Musso

Musso

Analfabeta funzionale di classe subalterna. Gelido antipatizzante. Il faut saisir les opportunités. Non c’è Turati senza prima Cavour. Ladran, luego cabalgamos.

8.2k Visualizzazioni

Il mondo con Nord Stream esploso: addio all’hub imperiale russo-tedesco

Ci sono due universi, tre mondi: un mondo prima di Nord Stream (il mondo dell’altroieri), un mondo con Nord Stream (il mondo di ieri) ed uno con Nord Stream esploso (il mondo di oggi). I gasdotti ucraini Nel mondo prima di Nord Stream, verso la Germania venivano due tubi. (1) Il gasdotto Yamal: che può […]

15.3k Visualizzazioni

“Abbiamo gli strumenti”. Ecco cosa sta tentando di fare Bruxelles

La baronessa Ursula Von der Leyen è andata a Princeton. Alla fine, ha parlato delle elezioni italiane, ma non prima di aver ben inquadrato quelle poche parole. Tutte le citazioni, se non altrimenti specificato, sono parole della baronessa. Guerra e sanzioni La prima parte del discorso è dedicata a tutto ciò che la Ue fa […]

9k Visualizzazioni

Tetto al prezzo del gas: ecco perché è una farsa propagandistica

La crisi energetica morde ed è in corso un dibattito circa le eventuali soluzioni. In particolare, mercoledì la baronessa Ursula Von der Leyen ha tenuto un discorsetto contenente cinque generiche proposte agli Stati membri. Venerdì, i ministri dell’energia (TTE Energy Council) ne hanno presa visione in modo piuttosto interlocutorio … come si evince dal sunto […]

4.6k Visualizzazioni

Senza soldi da Bruxelles o Washington non si vince la guerra economica alla Russia

Il 13 giugno ponemmo il dilemma: “Euro senza sanzioni o sanzioni senza Euro?”. Siamo contenti che, pianin pianino, le risposte stiano arrivando. Per ora, in forma di lista della spesa. Emma Marcegaglia Cominciamo da un’intervista di Emma Marcegaglia, il 31 agosto: “le nostre imprese devono competere con quelle americane, che pagano sette volte meno” il […]

5.2k Visualizzazioni

Draghi dirà al Parlamento la verità, o resterà incatenato a Chigi?

Giovedì 14 luglio, il premier Mario Draghi è stato ricevuto dal presidente Sergio Mattarella. Abbiamo una versione ufficiale: il comunicato del Quirinale. Esso, del colloquio, si limita a descrivere l’inizio e la fine: “il PdC ha rassegnato le dimissioni del governo da lui presieduto” e “Il PdR non ha accolto le dimissioni e ha invitato […]

18k Visualizzazioni

Draghi tenta la fuga per la seconda volta: in alternativa, i pieni poteri

La crisi di governo è stata assai ben inquadrata da Federico Punzi: Sua Competenza ha “fin dall’inizio inteso questa esperienza di governo come un’anticamera, un dazio da pagare prima di salire con tutti gli onori al Colle”, mentre invece era una trappola giacché “al Quirinale il piano era dall’inizio la riconferma di Mattarella, e la […]

12.5k Visualizzazioni

Draghi torna da Ankara a mani vuote, Erdogan fa carne da porco dei nostri interessi

Martedì, Draghi ha tenuto un gran vertice con Erdogan, ad Ankara. L’esito è presto detto: un fallimento. Tutto accade in conferenza stampa. Sui migranti uno schiaffo: lo scaricabarile sulla Grecia. Sulla Libia, poche fredde parole, seguite da un secondo schiaffo: l’annuncio, da parte del governo filo-turco di Tripoli, di una ulteriore riduzione dell’export di gas […]

6.9k Visualizzazioni

La morte solo apparente di Nord Stream 2: pronto per il controshock energetico

Abbiamo visto nel terzo articolo come Angela Merkel abbia ottenuto il completamento del gasdotto Nord Stream 2, Vladimir Putin fatto pressione per accelerare la messa in esercizio e Joe Biden per rallentarla. Sino a che l’invasione dell’Ucraina congelò lo stallo. La nuova crisi ucraina Come inizio della nuova crisi ucraina abbiamo scelto il 7 dicembre […]

10.2k Visualizzazioni

Euro senza sanzioni o sanzioni senza Euro? I Nein a Draghi e il dilemma Italia

C’eravamo divertiti, lo scorso 11 marzo su Atlantico Quotidiano, ad osservare le trovate di Sua Competenza di fronte all’incipiente crisi del Btp. Vero funambolo, egli trovava nuovi nomi per la stessa vecchia richiesta, rivolta ai tedeschi: dateci i soldi. Ovviamente, gli avevano risposto Nein. Ma il funambolo persevera testardo. Sua Competenza persevera Il 10-11 marzo, […]

6k Visualizzazioni

Nord Stream 2: il braccio di ferro Putin-Biden, solo congelato dalla guerra in Ucraina

Abbiamo visto nel secondo articolo, come il presidente Usa Joe Biden si sia fatto convincere dall’allora cancelliera tedesca Angela Merkel a lasciar completare il gasdotto Nord Stream 2, al solo patto di sottoporlo alla direttiva sulla concorrenza dei mercati energetici e ciò pure in caso di invasione dell’Ucraina. La domanda non era se procedere, ma […]

5.4k Visualizzazioni

L’errore fatale di Biden: lasciar completare Nord Stream 2 dopo lo stop di Trump

Abbiamo visto, nel precedente articolo, come la Ue abbia fatto tutto ciò che era in proprio potere, per portare il gas russo in Germania e in Turchia e solo in Germania e in Turchia. Vedremo qui come pure gli Stati Uniti, con l’amministrazione Biden, finirono per piegarsi. Entra in scena Trump Il colpo sarebbe riuscito […]

7.2k Visualizzazioni

La storia di Nord Stream/1: come Ue e Russia tagliarono fuori l’Ucraina (e l’Italia)

Il gran gioco del gas comincia nel 1959, con i primi contatti fra industrie tedesche e Unione Sovietica: e furono i grandi gasdotti via terra ancora esistenti. Decenni dopo e con l’esaurirsi dei giacimenti olandesi ed il lento esaurimento di quelli del Mare del Nord, Gazprom stimava che, a domanda stabile, l’Europa avrebbe dovuto trovare […]

Vedi altri articoli