Il grande vecchio delle banche italiane e dei poteri forti al Corriere della Sera

Bazoli, il banchiere che stronca Draghi

Condividi questo articolo


Intervista di Bazoli!!! Come potrebbe mancare? Ecco allora che il professore ci tiene a far sapere che ormai è fuori dalla banca, lo dice come per dire che ormai pensa solo alle sue letture e alle meditazioni teologiche.

Ci dice che “forse ci stiamo riscattando agli occhi del mondo”. No professore, purtroppo non è così! L’Italia è stata apripista di tante cose ben fatte in questa emergenza, ma i media stranieri portano ed esempio la Germania, la Francia (!) e anche la Spagna (!!) e quando parlano di noi dicono solo che ci siamo mossi tardi e che nessuno deve fare i nostri errori! Si faccia fare una rassegnina di stampa estera. Un giorno a caso.

Poi alla domanda se l’Italia poteva essere più preparata risponde che “nessuno poteva prevedere…” ma come no??! Anche lei? Ma certo che sì poteva prevedere!!! Bastava guardare la Cina!!! Il mondo ha assistito inerte. Follia. Un mondo globalizzato e interconnesso come si faceva a pensare che il virus non sarebbe arrivato??? (Va be’, qui una frecciatina anche ai tanti che non guardavano a Whuan con maggiore attenzione).

Comunque domanda sull’Italia, risposta: “Sistema lombardo ha retto”, mai banale il professore… Chiedono dell’Italia, ma risponde della Lombardia.

Poi domanda d’obbligo su Draghi, risposta che gela qualsiasi velleità di governo e manda un messaggio forte e chiaro ai decisori di Roma: “Avrebbe bisogno di ampia base politica… nell’attuale situazione di emergenza una crisi di governo non avrebbe senso”. Tutti avvisati!

E governo Conte promosso! “È stato una sorpresa positiva. Si è mosso con serietà”. Fine di Draghi premier.

Buona domenica delle Palme!

Clemente della Torre, 5 aprile 2020

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


8 Commenti

Scrivi un commento
  1. Ogni persona è condizionata dall’ambiente familiare.
    La figura di un personaggio importante va esaminata per la azioni che compie nell’attività espletata,per la coerenza
    dei comportamenti politico-sociali alle convinzioni
    religiose o laiche manifestate.
    Pertanto vanno esaminati tutte le cariche ricoperte
    direttamente o indirettamente ( figli,generi,nuore e
    nipoti).
    Il giornalismo superficiale non è sempre segno di
    incompetenza talvolta nasconde simpatie interessate.

  2. Incredibile, il mio vero Dio è sempre fantastico. Dopo diversi rigetti della mia richiesta da parte della banca, ho beneficiato di un prestito grazie a questa signora molto onesta, la signora Laureen. Per saperne di più, ti basta semplicemente contattarla via e-mail all’indirizzo: laureenpietro@gmail.com. Offerta Prestiti da € 3.000 a € 3.000.000 a ciascuno in grado di rimborsato con interessi a un tasso basso del 2% senza dubbio questo messaggio. È una realtà perfetta. Invia il messaggio ai tuoi cari che ne hanno bisogno.
    Dio ti benedica.

  3. Ha gestito il dopo Calvi accorpando più banche e fondando banca intesa. Ha ucciso la più vecchia e gloriosa banca italiana la banca Commerciale. Certamente non un uomo positivo insieme a Prodi più danni che benefici

  4. JVLIJ CÆSARIS VACHERIJ
    PERDITISSIMI HOMINIS
    INFAMIS MEMORIA
    QVI CVM REPVBLICAM CONSPIRASSET
    OBTRVNCATO CAPITE, PVBLICATIS BONIS
    EXPVLSIS FILIIS, DIRVTAQUE DOMO
    DEBITAS PŒNAS LVIT
    A. S. MDCXXVIII

    Ai bei tempi che furono, i traditori della patria subivano un adeguato castigo.

  5. Cio’ che mi sorprende in modo negativo e’ che in Italia la c.d. classe dirigente politica, ma pure i media, non abbia capito che non serve Draghi a gestire un eventuale governo, i nemici rimarranno sempre gli stessi. E quindi quale carica istituzionale dovrebbe occupare? Io lo vedo benissimo come Ministro dell’Economia e Finanze della UE. Mi domando come mai in Italia e al Parlamento europeo (a proposito il Presidente dorme?) nessuno ci abbia ancora pensato. Ma che classe dirigente abbiamo in Italia?

  6. Non mi ha minimamente scandalizzato l’intervista a questo vecchio banchiere.
    Che volevate che rispondesse un uomo che ha passato la vita a gestire il più forte dei poteri forti. È come intervistare Prodi ed aspettarsi che stronchi il progetto dell’Unione europea. Quello che mi scandalizza è vedere un giornale come il Corriere della sera divenire una vera e propria cloaca di abberranti mistificazioni. Grandi firme (mah)
    ridursi a zerbino del governo o meglio di chi adesso ne ha usurpato il timone senza nessun diritto. Questo mi scandalizza ed ancora più mi turba profondamente.

  7. Perdonalmente non ne posso più di sentire l’appello a lavarsi le mani. Gli italiani non sono un popolo che si lava poco. Fin da piccoli impariamo a lavarci le mani prima di mangiare e tornando a casa da fuori, ecc.
    Fino a poco tempo fa, anzi, gli ambientalisti duri e puri ci rampognavano perché ci laviamo troppo, e adesso, non parlano più. ..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *