in

“Bloccheremo il decreto sicurezza”, Ong sfida Salvini

“Decreto indecente e Salvini irresponsabile: faremo di tutto per bloccare la sua conversione in legge.” Parole e musica di Fabiana Musicco, presidente della Ong Refugees Welcome Italia, andate in onda a Quarta Repubblica alla presenza di Salvini.

E lui, il diretto interessato, come ha risposto? Non le ha mandate certo a dire, difendendo e spiegando il decreto sicurezza.

Guarda l’estratto da Quarta Repubblica del 24 settembre 2018

Condividi questo articolo
  • 7.9K
    Shares

88 Commenti

Scrivi un commento
  1. Ma questa befanetta dalla lingua molto lunga, parla perché ha una lingua nella bocca o per difendere gli interessi miliardari delle Ong? Dovrebbe andare a scuola di educazione civica, non conosce assolutamente le norme sociali che tengono insieme un paese civile. Perché rema contro gli Italiani? quello che dice è inconcepibile e inaccettabile per un paese civile. Abbiamo soprattutto una zavorra di questa gente qui, e non si capisce dove è stata istruita, ma certo non da persone poco civili. Queste bande/associazioni sono ancora più’ negative della stessa immigrazione clandestina! Ma voi ci credete allo scopo umanitario? sveglia ragazzi! smascheriamoli!

  2. Fix2018i27_Dest: Amici_Internauti,EgrGov.PrecPres&Futuri…( ” Fabiana Musicco, pres ONG SFIDA SALVINI” ….mi convinco sempre più che (L’Uomo è l’ANIMALE più STUPIDO della Terra) http://www.lasvegascasino.it/index_DPI_2017M21_uomo_pi%C3%B9_stupido_della_natura.html ….pace e bene a tutti… BK.

  3. Vergognati sei su Delle navi pirata….e cerchi compagni che te lo appoggino vai a lavare i piatti stronza e portateli a casa tua quei delinquenti ok? Fuori dalle balle comunista di merda.noi non ne vogliamo più lo volete capire!!!!!! Vaffanculo….basta basta basta le tasse le paghiamo noi non certo tu che non sei abituata. La pacchia è finitaaaaa, questi comunisti sono da prenderli per scemi e lasciarli da fessi. avete perso…….. a casa.

  4. Per fortuna, tutto quanto si legge sui giornali, si sente sui tg, e si discute nei talk show , ha sempre e solo un effetto inverso e proporzionale al consenso che Salvini sta ottenendo dal grande popolo italiano.

    È fuori questione che gli italiani siano un popolo ospitale , e generoso, tuttavia non potrà MAI esserlo finché non si possa garantire stabilità e fiducia nel futuro in primis agli italiani.

    Pensionati che non arrivano a fine mese , e questi costano 30-35€ al giorno allo stato, disoccupazione e precariato , e queste persone non fanno altro che aumentare i costi dello stato (sanità) già incapace di sostenere quantomeno dignitosamente il proprio popolo.
    Se sei contro a questa invasione di massa vieni tacciato di razzismo , termine largamente utilizzato da chi non riesce ad argomentare sensatamente una opposizione a quanto sta facendo il nostro ministro.
    Tuttavia , giorno per giorno , furto dopo furto , stupro dopo stupro , ormai le persone stanno cominciando a fregarsene di essere additati come razzisti o fascisti, perché l’unica cosa che vogliamo tutti , è essere protetti dal nostro paese , sentirci liberi e sicuri, e avere , per quanto limitate, speranze in un futuro , che sicuramente non si otterrà rendendo l’Italia il grande campo d’accoglienza Europeo così come l’ex presidente del consiglio aveva ideato, succube dell’Europa, sfidando il buio della cabina elettorale , luogo in cui nessuno può esimersi da quello che la sua coscienza gli dice di fare.
    Il nostro ministro dell’interno sta scrollando tutti noi , facendoci ritrovare pian piano , quel senso sopito da anni , di orgoglio nazionale e di appartenenza ad un grande popolo, apprezzato in tutto il mondo per le proprie capacità in tutti i campi, partendo dalla semplice, ma di qualità eccellente , manodopera.
    Abbiamo già abbastanza delinquenti e nullafacenti (non per scelta) in Italia, non abbiamo sicuramente bisogno di importarne altri da altri paesi.
    Salvini è la risposta?
    Non lo so , ma a mio parere ne è una parte importante al momento, tutto il resto , che non è parte della risposta è parte del problema.
    Per quanti forum esistano , lor signori di sinistra, continuino pure a scrivere , insultare, denigrare, mentire o altro ancora, quello che non cambia è che sono i “vostri” rappresentanti ad aver sbagliato tutto , dimenticando da dove ha origine la sinistra, il popolo, hanno scelto di fare i comunisti col Rolex , adesso prendete , e suggerirei in silenzio, quello che avete voluto, e realizzato inconsapevolmente, la destra nazionale.

    Io non li voglio… Chi li vuole ne adotti uno , o una famiglia, ma se li vuoi , prendili a casa tua , non volerli tu, obbligandomi a pagare a me!!!

    Vai Capitano.. avanti sempre!!!!!!

  5. Guardando anche sommariamente queste Refugees Welcome si capisce benissimo perché sono favorevoli all’invasione dei mori: sperano che facciano il lavoro che gli italiani non vogliono (più?) fare.
    Certo che devono essere proprio disperati.

  6. A chiunque vuole l’accoglienza, obbligare a farsi carico di un immigrato cadauno garantendogli vitto, alloggio, istruzione e rispondendo in prima persona civilmente e penalmente di qualsiasi azione compia.
    Diversamente non voglio essere obbligato ad accogliere (mettendo a repentaglio la sicurezza personale, famigliare, nazionale e nemmeno buttare nel cesso i soldi per mantenere gente che, spessimo nel caso degli islamici, ci odia e ci vuole sottomettere), altrimenti diventa un’imposizione.
    La fisiognomica non è una scienza, ma guardando gente “sinistrata” come questa qui sopra, dovrebbe essere rivalutata (almeno per questi casi umani lampanti….)
    A sx sono sfigati in anima e corpo…

  7. Cara signora venga in sicilia a vivere che qui siamo invasi da immigrati che fanno quello che vogliono hanno vitto alloggio si mettono ai semafori con la prepotenza ti devono lavare il finestrino della macchina se poi nn gli dai spiccioli capita pure ti danno pugni macchina tutte le aiuole restano invase da bottiglie vestiti strecciati spazzatura ovunque hanno come pasto primo e secondo aranciata cellulari alberghi vestiti scarpe ed io nn trovo lavoro da 6 anni e devo mantenere due figli sola ,ha capitoooo il mio ex nn mi da un euro ha capito quando sento parlare questa gente nn so cosa gli direi se le avessi viso a viso Lei pranza tutti i gg lei cena tt le sere allora invece di sparare cazzate a raffica prima ci sono i nostri fgli che sono italaini in una povertà assurda mio figlio vuole andare alluniversita come le pago tutte quelle tasse ed il treno ed il bus ma stia zitta e se li porti a casa sua . Viva salvini in sicilia lo adoriamo .

  8. Ottimo decreto e a chi vuole i migranti suggerisco di prenderne almeno un paio nella propria casa. Meno bla bla bla e finto buonismo! !

  9. Fatela finita con le abbronzate avete torto tutto anche quello che non pronunciò vergognatevi avete rovinato l’Italia, abbiate il Buon senso di tacere e far lavorare le persone che avuto consenso dagli italiani. Forza salvini la stragrande maggioranza è con te e facciamo risorgere l’Italia è gli italiani

  10. Io non sono di sinistra, anzi; e non simpatizzo con le ONG, ma non mi piace neanche un poco questo Salvini che mi sembra niente di meglio che uno sbruffone; uno che si comporta come un elefante in un negozio di porcellana; anzi, da quando è al potere, tende ad assumere anche le dimensioni…

    Mi deludono anche tutti quelli che applaudono alle sue prese di posizione radicali che non fanno assolutamente onore ad un Paese che ha spedito milioni di esuli in giro per il mondo, dove sono stati accolti anche quelli meno onorevoli.

    Gli Italiani, ahimè, non hanno memoria, a meno che non conoscano la propria storia di Paese di poveri emigranti!

    Parola di un emigrante che non riesce ad identificarsi con gente che si vergogna od ignora il proprio passato di Nazione povera e semianalfabeta che era solo più o meno un secolo fa…

    E da come vanno le cose, ho l’impressione che invece di progredire, stia regredendo, proprio perché incapace di ricordare il proprio passato, di capire il proprio presente e non guarda al proprio avvenire come dovrebbe, ma si illude di potersi isolare nella propria provinciale decadente torre di avorio in un mondo che ormai non può rinunciare alla globalizzazione.

    A distanza di tanti anni, bisogna dare ragione ad uno che aveva capito molto bene l’indole dei suoi conterranei e li ha giudicati oltremodo bene quell’attento critico quale era Giuseppe Prezzolini.

    • Tu ti devi vergognare per quello che hai scritto.

      Come puoi solo pensare di paragonare la nostra emigrazione con quella attuale che proviene dall’Africa e dall’Asia ?

      Salvini uno sbruffone ?
      Salvini è un politico che ha il coraggio di mantenere le promesse elettorali.

      E quali sarebbero i milioni di ESULI italiani ?
      Ma di che cosa cacchio stai parlando ?
      Lo sai cosa è un esule ?

      Provinciale torre di avorio ?
      MA di cosa stai parlando ?

      Un mondo che non può rinunciare alla globalizzazione ?

      E qui caro asino che caschi perché il mondo DEVE, almeno quello occidentale rinunciare a quella cosa che si scrive globalizzazione ma che si legge GLEBALIZZAZIONE.
      Vai a vedere con la tua globalizzazione e con il turbo capitalismo mascherato dall’umanitarismo peloso che ci hai esposto che fine ha fatto il prolelariato.
      Chiediti come mai chi è veramente di sinistra oggi è sovranista.

      Sei tu l’ignorante complice degli sfruttatori, della finanza globale, del “mercato”, delle Fornero, dei Soros, dei Monti, tu sei il prototipo del nemico del popolo nel senso letterale del termine.

      • A tante superficiali affermazioni, di chi dimostra palesemente di non avere una minima nozione di ciò che sostiene, non vale la pena rispondere.

        Non c’è un unico punto che potrebbe essere contestato, ma non pretendo confrontarmi con chi è eccessivamente a digiuno di conoscenza e che, oltretutto deve nascondersi dietro uno pseudonimo; forse perché si vergogna della propria identità o per poter insultare senza mostrare il proprio viso……

    • Il passato lo ricorda chi lo ha vissuto, ed io posso ricordare ciò che mi ha raccontato mio padre emigrante in Belgio o parenti e amici di famiglia emigrante in Francia e Svizzera. Ovvero si entrava nei vari paesi se serviva manodopera e addirittura con contratto di lavoro, si lavorava più degli ospitato altrimenti si era lazzaroni…. Ok altri tempi il dopoguerra, ma come si può comparare l’emigrazione dei nostri “vecchi” con l’esodo africano dei nostri tempi? Nel dopoguerra non emigravi per fare il mantenuto/nullafacente come questi che arrivano oggi, altrimenti ti rimanda a o a casa, non entravi in un paese senza documenti. E cosa più importante visto che bisogna avere memoria gli italiani hanno combattuto per il loro paese, sono morti per il loro paese, non sono scappati come conigli dalla guerra.

      • Luca, a lei rispondo volentieri perché mi sembra educato ed obiettivo.

        Dalla fine dell’800 ci sono stati milioni di Italiani che hanno preso la via dell’emigrazione; la grande maggioranza era gente onesta che, spesso, aveva venduto tutto per cercare un’esistenza migliore; questo soprattuto in seguito alla gravissima crisi della sericoltura.
        Lo stesso governo stimolava l’emigrazione per liberarsi di pesi improduttivi…

        Per non farla lunga le consigli di leggere IL GRANDE ESODO del diplomaticoLudovico Inciso di Camerana.

        C’è da aggiungere che non tutti erano i migliori cittadini, molti erano usciti dalle galere; altri erano ammalati ed andavano fare i mendicanti negli Stati Uniti ecc. ecc. Le potrei dare molti altri riferimenti perché la storia dell’emigrazione italiana io la conosco e sono parte integrante della stessa. Se proprio le può interessare posso citare altre fonti sull’argomento, a me particolarmente caro…

        Sul resto non ho niente da dire.

      • Raccomando le seguenti letture:

        – IL GRANDE ESODO di Ludovico Incisa di Camerano
        – L’ORDA di Gian Antonio Stella

        Con particolare attenzione alle vignette, foto, indice bibliografico ed appendice tre con le statistiche di A) numero di emigranti italiani in rapporto ad altre nazioni; B) indici di criminalità in rapporto agli altri emigranti; C) indici di istruzione in rapporto ad altri emigranti

        • Raccomando le seguenti letture:

          – IL GRANDE ESODO di Ludovico Incisa di Camerano
          – L’ORDA di Gian Antonio Stella

          Con particolare attenzione alle vignette, foto, indice bibliografico ed appendice tre con le statistiche di A) numero di emigranti italiani in rapporto ad altre nazioni; B) indici di criminalità in rapporto agli altri emigranti; C) indici di istruzione in rapporto ad altri emigranti

    • Gli emigrati italiani andavano a lavorare, in Paesi che aveva bisogno di mano d’opera. Poi c’e’ stato anche un certo numero di “esuli” politici, che andavano in Russia dopo la Rivoluzione, ma dopo un po’ anche loro si sono messi a lavorare. Il lavoro generosamente glie lo trovo’ Stalin, ovviamente in Siberia.

      • Raccomando le seguenti letture:

        – IL GRANDE ESODO di Ludovico Incisa di Camerano
        – L’ORDA di Gian Antonio Stella
        – CARNEFICI E VITTIMI (sui comunisti fuggiti in URSS) di Giancarlo Lehner e Francesco Bigazzi

    • Ma lo sai che è tutto pianificato e che i sionisti vogliono portare avanti il NWO con distruzione di milioni di persone? Con la mericciazione degli europei con neri e musulmani?

    • Ah, ah, ah, non sei di sinistra? Ah, ah, ah, ah ….. ma sei hai scritto usando tutti i proclami e gli slogan ideologici della sinistra! Dove hai studiato storia? Al CEPU? Gli unici italiani esuli, erano gli istriani, peraltro italiani, che proprio la sinistra voleva rifiutare di far rientrare in Italia, dopo che il regime social comunista di Tito li aveva espropriati di tutto e voleva sottometterli alla sua dittatura……. gli altri, erano italiani REGOLARISSIMI che, come tutto il pianeta, si stava trasferendo dal VECCHIO MONDO, ossia Europa ed Asia, verso Americhe e Australia, territori immensi che, NON NOI, ma gli inglesi ed i francesi avevano invaso, requisito ai popoli originari, dopo averli sterminati. E gli italiani, come tutti gli altri, sono entrati la con documenti regolari, si sono sottoposti a controlli di ogni genere e legge di ogni genere, nessuno regalava loro neanche un bicchiere d’acqua, ma trovavano lavoro, affittavano spelonche e pagavano tasse e contributi, diventavano cittadini di quei paesi e contribuivano alla loro crescita economica e al loro progresso. Invece di scrivere emerite idiozie, offendendo la memoria di alcuni milioni di italiani, che hanno fatto la fortuna di quei paesi, dorvesti vergognarti e dire la verità: sei di sinistra e stai scrivendo la solita solfa propagandistica retorica, demagogica e FALSA, CHE TI IMPONE IL PARTITO. Quella in corso in Italia, è INVASIONE DI IMMIGRATI CLANDESTINI, che sono spesso delinquenti e criminali, ricercati nei loro paesi, il 97,5% di loro (sono dati reali!), non proviene da nessun paese in guerra e non è affatto rifugiato o profugo, perseguitato, ma semplicemente un furbetto che viene qui, nella migliore delle ipotesi, a pretendere casa, soldi e servizi pubblici gratuiti, a sbafo, e peraltro sottratti ai legittimi aventi diritto, ossia i cittadini italiani che li pagano profumatamente e gli stranieri onesti che sono venuti qui a lavorare e integrarsi, ma una gran parte di loro, lo dimostrano le statistiche reali, vengono qui a delinquere, ed infatti compiono qualcosa come 242.000 reati gravi ogni anno, ossia 1/3 del totale. Dammi retta, invece di nasconderti dietro false autocertificazioni di non essere di sinistra e dietro falsità storiche vergognose, ammetti che sei uno di quelli che sta approfittando dell’immigrazione clandestina in qualche modo …….

    • Forse è il caso che vai tu a riguardarti la storia passata italiana. Gli italiani è vero sono stati un popolo di migranti, ma mai irregolari! Ognuno dei nostri migranti aveva un regolare biglietto di nave o di treno e soprattutto regolari documenti. Ti ricordo poi che ad esempio all’arrivo in America venivano tenuti per quaranta giorni in strutture adeguate per la famosa quarantena, in Italia si è gridato allo scandalo e chi ha provato solo a dire una cosa del genere etichettato come razzista.

      • Mi spiace deluderla, ma lei non conosce la storia dell’emigrazione italiana; ma so che la lettura per la maggioranza degli Italiani si ferma ai fumetti; non per niente la maggioranza non legge un unico libro all’anno…

        Non per niente Negli Stati Uniti fino a qualche anno fa eravamo identificati come “WOP” ossia “Without Passport” o” Without Papers”…

        Legga, invece

        – IL GRANDE ESODO di Ludovico Incisa di Camerano
        – L’ORDA di Gian Antonio Stella
        – ODISSEA

        Con particolare attenzione alle vignette, con le caricature che facevano all’estero di noi; o le foto della povera gente che emigrava; e soprattutto l’indice bibliografico e l’appendice 3 de L’ORDA, dove ci sono le descrizioni di cui lei ha bisogno di prendere nota, con le statistiche di A) numero di emigranti italiani in rapporto ad altre nazioni; B) indici di criminalità in rapporto agli altri emigranti; C) indici di istruzione in rapporto ad altri emigranti…

        Poi venga a dire a me di studiare la storia… Poi, se vuole le raccomando altre opere sull’emigrazione e sulla delinquenza nostrana in giro per il mondo!
        www.liberalismowhig.com

  11. Questa tizia paga le tasse è in regola con tutto? Si? Bene, è il minimo, allora parlasse per se. In moltissimi non vogliamo ong oppure clandestini.

  12. Poveretta,illusa,beota.É finita la soap opera,giú le maschere da buffoni dei finti buonisti.Finiti i giri di danaro e mi auguro arginato il processo di islamizzazione innescato e serpeggiante in tutta o quasi tutta Europa,che già Oriana Fallaci nominó come Eurasia….

  13. Poveretta,illusa,aggiungerei beota.Finalmente questa soap opera ha una fine,finti buonisti addio.Finiti i giro di danaro da far impallidire chiunque,e spero anche confinato un processo di islamizzazione europeo già iniziato.

  14. gli immigrati dovrebbero ringraziare chi li ospita ed accettare le regole del paese ospitante.invece vengono qua ci insultano ,offendono la ns ex patria italia e oltre a delinquere ci obbligano a togliere il crocifisso,presepe e altro ( con la gioia della sinistra che tende a distruggere tutti i ns valori in nome dell amore verso i poveri, ma che ne lerner vauro,saviano.boldrina,bergglio e compagnia di attori vari fanno nulla se non le chiacchere).BASTA IPOCRISIE ,NON PUO’ TUTTA L AFRICA VENIRE IN ITALIA ANCHE PERCHE’ SENZA LAVORO COSA FARANNO FRA 5 ,10 ANNI QUESTI IMMIGRATI ? aiutiamoli a casa loro. viva la povera italia che non esiste piu’ …MA PERCHE’ SI ricorda il 4 novembre????

  15. Salvini sei lo unico che può cambiare questa Italia fatta solo da corrotti ladri mafiosi falsi lobbi e chi più ne ha più ne metta. CHI VUOLE VENIRE a comandare a casa nostra,pensasse prima a casa sua che alla nostra ci pensiamo noi .La gente è con te più di quanto si pensi vai e non voltarti. GIOVANNI

  16. Alla faccia di Fabiana Musicco il Decreto di Salvino verrà approvato dal Parlamento perché è questa la volontà degli italiani.
    Non solo, il consenso politico che il Sen. Salvini ci lucrerà sopra sarà tale da spianargli la strada alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

  17. Ma di che vivono questi partecipanti alle Organizzazioni non Governative che dovrebbero essere senza fini di lucro? Chi paga le spese e gli stipendi? Non rispondetemi che mangiano il pescato!

  18. Che squallore leggere queste reazioni di assurde proteste.
    Ma che credono queste organizzazioni o disorganizzazioni che gli italiani li ascoltano ?
    Andate via dall’Italia e sbarcate fuori insieme alle coppole rosse…
    Non vi vogliamo vedere e ne sentire.

  19. Finalmente un ministro che fa quello che gli italiani chiedono da anni.la Signora dei clandestini si rassegni dovrà trovarsi un altro lavoro.

  20. La sig.ra in questione non è al corrente di un fatto: dicesi migrante colui che si sposta da A a B, in maniera permanente o temporanea, provvisto di documenti perfettamente in regola. Altrimenti stiamo parlando di clandestini. Il reato di clandestinità previsto dalla ns. Costituzione interviene penalmente verso chi ne favorisce e/o aiuta l’attuazione in quanto correo, oltre a sanzionare il clandestino stesso. Durante i precedenti governi si sono riempiti la bocca col termine ” migranti” in modo da legalizzare un reato, spesso basta cambiare il nome alla cose per renderle meno spigolose o addirittura, come in questo caso, legali. Se ne deduce che la sig.ra Musicco o è una furbetta o una ignorante.

  21. Mi sarei aspettata un decreto che prevedesse il blocco navale. Si sta pensando ad i nuovi arrivi dimenticando i già arrivati.
    Non sono per l’integrazione. Ma perché …integrazione deve essere il bello..?
    L’identità è il bello..non la confusione con l’altro. Viva la diversità ed ognuno se la gestisca nei suoi territori di nascita e di appartenenza senza che il suo colore cambi il mio. Ci sarà una ragione per cui il mondo non ci ha imposto la razza mista…e meno male

  22. Ma siamo gli unici imbecilli sulla faccia della terra a dover accogliere chiunque, cani e porci, senza alcuna selezione e a dover sopportare e subire tutto senza potervi porre rimedio. La signora è da espellere immediatamente dal nostro paese.

  23. Questa signora nn solo dice cose assurde ma prende in giro il popolo italiano. Ma davvero pensa che siamo così stupidi da nn poter formulare un pensiero nostro, e se salvini la pensa come noi italiani allora vuol dire che questa volta siamo davvero stufi dei buffoni. Buon lavoro ministro Salvini, siamo tutti con lei. Stolti cosi danno solo più valore al suo lavoro.

  24. Care ong la pacchia è finita, le crociere anche, trovatevi un lavoro onesto e guadagniatevi il denaro con il sudore della fronte. Vai avanti Salvini, fai pulizia di questi parassiti mascalzoni!!!

  25. Vai avanti così Salvini sei grande gli altri specialmente quelli del pd e ong Sono solo tutte chiacchiere e senza distintivo sono quelli che hanno rovinato l Italia e noi italiani. Forza Salvini e Porro

  26. Quando si toccano i guadagni, soprattutto quelli indecenti, sporchi, irresponsabili e illeciti, come quelli dei trafficanti di uomini, non esistono più ragioni di sicurezza né di ordine né di civiltà: Chiesa Cattolica di Bergoglio, Open Society Foundations di George Soros, Bilderberg Club di Lilli Gruber & Co. e le bande bassotti delle ONG insegnano.

  27. Le persone ,buonisti non si rendono seriamente conto,del problema immigrazione ,viene confuso come un diritto di aiuti obbligatori ,.Nessuno nega aiuti in condizioni estreme in tutte le occasioni avverse della vita. Ma qui si sta esagerando ,li si va a prendere fino a casa,questa signora mi sa che ha gli occhi coperti da scaglie che non gli permettono di guardarsi attorno e notare che ci sono suoi connazionali che cercano cibo nei bidoni,che dormono per strada, che si separano famiglie ,per problemi economici,anziani lasciati soli..perché non lotta per queste realtà,.E aiuti i suoi connazionali.? Quelle persone di altre nazioni hanno dei seri problemi di integrazione nel loro paese ,a causa di dittature coatte,di mancanza di costituzioni suii diritti umani,Che incominciassero a discutere di democrazia ,e non di capitalismo tribale, di guerre di religioni,e di poteri occulti.Se le persone soffrono in quei paesi non è certo colpa del governo italiano ,il quale ha tanto da fare per trovare soluzioni a problemi dei propri connazzionali.

  28. Ce l’hanno con Salvini. A me pare che ce l’abbiano con noi Italiani. Questo decreto è un infuso di buon senso che mancava da anni. Queste ONG e organizzazioni varie mostrano tutta la loto arroganza quando vengono messe in angolo. È dimostrano di essere sotto il controllo di entità non dichiarate. Se non hanno ancora capito che aria tira, non sono molto perspicaci.

  29. Sorvolando le baggianate che dice la Musicco, esternazione ridicola da riderci sopra per non vomitare in quanto vuol dare il benvenuto ai migranti in Italia a spese degli italiani non sue o dei suoi amici. Vorrei cogliere l’occasione per fare un appunto al caro Nicola Porro, che ieri sera 24/9 nella sua trasmissione ci ha costretti con un colpo basso a sopportare la vomitevole presenza di Vauro! Nicola ti prego, non fare più di questi scherzi ai tuoi lettori, diventeresti responsabile di qualche malore dovuto ad attacchi di bile nel dover sopportare la vista di questo abominevole individuo.

  30. Quando quelle che sembrerebbero OVVIETA’ sui chi richiede asilo e contemporaneamente delinque e il nostro ministro degli interni deve anche difendersi o spiegare,vuol dire che la presunzione di una certa sinistra le impedisce di capire le regioni della loro estinzione. Salvini siamo tutti con te

  31. Questa pazza dice che non tutti gli italiani sono daccordo e forse è vero. Ma da quando in quà le minoranze hanno per forza ragione. Certo che quelli che di accoglienza ci vivono vorrebbero una maggiore quantità di ingressi leciti ed illeciti e magari anche un ritocco in su delle diarie giornaliere. Quindi per favorire la volontà di pochi i molti dovrebbero subire? Invece di fare tante storie chiedete agli italiani tramite un referendum quali sono le loro posizioni sui migranti e la loro espulsione e facciamola finita.

  32. Nella nostra bella Italia c`e`sempre da apprendere.Quante persone sono fuori i testa come questa Fabiana Musicca,al femminile come vuole l`altra eccellente signora Boldrina,anch`ella,degna comare di questa nuova stella,di nome Fabiana,del firmamento delle svitate.

  33. E’ questa gente la feccia d’Italia, in quanto vuole la destabilizzazione di tutta la Nazione.
    A loro non importa se ad una rapinata tagliano l’orecchio, o se ad una ragazza strappano il cuore e se lo mangiano. Basta che non lo facciano a loro. E’ soprattutto di loro che dobbiamo liberarci al più presto.
    Non c’è nulla di sbagliato nel decreto di Salvini, tutto di buon senso, ma questi lo sanno almeno cosa sia?

  34. Io, questa cretina Delle ONG, mi rifiuterò persino di ascoltarla prossimamente!!! Se ci sono degli irresponsabili, sono proprio gli imbecilli Delle ONG. Trovino altro da fare nelle loro vite…. insignificanti. Certo che non sono tutti con Salvini, ovvio, c’è la democrazia. Ma con Salvini sono quelli che hanno la testa sulle spalle, benpiantata col cervello al suo posto!!! Comunque ora coi conservatori….questi pidioti, che sono ancora in cerca della loro identità…penso spariranno e con loro tutta la feccia che hanno portato e lasciato in giro in questo paese per 50 anni almeno!!! Ognuno stia dove deve. Non parlo solo degli stranieri tutti, ma anche degli italiani….i Dem…enti. Non allargare i, volate bassi, perché poi non vi riportiamo più noi sulla terra!!! Coglioni, i piedi ben saldi a terra!!! Siamo stufi di rimetterci per voi, oramai ci avete rotto e fatto perdere pure ingenti quantità di denari!!! Cari pidioti, incoscenti, incoerenti, ignoranti, inconsapevoli, inadatti, imbecilli, insomma INETTI, statatavene soli nel vostro brodo puzzolente a crepare!!!! Punto.

  35. Il nome della suddetta ONG è tutto un poema che sa molto di immigrazione illegale. Capisco che tale Musicco ha probabilmente finito di mangiare a sbaffo degli italiani, ma se ne faccia una ragione, oltre il 60% degli italiani sta con il governo. Ma purtroppo per questa gente la democrazia vale solo se fa i loro interessi, altrimenti si è solo populisti.

  36. La Musicchio non si rassegna a vedere sfumare il business della sua Ong a spese dei migranti e dello Stato italiano. Come i piddini non riescono a farsene una ragione, dopo aver visto tanti soldi pioverle addosso. Il buonismo e’ falso! Con Salvini i morti in mare sono diminuiti dell’80%. Smettetela di prendere per il sedere gli italiani.

  37. UN commento basico,, la politca di accoglienza puo solo essere una scelta personale, io non sono obbligato ad aprire la porta della mia casa a chiunque e nessuno ha diritto a entrare nella mia casa paerchée la legge italiama questo diritto non glie lo danno. I diritti nel vuoto non esistono, un diritto esiste in una societá quando é sancita da una legge che sancisce pure i doveri corrispondenti, L’ONU non é una societá con ccon cittadini e cosí anche l’Europa che é solo una lega di nazioni o meglio di patrie di lunga tradizione di lingue e costuni nelle quali si puo concedere la convivenza temprale perché la integrazione dipenderá dalla differenzaistorica, culturale e caratteriale tra ospite e ospitato. Togliamoci dalla testa questa idiozia di integrazione, che sa un congolese dei bianchi e dei neri , dell’ereditá del diritto civile romano, di Mazzini , dei carbonari, di Garibaldi, delle partite a calcetto fuori dalla scula, di Vivaldi, di Verdi, niente un bel niente e non si sentirá mai profondamente italiano. Sono 60 anni che vivo nelle americhe e vivo tra sconosciuti, alcuni ambili, la maggioranza indifferente, ma ogni volta che sento il Coro dei Lombardt mi vengono le lagrime, i miei figli nuotano nel vuoto senza legami sentimentalicon i paesi dove vivono, forse i mipoti potranno integrarsi, ma a che? L’America é un deserto e fra Europa e America c’é piú che l’oceano Atlantico, Agli apostoli dell’accoglienza e della integrazione dico che sono sbandati mentali che dovrebbero invece usare laloro energia per i loro connazionali in bisogno. I Romani dicevano IMPOSSIBILIU NULLA OBLIGATIO.

  38. Questa tizia dovrebbe essere internata in Africa. Prenderla per quella che è: sciocca blateratrice di scemenze alla sinistrata.

  39. Fabiana Musicco, ma davvero crede che chiunque voglia possa entrare in Italia e restarci senza garanzie per gli italiani di rispettare tradizioni cultura emancipazione femminile che latitano nel continente nero? Ma non sarebbe più giusto difendere l’Africa da chi la deturpa e la violenta con le ragioni risibili dei commerci, delle speculazioni, degli schiavismi? Non sarebbe più giusto che gli immigrati economici facessero qualcosa per i loro paesi invece che abbandonarli agli interessi di organizzazioni criminali, politiche, commerciali che vogliono spoliarli dei loro diritti originari? Che razza di mentalità, Fabiana Musicco, porta persone come lei ad auspicare il caos in Italia per far posto a cittadini africani impreparati a condividere il nostro standard culturale? Dobbiamo diventare Africa per facilitare una convivenza impossibile?!!! Le ricchezza dell’Africa sono immense e questo ha causato l’idea di una spartizione che sta’ continuando ancora oggi. Purtroppo la vostra mancanza di conoscenza dei fatti economici e storici continuerà a creare disastri. Faccia un’altra cosa, invece, incominci a lottare contro il traffico di armi in Africa di cui tutto l’occidente è responsabile. Farà meno danni ed imparerà qualcosa. Non è più trend vero? Meglio cavalcare l’onda del buonismo ipocrita ed acquisire gloria immediata. La storia però vi condannerà.

  40. Esseri viventi come la suddetta Musicco, andrebbero indagate per favoreggiamento all’immigrazione clandestina, sfruttamento degli immigrati ed attentato alla pubblica sicurezza.
    Se sente la tensione alla “missionarieta'”, faccia come la mia zia materna che è stata per 50 anni in Argentina: parta per l’Africa e ci rimanga per sempre. l’Italia ne trarrà beneficio. Abbiamo bisogno di persone senzienti e non di ripetitori stonati del pensiero unico, privo di ogni logica.

  41. Ciao Nicola

    Qualcosa di paragonabile al decreto sicurezza esiste in Danimarca, dove vivo, ma si basa su concetti differenti e vengono applicati in un contesto sociale e culturale molto diverso dal nostro.

    Cerco di rendere l’idea:
    Per tutti coloro in possesso di permessi di residenza temporanei, lavorativi, turistici, umanitari o quant’altro, nel caso in cui venissero colti in flagranza di reato ad esempio un banale furto, vengono trattenuti in carcere per qualche giorno; successivamente vengono messi alla porta con un foglio di via e il divieto di ingresso nel paese per i successivi 5 anni. Questo viene fatto indiscriminatamente dallo stato di appartenenza o condizione sociale di ogni individuo.
    Allo stesso modo, lo stesso trattamento viene riservato anche ai cittadini membri della comunità europea e include anche chi non ha adeguati mezzi di sostentamento o senza fissa dimora; fatte le opportune verifiche dalle autorità preposte, l’individuo verrà portato all’ambasciata o consolato del paese di provenienze e fatta richiesta, dalla polizia e dai servizi sociali, di rimpatriare la persona in questione.
    Poi in caso di reati maggiori sarà il processo e le varianti del caso a decidere se la persona in questione debba essere rimpatriata o meno. Questo però non mi sembra abbia mai causato fermento popolare o giornalistico per alcun caso specifico e non siano mai state sollevate polemiche per presunti maltrattamenti o violazioni di diritti umanitari.

    Sulla stessa lunghezza d’onda, questi episodi non sembra nemmeno vadano a creare grossi incidenti diplomatici, esprimendo comunque anche rispetto, anche se trattasi di un obbligo, della legge locale del paese ospitante.

    Il decreto potrebbe anche portare a discreti risultati, se creato a dovere e non sia frutto di accordi e giochi politici di seconda categoria. Dall’altra parte mi sento però di dire che un paese come l’italia non abbia una coscienza sociale e una propensione al cambiamento tale da poter accettare un passo di questo genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *