Massimo Bassetti

Massimo Bassetti

Dottore di ricerca in Economia e lavora come economista senior presso FocusEconomics, società di analisi e previsione economica.

6.6k Visualizzazioni

Ecco la terapia d’urto di Milei: in arrivo oltre 300 misure

Mercoledì sera, il fiammante presidente della Repubblica Argentina, il libertario Javier Milei, ha annunciato un piano di riforme radicali per ridurre il peso dello Stato nell’economia, tra cui si contano la privatizzazione di diverse imprese pubbliche, misure di deregolamentazione economica, la facilitazione delle esportazioni e la fine dei controlli sui prezzi. Misure per decreto Milei […]

6k Visualizzazioni

Per una Nuova Destra, errori da evitare e principi comuni

La dicotomia “destra-sinistra” sembra non godere più di buona stampa. Sempre più commentatori si accodano alla lunga fila di opinion maker che denunciano l’obsolescenza di una tassonomia che, a loro modo di vedere, non è riuscita a stare al passo coi tempi. Ma è davvero così? Destra e sinistra oggi La mia risposta è, categoricamente, […]

5.2k Visualizzazioni

Argentina nei guai: ecco dove portano inflazione e manipolazione monetaria

Nel primo trimestre l’economia argentina è cresciuta dell’1,3 per cento su base annua, dopo l’espansione dell’1,5 per cento del trimestre precedente. Il rallentamento è dovuto al calo degli investimenti fissi e delle esportazioni. Gli investimenti fissi hanno risentito dell’incertezza del contesto economico, dei forti squilibri macroeconomici, dell’aumento dei tassi di interesse e delle restrizioni alle […]

4.5k Visualizzazioni

Un’eccezione per Cospito: la solita doppia morale della sinistra

Il caso dell’anarchico Alfredo Cospito è particolarmente irritante, per non dire odioso. Abbiamo infatti  assistito al dispiegamento della solita, ben nota coscienza pelosa, o doppia morale – o chiamatela come volete – su un caso i cui contorni risultano, invece, di una chiarezza pressoché cristallina. Non entrerò nel merito della vexata questio “41-bis sì, 41-bis […]

5.1k Visualizzazioni

L’ennesimo rapporto ingannevole per giustificare più tasse

Intermon Oxfam ha colpito di nuovo. L’ong più populista e sensazionalista del panorama mondiale ha pubblicato l’ennesima edizione del suo ormai consueto rapporto annuale sull’apocalisse sociale in corso, in cui ci avverte che il mondo sta peggiorando, che i ricchi sono sempre più ricchi e i poveri infinitamente più poveri. È difficile giustificare Oxfam che, […]

4.6k Visualizzazioni

Perù, il vero tentato golpe di cui non si parla: continua la rivolta pro-Castillo

Lo scorso 7 dicembre, l’ex presidente Pedro Castillo ha tentato di prendere il potere assoluto in Perù sciogliendo il Parlamento e dichiarando lo stato di emergenza. Con questo gesto Castillo cercava di impedire al Congresso di votare il suo impeachment. La messa in stato d’accusa, la terza in un anno, era stata promossa dall’opposizione di […]

4k Visualizzazioni

Debito da ridurre ma senza allarmismi: i mercati mostrano fiducia

Il recente ammonimento della presidente della Bce Christine Lagarde rispetto all’urgenza per il nostro Paese di continuare sul cammino del risanamento dei conti pubblici ha fatto storcere qualche bocca. Ma qual è la reale situazione del nostro Paese, soprattutto se confrontata con quella di altri Stati Ue? E quali sono le prospettive economiche e di […]

4.4k Visualizzazioni

BCE: “l’inflazione non è ancora sotto controllo”

L’inflazione nell’area Euro comincia a dare segnali di raffreddamento, seppur mantenendosi su livelli estremamente elevati. Il dato spagnolo, pubblicato il 30 Dicembre, mostra una decelerazione dal 6,8% al 5,8%. Sebbene sia anche il risultato di fattori specifici del paese cugino (come l’“eccezione iberica” per l’energia e lo sconto di 20 centesimi sul carburante), di certo […]

5.1k Visualizzazioni

I pericoli dell’inflazione latente e l’arroganza dei banchieri centrali

Ci troviamo oggi di fronte ad un rompicapo di policy che la Banca centrale europea (Bce) avrà non poche difficoltà a gestire. Se da una parte, a causa del livelli ancora inaccettabilmente alti di inflazione, appare inevitabile il prolungamento della politica, appena inaugurata, di quantitative tightening, dall’altra la stretta monetaria potrà ottenere i propri effetti […]

4.3k Visualizzazioni

Chiudere un occhio sul deficit per tagliare le tasse? Meglio tagliare la spesa

È in corso un acceso e peraltro interessante dibattito, anche all’interno della galassia liberale, sull’opportunità o meno di ricorrere a un maggior deficit pubblico per finanziare tagli di tasse. Il ragionamento di chi si dichiara favorevole a questa ipotesi è che nel momento attuale, contrassegnato da una sempre più evidente stanchezza dell’attività economica, si potrebbe […]

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli