Cultura, tv e spettacoli

Amadeus lascia la Rai? Ci risparmi il vittimismo stile Fazio

Sempre più insistenti le voci di un addio del conduttore che sarebbe vicino al Nove. La decisione prevista a breve

Amadeus Sanremo

L’addio di Amadeus alla Rai sembra sempre più un’ipotesi plausibile. Secondo le ultime indiscrezioni, il direttore degli ultimi cinque Festival di Sanremo dagli ascolti record sembra orientato ad abbandonare la storica emittente di Stato per unirsi al gruppo Warner Bros. Discovery. Ma qual è la ragione di questa scelta inaspettata?

Amadeus, noto conduttore e volto storico della Rai, non si sentirebbe più a suo agio sotto i riflettori di Viale Mazzini. Cosa sarebbe cambiato negli ultimi tempi? La risposta sembra derivare dalle parole del conduttore stesso, che in modo informale avrebbe comunicato ai vertici della Rai l’intenzione di non rinnovare il contratto, in scadenza a fine agosto. “Ci sono cambiamenti in atto – ha detto ieri scherzosamente (o forse no), Rosario Fiorello – Non sono autorizzato a dire niente, ma vi dico solo che Amadeus è salito al Colle a dare comunicazioni su qualcosa…”. E stamattina, durante l’ultima puntata di Viva Rai2, ci è tornato sopra: “Ci sarà una dichiarazione Rai: non è facile comunicare quello che devono comunicare”, ha detto lo showman. “Non posso dire niente perché ci sarà un comunicato Rai. Lo stanno preparando, però lo decido io quando uscirà.  ‘Amadeus alla prova del Nove?’, ‘Amadeus verso l’addio, raggiungerà Fazio’. Facciamo un sondaggio col pubblico, chi pensa che Amadeus andrà via dalla Rai e approderà su un altro canale?”, ed è così che parte un gioco con il pubblico presente al Foro Italico. Il tono di Fiorello è scherzoso: “Roberto Sergio è già al terzo comunicato, me li manda per approvazione prima. E tutti che pensano ‘Ma se va via Amadeus, va via anche Fiorello?’, ma non facciamo tutto insieme, poi la Nove mica mi si può permettere: Amadeus se lo prendono, ma a me no”.

Leggi anche:

Secondo alcune fonti, riportate dal Corriere, Amadeus avrebbe riflettuto a lungo su questa decisione e sembra aver pesato nel bilancio le due alternative: da una parte, la storia di successi consolidata in Rai, culminata con ben cinque edizioni consecutive del Festival di Sanremo; dall’altra la possibilità un ingaggio economico maggiore con Warner Bros Discovery. Detta banalmente: il danaro chiama.

Quest’ultima opzione, tuttavia, non sembrerebbe priva di sfide. Nel caso in cui Amadeus decidesse di accettare la proposta, si troverebbe a un bivio: da un lato, portare con sé il format de “I Soliti Ignoti“, la trasmissione di grande successo che conduce attualmente, e, dall’altro, condurre un nuovo programma, un evento musicale. Il format di Rai1 è di proprietà di Endemol, società del gruppo Banijay, e il contratto scrive l’Adnkronos sarebbe in scadenza. Se passasse al Nove insieme al conduttore potrebbe avere già da settembre un posticino pronto nella fascia 20.30-21.30.

Intanto continua lo shopping di Nove a Viale Mazzini, nel solco di quanto avvenuto in passato con Fabio Fazio, il quale scelse di lasciare la Rai tra le tante inutili polemiche. Se Amadeus lascerà la tv di Stato per approdare altrove, ben venga. Business is business. Al conduttore di Sanremo chiediamo solo una cosa: eviti sceneggiate lacrimevoli in stile Fazio, Littizzetto e Lucia Annunziata. Ne abbiamo avuto abbastanza.

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli