in

Basta! Riprendiamoci la libertà

Dimensioni testo

Da quaranta giorni siamo confinati all’interno delle nostre abitazioni senza che nessuno riesca a individuare una via di uscita. Il nostro sistema funziona attraverso il circolo mediaticogiudiziario che si basa su due idee: la sicurezza e l’individuazione del responsabile che non ha garantito la sicurezza. Un circolo che è diventato un coro di sostegno al lockdown e alla privazione della libertà degli italiani.

Il video-racconto di Giancristiano Desiderio.