO PROBLEMA, CONFONDERE LA TATTICA CON LA STRATEGIA …. MA SENZA AVERNE UNA DI STRATEGIA.

    SALUTI

  3. Dare colpe a Salvini per queste vittime presunte in mare, è pazzesco. Questi sono i risultati dell’aver permesso tutti gli arrivi precedenti e quindi della politica PD e sinistra in genere. Questi stanno riprovando a tirargli dei bastoni tra le ruote, ma la verità è troppo evidente!

  4. salvini sarà ricordato dai posteri come nazista? sempre meglio che essere ricordato come amico e complice della mafia dei barconi e dei trafficanti di morte come i fico, i demagistris, gli orlando e i saviano, che per rappresentanti indiscussi di quel professionismo dell’antimafia di sciasciana memoria, per ciarlatani che da decenni campano di rendita politicamente ed economicamente con la retorica ossessivo-compulsiva del finto impegno civico antimafia e anticamorra è un bel contrappasso. perchè questa gentaglia questo è, squallidi speculatori che giocano a fare i robin hood sulla pelle di queste persone spacciandola per umanità.
    i morti di questi giorni sono solo ed esclusivamente sulla LORO COSCIENZA e dei loro compari delle ONG e di tutti i cialtroni bugiardi in malafede, preti compresi, che per i loro squallidi calcoli politici ed economici (togliere di mezzo colui che intralcia la loro sopravvivenza politica e gli sporchi affari del loro braccio economico, cioè i vari buzi di tutt’ italia ) continuano irresponsabilmente da una lato ad illudere ed ingannare queste persone promettendo loro un futuro di benessere che in questa europa che bistratta e affama i suoi stessi cittadini non avranno MAI E POI MAI spingendoli a scelte assurde e suicide come prendere il mare con fatiscenti carrette imbarcando neonati e donne incinte condannandoli ad una morte quasi certa, e contemporaneamente ad ingrassare delinquenti e banditi che mai finiranno di ringraziarli per i miliardi che intascano e che reinvestono in droga e armi, grazie alla provvidenziale sponda buonista che questi dementi continuano incredibilmente a garantirgli.
    che schifo di gente, che mostri, non mi capaciterò mai di come essere umano possa abbassarsi ad un simile livello di malafede e faccia tosta. loro praticamente spingono questa gente al suicidio e poi danno la colpa dello stesso a chi li implora di non partire e che cerca di dare una risposta concreta alla loro miseria e alla loro disperazione, proponendo politiche di cooperazione e investimenti nei loro paesi.
    è come se chi organizza corse clandestine desse la colpa ai poliziotti se uno dei partecipanti per sfuggire ad un posto di blocco si sfracella contro un albero.
    oggi ascoltavo di battista e, incredibile a dirsi, persino lui riesce da dare una lezione di buon senso e razionalità su questa materia a questi grotteschi samaritani della mutua.
    ma come sempre il tempo è galantuomo e, come il 4 marzo, anche il prossimo 26 maggio questi infami (sono sempre gli stessi, in italia come in europa) saranno finalmente e definitivamente spazzati via a furor di popolo, quello vero, quello che questi bastardi prendono per il culo da 70 anni, quello che quotidianamente vive sulla sua pelle l’incoscienza di questi fottuti radical chic da salotto che predicano l’accoglienza e razzolano megaville da 15 vani scorrazzando per venezia in motoscafo o gli stipendi milionari in rai o i lussuosi appartamenti al vomero con le colf sottopagate in nero.

  5. Cui prodest? Per cicerone “cui bono?”.
    La terra non è di chi accampa un diritto astratto ma di chi se la prende.
    Il diritto è sempre un atto di forza. Chi usa il diritto per scacciare i propri concittadini e sostituirli con altrui gente è dalla parte degli invasori. Per essere invasore non è necessario usare la forza militare ma anche chi si infiltra fra le maglie dei dispositivi legali del paese invaso, con artifizi o per corruzione degli agenti preposti alla difesa. Per noi Bergoglio, Leo Luca Orlando e madama Boldrini. Una curiosità! C’è parentela tra l’ex senatrice ed il comandante Boldrini che nel 44-45 conquistò per la corona inglese la città di Forlì? Quid est bono? L’Africa che i cinesi vogliono riempire di propri concittadini e trasferire negri in Europa. Quali sono le maglie della legge per conseguire inermi l’invasione? L’art. 10 della costituzione scritta sulle punte delle baionette delle armate inglesi, tra le quali sono da annoverare gli armati del comandante Boldrini. Il modello di quella costituzione è la “unconditional surrender” scritta per gli invasori anglo americani marocchini (del generale Juen) ma allargata a tutti i popoli che ne facciano richiesta.

  6. Schiavisti,traghettatori,ONG,affaristi con passaporto italiano, negri,sanno tutti in tempo reale cosa succede in Italia,cosa decide il governo o i governi,e si comportano velocemente di conseguenza.Dopo l’ennesimo cedimento dei governi europei hanno subito ricominciato a traghettare gente che sa benissimo come funziona il commercio,è tutta una schifosa guerra contro di noi che siamo costretti a pagare finti naufraghi e strafinti salvatori.Per fortuna ogni tanto gli va buca pure a loro.

  7. Due fatti:
    1)Chi sa un poco di storia dovrebbe essere familiare che d’inverno i rivali cessavano di combattersi nelMediterraneo, le navi rientravano mei porti per aspettare il bel tempo dell’estate. Dunque chi parte in un barcone strapieno e probabilmente vechhio nella stagione invernale sta prendendo un grossissimo rischio. Forse con la speranza di trovare una imbarcazione di una ONG deiderosa di salvarlo dai flutti. In poche parole chi si imbarca in queste condizioni fa una speculazione che come tutte le speculazioni puo fallire, specialmente se sa che i porti vicini dell’altra sponda sono chiusi.
    2) La domada che uno si pone é quella semplice: apro le porte e facilito il flusso o lo fermo. Tutto dipende da varie condizioni, se debbo aiutarli tutti prima di sapere se sono meritevoli di asilo e cosí accettare una invasione di miliardi di africani e asiatici per cui non c’é lavoro e istituzione di accoclienza e impossibilitá di rimpatrio e cioé crearci un disastro socioeconomico o fermarli prima di accertare la loro idoneitá all’asilo o alla necessitá di lavoro. La scelta é semplice anche per un cretino, basta guardare una carta geografica e considerare la grandeaaza delle molte sorse di possibili emigranti.
    Il diritto di emgrare senza una accettazione formale NON ESISTE,, tutte le emigrazioni del passato recente furono fatte secondo le regole del paese di arrivo. Il trattato di DUBLINO fu uno sbaglio di ottica, fu fatto sotto la piccola ottica degli esiliati polici europei in Francia, Inghilterra e Svizzera che venivano da altri paesi europei e dalla Russia.
    Poi se i firmatari di Dublino non collaborano fra di loro si rischia il tracollo sociale del primo paese ospite e questo é il caso dell¡’Italia. Salvini fa la cosa corretta che i critici ipocriti sarebbero costretti a fare nel suo posto, Il messaggio dei nostri suppusti alleati é: accogliete tutti pi(???) vedremo. Bisogna essere stupidi a crergli e ipocriti a proporcelo.
    Tra questi il piu muserabile é la persona che giocando sul fatto di essere un leader spirituale e un capodi Stato si permette di invadere il terreno politico del paese che lo ospita, non é una sorpresa perchá da quando era un cardinale gia si esibiva a parole nei media, e ora come paa rappresenta il verme solitario che da secoli ha minato l’Italia.

  8. Questi intelligentoni antiItaliani di sinistra, non si sono neanche accorti (fingono) che a morire, sono quasi sempre migranti che si affidano speranzosi, agli interventi delle Ong, partendo su gommoni a rottura prestabilita e lanciando sos ancora prima di salpare. La verità è che in Italia continuano comunque ad arrivare clandestini; uomini, donne e bambini che arrivano senza intervento di ong , con barche di fortuna magari a vela o pescherecci piccoli e…. comunque arrivano. Quando al contrario ci sono di mezzo le ong, ecco le tragedie.Persone che vengono imbarcate a pagamento e affidate alla sorte. l’intervento di navi organizzate a scopo di lucro poi dovrebbe risolvere una situazione volutamente drammatica ma spesso verte in tragedia . Un naufragio con vittime …. e tutta quella sinistra compiacente con i trafficanti, si scaglia contro un ministro e neppure una sillaba contro i trafficanti. Un naufragio con tante vittime, fa più comodo alla criminalità ed a chi sui migranti ci guadagna e non a chi la combatte. Insomma, le vittime fanno comodo alle ong e non a….

    • Il vero problema è che i buonisti umanitari sempre in lotto per i diritti degli esseri umani pi si scordano che anche noi che accogliamo siamo esseri umani. Di noi ai buonisti non frega un accidente e non vedono cosa già ci stanno facendo i loro protetti che occupano le vie e piazze estorcendo denaro ai passanti e infastidendo lo donne che sono spinte a preferirli dalla propaganda buonista pro meticciaggio. Una volta Hitler spingeva per la pura razza ariana e ora vogliono la pura razza meticcia. Ci trattano come animali da incrociare a loro piacimento. I buonisti se ne fregano di pensare a quale sarebbe il nostro futuro sotto gli africani. Non si ricordano Haiti? Non si ricordano il 1960 in Gongo con le violenze sessuali? Non vedono cosa mostrano i film e cosa vogliono imporci? Come mai i nostri governanti celebrano i Martiri di Nassiria e hanno dimenticato i Martiri di Kindu??

  9. dei poveri cristi s’imbarcano su un gommone sgonfio che affonda nel mare libico…
    mi spiace per loro, ma:
    cosa c’entra l’Italia???????
    che colpa ne ha Salvini??????

  10. Er Santo Padre non inganna mica. Lui parla in nome de Dio. Anche se sente puro la Bonino e le sacre scritture de Pannella. Con Biancalani ce rassicura “Li migranti so come Gesù Cristo”. Devo da crede al vice de Dio, puro se me sembra na fregnaccia. Chi nun ce crede è na merdaccia. Pe loro c’è condanna all’inferno. Eppuro me resta na dubitanza. M’allora puro Gesù spacciava? Se faceva le ragazzette o no? Benedisse Desiré e Pamela?

    • Forse Gesù era un migrante e se lo dice Francesco, c’è da crederci. Quanto dimentica Francesco è che Gesù con cinque pani e tre pesci diede da mangiare ad una folla e ci avanzò tanto per mangiarci ancora. Gesù trasformava l’acqua in vino buono! Provi Francesco I° a trovarmi un altro migrante oggi che possa essere paragonato a Gesù senza che si commetta sacrilegio.

  11. Purtroppo siamo in guerra. L’invasine è un atto di guerra e come tale va riconosciuta. Non ci invadono con armi da fuoco ma con le armi della compassione e dei “diritti umani (degli altri)”. Chi comanda queste armate ostili è pronto a sacrificare e far morire gli invasori pur di incolparci di ogni nefandezza. Tutti parlano di queste morti in mare e nessuno, nemmeno di destra, focalizza il vero problema, ossia le tragiche conseguenze che avrebbe per noi aprire le porte ad arrivi illimitati. Sarebbe la nostra fine. Ci viene detto che non c’è invasione ma l’invasione va fermata all’inizio e non quando è a metà o è completata. Possibile che nessuno si chiede e faccia una simulazione pensando al futuro con l’Europa carica di decine di milioni di giovani africani per le nostre strade e se a qual punto decidessimo di dire basta cosa succederebbe? Dovremo fronteggiare i nostri nemici esterni e le loro propagini già sul nostro territorio. Chi ci vuole distruggere?

    • Concordo. Penso anche che quando si espelle un estremista radicalizzato in procinto di fare un attentato si pecca di leggerezza asserendo che è un lupo solitario. Nessuno dinquesti soggetti è isolato, tutti hanno una rete di amici e parenti. Nessuno li denuncia mai. Nessuno li rinnega. Nessuno si scusa con noi.

  12. Eh niente di nuovo. Questi abusivi non eletti ma insediati (da Monti a Gentiloni) solo per volontà sell ‘ “emerito” re Giorgio, non ammetteranno mai di aver toppato. È più forte di loro…..e poi , comunque , i sinistri non sbagliano MAI !!!! Hihihihi…… poveri “sinistri” …….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.