in

2 giugno, alla faccia della diplomazia: Mattarella umilia l’ambasciatore russo

Zuppa di Porro del 2 giugno 2022

Dimensioni testo

00:00 Invio armi, i missili per Kiev con la grafica del Corriere che sbatte con il testo. Chi avrà ragione?

02:10 Sulla sezione Atlantico del nostro sito l’opinione di Luttwak.

02:38 Mattarella esclude i russi dalla Festa del 2 giugno.

03:30 Sanzioni, sempre colpa di Orban, e intanto la benzina sale sopra a due euro.

05:00 Tutti contro Salvini, che ha fatto una scemata sul viaggio a Mosca, ma non da giustificare le parole allucinanti di Marcello Sorgi: “Salvini deve evidentemente qualcosa ai russi”. Ma come si fa a scrivere cose simili. Mentre Sallusti avverte il Capitano: attento alle tue compagnie italiane di strada (Santoro, Travaglio e Scanzi).

08:53 Repubblica si accorge del boom del precariato: soluzione comunista e sindacale è il salario minimo. Soluzione Sacconi, un grande oggi sul Giornale: detassiamo aumenti salariali.

10:30 Referendum giustizia, continua il silenzio dei media sul voto del 12 giugno.

11:55 Bufera Rai, pensate forse che sia sulle c****** dette dalla Littizzetto, come scrive Macioce? No, ma sule lotte intestine tra manager che parlano con il Foglio.

13:21 Gramellini, colossale, oggi sono in vena di complimenti, sfotte la saccenza di Massimo Cacciari.

14:55 Il direttore di Repubblica, Maurizio Molinari, invita i suoi giornalisti ad andare al gay pride. Io non vado manco alle manifestazioni per le betulle ordinato da qualcuno.

15:40 Processo Depp, vince l’attore contro l’ex moglie che adesso deve risarcirlo con 15 milioni di euro. Godo!

16:55 Auto elettriche, grazie a Danilo Taino sul Corriere capiamo quanto perdiamo con quelle cinesi.

17:35 Vi aspetto il 16-17 luglio a Bari per la festa della Ripartenza!