in

“Bonafede, ma dove vive?!”. Il fallimento annunciato del reddito di cittadinanza

Altro che nuovi posti di lavoro, il reddito è puro assistenzialismo

 

Alla fine il reddito di cittadinanza lo hanno introdotto. In questo video perdo la pazienza, un po’ troppo e me ne scuso, con Alfonso Bonafede. Ma mi ero innervosito sulla palla secondo la quale con il reddito avremmo trovato nuovi lavori per i giovani. A sette mesi di distanza tutti i dati certificano che non è servito a trovare un posto. Si tratta, come era prevedibile di pura assistenza.

Quoto un pezzo, ben fatto, del Sole 24 Ore sugli ultimi dati ufficiali:” Nessun impatto sul mercato del lavoro dai 704 mila beneficiari del reddito di cittadinanza, considerati “occupabili”. Le ragioni? Il ritardo nell’avvio delle politiche attive, legate al nuovo strumento di integrazione al reddito decollato ad aprile. Il primo indizio è contenuto nelle ultime rilevazioni mensili dell’Istat che hanno certificato una riduzione del numero di disoccupati (-87 mila tra luglio e agosto), accompagnata da un incremento degli inattivi (+73 mila), esattamente il contrario di quanto sarebbe dovuto accadere con il reddito di cittadinanza. Lo stesso fenomeno si registra confrontando il trimestre giugno-agosto con quello precedente (marzo-maggio)”

Ma non basta, come nota in modo eufemistico, lo stesso Nadef, il documento della finanza approvato da questo governo: “dai dati dell’indagine sulle forze di lavoro non emerge ancora pienamente l’incremento del tasso di partecipazione che sarebbe dovuto scaturire dall’adesione al reddito di cittadinanza (RdC) e dal conseguente patto per il lavoro”.

Nicola Porro, 7 ottobre 2019

Porro vs Bonafede (M5S), ecco quello che è successo

 

Condividi questo articolo

92 Commenti

Scrivi un commento
  1. QUANTE PAROLE! NO! TROPPE PAROLE.

    NEGLI USA, NON HANNO INTRODOTTO IL REDDITO DI CITTADINANZA.
    DA QUANDO IL PRESIDENTE TRUMP HA INFURIATO I DEMOCRATICI “ALIAS SOCIALISTI” CHE PROMETTEVONO DI TUTTO, PER SOLO PEGGIORARE L’ECONOMIA, DOPO POCHI ANNI SI HA LA PIU’ BASSA DISOCCUPAZIONE DA DECENNI, E I SALARI SONO FINALMENTE IN AUMENTO.

    QUESTO NON E’ PER SENTITO DIRE DALLE NOTIZIE.
    MIO FIGLIO SI LAUREO’ CON UN MASTER NEGLI USA, INIZIO ANNI 90, E MI DICE CHE ADESSO FA FATICA TROVARE ASSISTENTI QUALIFICATI (ANCHE CON OTTIME OFFERTE) PER LA DITTA DOVE LUI LAVORA.

    NON SI CAPISCE COME I “RAPPRESENTANTI” DI NOI CITTADINI (CHE DOVREBBERO GOVERNARE), NON IMPARONO DA PAESI CHE ADOTTONO SOLUZIONI CHE FUNZIONANO.

  2. Errore, sarebbe un reddito di residenza visto che lo hanno negato a tanti Italiani in vera difficolta” (esempio, senza ultimi due anni di residenza in Italia) e lo hanno dato a 170.000 stranieri con vagonate di prole inventata

  3. Bravoooooo Nicola…Questi delle 5stelle non capiscono niente..non sanno fare politica..il reddito di cittadinanza..lo devono togliere via…Speriamo che questo governo cada subito abbiamo le palle piene. Bugiardi è traditori che sono.

  4. Si, Nicola hai esagerato nei toni anche se avevi ragione nel merito.
    Sei più efficace quando sei tranquillo.
    Di Sgarbi ne basta uno, l originale va bene il troppp stroppia

  5. Porro stai bene a parlare ma il reddito di cittadinanza rimarrà fino alla fine vedrai e tutte le chiacchiere che raccontate tutti voi che siete contrari rimarranno solo chiacchiere per la punto lo stato non sei tu ma altri che non ti pensano minimamente

  6. Ci sono molte persone che veramente anno gioito del Rdc. Ma la maggior parte lavorano tutti in nero ma centinaia di migliaia, c’è anche un intervista su la7 https://www.la7.it/nonelarena/video/prendo-il-reddito-di-cittadinanza-e-lavoro-in-nero-30-09-2019-284704
    Vorrei dire a questo signore prima come facevi?
    Addirittura in Campania ci sono persone poco raccomandabili che in effetti prendono la loro carta con 700€ ne prelevano 100 il restante se lo vendono ma nel vero senso della parola, come fanno? Offrono a persone che non hanno la carta Rdc, la l’oro, esempio ti aspettano fuori i centri commerciali, dicendo signore ho 600 € sulla mia carta se me ne da 450€in contanti ve la do e comprate una spesa di 600€, e molti accettano perché la carta non va esibita con documenti. É non è l’unico imbroglio c’è ne sono altri che non li conosco basta vedere in rete, almeno fate sì che insieme la carta corrisponde un documento, io non lo so stanno facendo arricchire molti imbroglioni, anche se a qualcuno veramente gli serve, io  sinceramente approfondirei i controlli anche perché quasi tutti lavorano in nero anche nelle fabriche, persone che anno fatto sparire soldi in banca o poste guarda caso con amicizie nei caf. Insomma hanno fatto sì che basta poco per farsi regalare soldi. Un esempio semplice, Due genitori in affitto Con 2 figli anno perso il lavoro entrambi, però nel corso degli anni si sono conservati facciamo 15mila € per emergenze e per avere qualcosa da parte, non rientrano nel Rdc perché i 15mila superano lisee, senza tener conto che sono in affitto e hanno 2 figli minori, e posso citare altri casi, ancora più incredibili di questo. Persone che non hanno nulla sposati con figli in affitto però magari la moglie ha una casa lasciata dai genitori in 3 persone lei e i suoi fratelli, il calcolo isee immobiliare supera i 30mila €,, allora dico ma sto reddito di cittadinanza è stato fatto con i piedi oppure in fretta e furia, perché ci sono troppe falle credo io, poi non sono un professionista e non conosco le leggi.

  7. Governi uguale a quelli di sinistra – tale e quali, perché hanno elargito finanziarie a favore delle le nascite che sono zero+zero, delle famiglie numerose che mancano dagli anni 50 e non esistono più, in più hanno abbandonato a se stesse le famiglie monoreddito da oltre 30 anni e più (solo una presa per i fondelli al popolo).
    Il reddito di cittadinanza= per non lavorare e per lo più forse pensavano di per contrastare la delinquenza che ne ha fatto uso a go go ……..compresi i terroristi. Comunque sia, per qualcuno del forum non desiderato dalla maggioranza degli avventori…. é un reddito votato dal Salvini come oggi dovrebbe votare il pd per il famoso taglione dei politici

  8. Vorrei ringraziare pubblicamente Sal e Valter che mi rallegrano con la loro disputa pur anche in un argomento tristissimo come questo. Grazie ma ricordatevi che questi, bene o male, sono soldi buttati, avrebbero dovuto usarli in modo migliore!

  9. Il reddito di cittadinanza è una schifezza! E’ puro assistenzialismo! Non uno dei beneficiari dal reddito di cittadinanza è stato collocato nel mercato del lavoro. E questo fa male moralmente a chi si dà da fare tutti i mesi per tirare su magari la stessa cifra come libero professionista, considerato come va l’economia in questa Italia, dove tutto è diventato ingessato e difficile!

      • Questo è falso. Esistono più che altro varie forme di tutela/assicurazione contro la disoccupazione e la perdita del reddito/lavoro.
        Che ci sono anche da noi, solo che sono strumenti fatti male, come la cassa integrazione, che favorisce la sopravvivenza di imprese che devono invece chiudere.
        Si può benissimo ragionare su strumenti votati a tutelare la persona anzichè l’impresa decotta, cioè un’impostazione per me più condivisibile.
        Ma non si può aggiungere assistenzialismo ad un paese già distrutto dall’assistenzialismo (specie al sud) e dalla spesa inefficiente e fuori controllo.
        E soprattutto non si può farlo raccontando favole fuori dalla realtà.

        Piaccia o no, in un’Italia che non cresce da 20 anni, con produttività ferma da 25, occorre concentrarsi su come “liberare” il paese produttivo ed onesto da tale giogo.
        Non peggiorare la situazione aggravando l’esistente.

        • Non si aiuta l’economia italiana privando le persone di qualsivoglia pavimento reddituale, in grado per altro di conservarli come consumatori. Chissà perché nel 2019 in questo paese siamo ancora convinti che sia la mancanza di forza lavoro il problema del nostro tessuto produttivo, al punto di dover ritenere sensato minacciare le persone col ricatto salariale, questo quando la nostra classe imprenditoriale dimostra la più bassa propensione all’innovazione tra i suoi omologhi europei e le nostre imprese, anziché sviluppare prodotti e servizi realizzati con IA e robotica, si ritirano verso attività sempre più artigianali, anacronistiche e improduttive, consegnando il nostro paese a un futuro di sottosviluppo e di incapacità competitiva.

          • Oggi l’economia si aiuta finendola di vessare chi ha qualcosa e chi fa qualcosa.
            E’ per questo che rimangono arretrati. Chi te lo fa fare, in Italia?
            Non ne vale la pena, questo è il punto.

            Il “pavimento reddituale” è cosa da paesi ricchi, che crescono, e con poca disoccupazione.
            Non sono del tutto contrario in linea di principio.
            Ma in Italia oggi non ha il minimo senso preoccuparsi di questo e non della produzione di ricchezza, che è invece danneggiata da provvedimenti di spesa assistenziale, che sommati l’uno sull’altro negli ultimi 50/60 anni ci hanno portato qui.

  10. La legge del reddito di cittadinanza deve essere cambiata non perché sbagliata di base come aiuto alle persone povere, ma perché viene estesa a gruppi non meritevoli di tale aiuto, tipo terroristi, ladri come parte dei Rom, delinquenti assassini ecc.
    Inoltre decade il suo scopo di aiutare a trovare un lavoro, per concludere è da rivedere completamente.

  11. I posti di lavoro si creano sviluppando necessità ,ovvero “bisogni”.

    Buttar via soldi in corsi di formazione inutili quando i posti di lavoro non ci sono è un’ operazione senza un fine ragionato, quindi folle. Per “Buonafede” non si prende mai un progetto politico per “buono” in partenza, ma ne studiano gli effetti prima della sua attuazione, se poi questo progetto impatta facendo danni.. sopratutto senza reali benefici per il paese.

  12. Ho notato che la discussione non è stata produttiva dopo la domanda di Nicola Porro, pur legittima e di fatto avrebbe messo in difficoltà Bonafede se avrebbe potuto rispondere.
    Ma per quanto possa essere assistenziale il reddito di cittadinanza è sempre meglio che un aumento della criminalità.

    • Infatti lo “scandalo” di quella dialettica è che la domanda sia stata elusa, evasa.
      Ed era una questione fondamentale.
      Quindi è giusto arrabbiarsi e denunciarlo.
      Ma mi pare che Formigli stesso abbia cercato di aiutare Bonafede ad eludere la domanda stessa.
      Tra l’altro sono decenni che in tv si incazzano e si insultano, fa un tantino ridere scandalizzarsi se per una volta sono altri ad innervosirsi, di fronte alla fuga dai fatti.

      No, non condivido sia preferibile cedere a ricatti che consistono nel “corrompere” le persone affinchè non diventino criminali.
      E’ un ragionamento alla Cirino Pomicino alla base dello sperpero assistenzialista degli anni ’70/’80, che ha causato il folle indebitamento di quegli anni e la perenne mancanza di sviluppo (per non dire di peggio) delle zone cui tali provvedimenti erano principalmente rivolte.
      A mio modo di vedere, è come pagare i parcheggiatori abusivi per non farsi danneggiare la macchina. Anche no.

  13. I posti di lavoro si creano sviluppando necessità, ovvero “bisogni”.

    Buttar via soldi in corsi di formazione inutili quando i posti di lavoro non ci sono è un’ operazione senza uno scopo ragionato, quindi folle. Ancora più assurdo è vedere per la seconda volta un ministro della giustizia che non ha mai visto un tribunale in vita sua, quando nel mondo reale questo non avviene mai.

    Trovo ancora più assurdo che entrare in politica è come vincere un biglietto alla “lotteria”, non per meriti quindi, ma per grazia ricevuta. Per “Buonafede” non si prende mai un progetto politico se poi questo progetto impatta facendo danni..

  14. Caro Porro lei che e’ stato l unico a fare una bella trasmissione, e aggiungo coraggiosa sul caso Csm, come spiega il generale silenzio da almeno un mese, dei media di ogni colore e grado, sul caso Ciro Grillo? Se Salvini starnutiva era un caso globale! Qua tutti muti e coperti, e il caso Csm? Almeno lei provveda, i 5s sono riusciti con il pd ad arrivare alle leve dell’omerta’ mediatica?

  15. I posti di lavoro si creano sviluppando necessità, ovvero “bisogni”. Buttar via soldi in corsi di formazione inutili, quando i posti di lavoro non ci sono è un’ operazione senza uno scopo ragionato, quindi folle. Ancora più assurdo è vedere per la seconda volta un ministro della giustizia che non ha mai fatto pratica o visto un tribunale in vita sua, quando nel mondo reale questo non avviene mai. Trovo ancora più assurdo che entrare in politica è come vincere un biglietto alla “lotteria”; non per meriti quindi, ma per grazia ricevuta. Per “Buonafede” non si prende mai un progetto politico se poi questo progetto impatta facendo danni..(qualcuno ha mai chiesto i danni a un politico?).

  16. Invece i governi di destra hanno aiutato molto le famiglie. Assegni familiari triplicati, asili nido gratis, agevolazioni per le famiglie numerose…. Una goduria.

  17. Sentire uno pseudo ministro che tenta di spiegare la contorta, quanto falsa, utilità del cd reddito di cittadinanza, per chi è in trincea e tocca con mano ogni giorno la realtà del mercato del lavoro, è perlomeno cpmico se non, purtroppo, deprimente.
    E questo è uno di quelli che ci stanno governando…insieme ad un premeir camaleonte, ad alcuni altri personaggi che starebbero bene in una striscia di Mort Walker.
    Occorre partire dal presupposto che oggi il mercato del lavoro, nonostante tutto ancora approcciato da aziende che tengono la testa fuori dalla cacca, non è raggiungibile dalle cd istituzioni; se ti rivolgi a qualsiasi propaggine statale, non trovi assolutamente nulla di interessante; ti danno nominativi con curricula striminziti, residenti a trecento km di distanza, non usufruibili per i tempi brevi che sempre e comunque sono alla base della ricerca.
    Ci si rivolge quindi alla schiera di società interinali esistenti sulla piazza oppure, come alcune volte mi è capitato, direttamente ad un sindacato di fiducia per avere accesso ai loro database di richiedenti lavoro.
    Ma la brillante idea del giravoltaro dimaio che un anno e mezzo fa si inventò il decreto dignità, ha tolto alle interinali (si ricordi che sono legittime, funzionanti e molte volte utili e non, come lo pseudo ministro ha tentato di descriverle, congreghe borderline) la possibilità di consentire alle Aziende di tenere in proroga i lavoratori interinali per periodi che spesso si rivelavano necessari per la formazione del lavoratore.
    Ergo: molte delle assunzioni a tempo indeterminato avvenute dopo lo scempio dignità non sono altro che contratti interinali con accordo fra le parti relativo alla possibilità di disdettare da parte delle aziende dopo aver preliminarmente concordato tempi e costi della disdetta.
    E, garantito, molti di questi contratti a tempo indeterminato hanno la probabilità di essere disdettati a partire dal prox 31/12/2019.
    Ma tutto ciò lo pseudo ministro non lo sa come non lo sanno i suoi cortigiani semplicemente perchè vivono altrove (Nicola ha ragione elevata a enne).

  18. Con cinque milioni di poveri sul groppone una misura assistenzialista era diventata necessaria, ma il RDC è farraginosa e finisce per beneficiare quelli che non hanno bisogno. Meglio era aiutare con trasferimenti mirati le famiglie italiane in difficoltà, ma la cricca sinistroide piazzata nella magistratura l’avrebbe dirottata sulle “risorse” senza manco passare dal via.

  19. Anche il REI precedente era puro assistenzialismo, memoria corta?
    Poi non vedo cosa ci sia di male nell’assistere economicamente persone finite in povertá a causa della delocalizzazione o fallimento di nostre molte aziende, non è certamente colpa dei poveri se è accaduto…

  20. Avete ragione al posto di fare assistenzialismo ai poveri facciamolo alle aziende con lo stesso risultato come hanno sempre fatto. Spero che non lo diventiate mai voi.

  21. Caro Nicola, ha fatto benissimo ad arrabbiarsi.
    E’ sacrosanto con chi afferma cose fuori dalla realtà, e messo alle strette cerca in ogni modo di eludere la domanda ed il discorso.
    Può andare bene se si punta ad un pubblico di analfabeti funzionali, che non si rende conto che 6 milioni è un numero molto diverso da 10.000. Quelli che dovrebbero essere ancora alle elementari ad imparare l’aritmetica.
    Questa gente va inchiodata, senza pietà alcuna, di fronte alle proprie responsabilità.
    Questo devono fare i giornalisti, non lisciare il pelo agli ospiti, perchè altrimenti poverini si offendono e non tornano.

    Il problema di questo paese è proprio che qualsiasi cazzaro può affermare qualsiasi cosa platealmente errata, e nei ridicoli talk show televisivi passa sempre tutto in cavalleria, e chissenefrega se ha appena affermato un falso palese.

    Il punto più basso di Bonafede, comunque, è la chiosa finale basata sulle solite complete assurdità pseudo keynesiane.
    C’è una letteratura ormai importante a mostrare come i moltiplicatori della spesa parassitaria siano negativi, e secondo lui facciamo 6 milioni di offerte di lavoro spendendo qualche miliardo in spesa assistenziale.
    Imbarazzante.
    Ma il problema è che il paese è completamente lobotomizzato da queste cretinate.
    Pensa sia giusto, pensa funzioni veramente così, complici i brillanti “economisti” scelti anche dalla Lega e dall’intero centrodestra, amanti di queste assurdità tanto quanto Bonafede stesso.

    Paese culturalmente fallito, e per come la vedo io BISOGNA incazzarsi contro tutte le cretinate che vengono dette, chiunque le dica, quando hanno la pretesa di tradursi nella solita prepotenza di stato, ovvero in spesa, divieti, sussidi, tasse.
    O qualcuno si oppone, o l’avranno sempre vinta loro.

  22. Bravo Porro….dovresti cambiare lavoro e provare a fare il giornalista. Secondo me puoi anche diventare bravo. Basta con il varietà, nn sei portato

  23. Andate Tt a Zappare la Terra …. Vedrete che frutti darà?! Quando meno era giusto dare RDC ai soli veri indigenti, bisognosi, invalidi ecc….! I propositi erano buoni ma purtroppo non è stato ben strutturato e studiato. io penso e credo che cmq un aiuto lo è…. per molti disperati non più collocabili ecc. e Il PDC per i poveri Invalidi civili e pensionati al minimissimo. Che poi trattasi di una sola forma di assistenzialismo può darsi che sia nato proprio per quello… Visto che per molti collocabili e avviabili al lavoro lo stesso posto di lavoro è una chimera. Condivido per l’80 % l’intervento del bravissimo e preparatissimo Sig. Porro …. Anche se un pochino fuori dalle righe! Buona Raccolta frutti a tutti.

  24. Prima di criticare il reddito di cittadinanza dovreste avere la minima cognizione della società e soprattutto della realtà attuale, di quanto è difficile avere un lavoro oggi e prima ancora di come sia praticamente impossibile trovarlo per tutti (disoccupazione giovanile in italia =40%) fatevi 2 domande e iniziate a sviluppare una cultura comprendente la facilità di licenziare da parte dei datori di lavoro e la giungla di contratti, in particolar modo quelli appannaggio di determinate ragioni sociali quali le Cooperative, iniziate a leggere qualcosa in tema e scoprirete come esiste, soprattutto nel sud italia una realtà che altrimenti nemmeno riuscireste ad immaginarvi, infine riadattarevi sulla realtà di un reddito di cittadinanza che fissa dei requisiti talmente tanto stringenti che effettivamente solo chi è con l’acqua alla gola può averlo, almeno per un determinato periodo di tempo. In tutto questo ancora una volta fa specie il presupposto, politico e solitamente liberista ma al tempo stesso anti egualitario di chi da un lato guarda il nord europa come esempio di welfare e innovazione sociale, ma dall’altro non riesce ad evitare di disprezzare i poveri nostrani, quelli che puoi anche impallinare senza che ti chiamino razzista o cose rel genere.

  25. C’è chi dice che il reditto non è buono ce chi dice che la gente non a voglia di lavorare io sto x strada e prendo 453euro e non mi posò afitare nemmeno una caz o di casa perché non mi bastano i soldi ma non mi lamento se mi chiamano a lavorare vado pure a 1000 km ma x ora almeno mi posso patare il piacere di cmangiarmi una bistecca ogni tanto e di non stare a domandare le scarpe i vestiti ai centri oa mangiare senpre alle menze dei poveri. O siamo solo buoni quando lavoriamo e paghiamo le tasse ora che siamo in difficoltà e giusto che lo stato ci dia una mano e chi dice lincontrario vuol dire che non a mai e dico mai passato un giorno in zazione al freddo sporco e morto di fame io ci sono da 6 anni e in questi 6 messi che prendo il reditto pure vivendo in giro o nei dormitori pubblici almeno sono più sistemato e pulito e posò anche presentarmi meglio in giro x poter rientrare in socetta

  26. Grande Porro, hai perso la pazienza ? Ma ne hai avuta fin troppa ! Sei ancora meglio del solito quando ti incazzi con tipi anguilleschi come il Buonafede ! Dovevi anche fargli il faccino che gli fai qui, con la bocca a culo di gallina ! Avanti cosi, Porro for President !

  27. Lo sbaglio dei 5 stelle é stato propagandare il reddito minimo garantito (perché questo é, non reddito di cittadinanza) come una misura occupazionale anziché una garanzia reddituale. É chiaro che non può far aumentare i posti di lavoro: nulla può farlo. Il lavoro è destinato a declinare o numericamente o qualitativamente, ormai è la classica coperta troppo corta che continua ad accorciarsi. E facciamo male a credere che sia un problema italiano: è mondiale. Negli USA il tasso di disoccupazione si abbassa solo per salgono gli inattivi, il 94% del lavoro prodotto negli ultimi anni è precario e a basso reddito. Gli studi di Oxford Martin Programme, McKinsey, OECD ci dicono che robotica e IA distruggeranno il 40-45% dei posti di lavoro attuali entro 15 anni. La transizione colpirà soprattutto la catena distributiva, i trasporti e le attività impiegatizie. Gli investimenti anziché creare posti di lavoro ne distruggeranno a milioni. Le garanzie reddituali hanno questo scopo: garantire la continuità del ciclo economico.

  28. Scusi signora Mariotto le chiedo solamente, lei lo sa quanto percepisce un cameriere a Rimini? Credo di no altrimenti non parlerebbe così genericamente, secondo me non trovano camerieri prima di tutto perché la paga è sicuramente molto bassa e con orari massacranti anche perché e un lavoro stagionale di 2-3 mesi, è chiarissimo che chi ha diritto al RDC lo preferisca a un pseudo lavoro molto determinato, con la possibilità attraverso il RDC di trovare un lavoro a tempo indeterminato ripeto chi ha DIRITTO.

  29. Ma tutti questi Signori che criticano “IL REDDITO DI CITTADINANZA ” Senza questo benedetto Reddito riusciamo a sbarcare il lunario grazia a Dio. Ho a Novembre 66 sono invalido al 75 % e non riesco a trovare un lavoro adatto,parlo tre lingue e conosco l’Europa per il lungo e il largo ma per colpa del mio curricula si spaventano. Ho dovuto accettare un lavoro come dipendente contrabbandiere di Gioelleria a peso . Per colpa di certi fatti e del successivo fallimento della Azienda sono rimasto a zero di ogni bene ,mi sono reinventato pizzaiolo anche con un certo successo, oggi le mani non me lo permettono più. Ringrazio e sottolineo RINGRAZIO per questa opportunità altrimenti saremmo in strada, Ps La mia Sposa ha avuto due tumori in 10 anni maligni . E stata una grande GUERRIERA e grazie a Dio e a due Dottori che io chiamo Angeli oggi è ancora accanto a me. Ho tentato anni fà di farla finita ma non ci sono riuscito pensando a lei♥️
    Sono Leghista e sono fortemente convinto che il “POPOLO È SOVRANO” PERCHÉ SE CI INFORMIAMO BEND COSA SI STA PER AVVERARE CON GLI ACCORDI FIRMATI AD AQUISGRANA TRA LA FRANCIA E LA GERMANIA ( UN UNICO MEGASTATO ) che porterà Caos e guerra tra poveri tra bianchi e neri Cattolici e mussulmani e non basta. MI RIVOLGO AL POPOLO ITALIANO CÈ UNA SOLA COSA CHE POTRA AIUTARCI A NON DIVENTARE IL HOTSPOT EUROPA ED È L’ELEZIONE DIRETTA DI CHI CI DOVRÀ GOVERNARE E NATURALMENTE L’ELEZIONE DIRETTA DEL PRESIDENTE .
    Infine chiedo a quelli che danno fiato alla bocca, prima di buttare caxsate mettetevi nei panni di chi veramente ha incominciato a tirare fuori la testa dalla Buascia (cacca di mucca) grazie al REDDITO DI CITTADINANZA. UN SALUTO CARO NICOLA,TI ESEGUIAMO CON GUSTO E AUSPICHIAMO LA LIBERTA DI OPPIGNONE E DELLA PAROLA SEMPRE EDUCATAMENTE E SENZA VIOLENZA. NON È CERTO SALVINI CHE INNEGGIARE ALLA VIOLENZA MA FORSE QUESTO È UNALTRO ARGOMENTO. BUONA VITA A TUTTI E BUONA SERA

  30. Signor Porto che lei sia contrario a questo provvedimento ci sta anche se un giornalista come lei così conosciuto e che fa programmi politici in TV, su reti molto discutibili per quanto riguarda la neutralità delle stesse, quindi non molto attendibile a mio modo di vedere, per quanto riguarda il RDC le posso garantire che nel mio paese ha colpito nel segno ed è andato alla STRAGRANDE MAGGIORANZA DI CITTADINI INDIGENTI, che poi sia la panacea del problema del lavoro credo sia diffic
    ile, che si possa migliorare questo provvedimento non ci piove, ma che sia un fallimento questo non l’accetto signor Porto perché è una falsità.

  31. Marguerite: ma lei ha proprio un’ossessione per Salvini. Qualunque cosa succeda è sempre colpa sua. Non è in grado di argomentare senza citarlo? Il reddito di cittadinanza l’ha firmato ANCHE lui perché era un punto del contratto di governo che gli altri hanno rispettato SOLO per i punti di loro interesse. E poi….lasci stare i commenti fisici perché chi li fa di solito ha in casa gli specchi di legno.

  32. Tutti attaccano il reddito di cittadinanza che non ha prodotto lavoro.perche il rei di Renzi cosa ha prodotto finitela di condannare ogni giorno il reddito di cittadinanza.

  33. Grande Nicola… Asfaltali tutti sti testa di cazzo… Reddito di Minkiate hanno fatto e continuano a fare….cogliini

  34. Grande Nicola…sei una persona molto preparata…asfaltali….sti balordi….Reddito di minkiate hanno fatto…

  35. Altrimenti come farebbero a diventare onorevoli degli incapaci totali.
    Il gioco è molto semplice, acquisiscono i voti facendo aumentare il debito pubblico e facendo poi pagare il debito agli Italiani che lavorano aumentandogli le tasse con la solita scusa della mitica evasione fiscale ; sopratutto per questo non vogliono la flat tax perché questa premierebbe chi lavora meritevolmente e loro non avrebbero più’ alibi . Il pd insegna ormai da più’ di 30 anni . L’unica politica, che infatti , porta avanti è l’assistenzialismo di stato dei suoi elettori che viene fatto pagare , sempre e comunque al ceto medio.Il re è nudissimo.

    • L unica volta che in Italia la politica ha dato dei soldi a persone che non arrivavano a fine mese, ha permesso a famiglie che vivevano al buio di avere di nuovo la luce, e vi permettete di criticare l unica azione a favore esclusivo della gente in carne e ossa?
      Ma forse era meglio che questi soldi andavano ad ingrassare i vitalizi di onorevoli o a favore di banchieri vari, come e sempre stato fatto con i governi precedenti.
      Ma come si può scendere così in basso pur di difendere il proprio colore politico a scapito dei cittadini più deboli?

  36. Vorrei avere per iscritto quanto detto dal Sig. Bonafede per sottoporlo alla visionedi una maestra delle scuole primarie (per perfezionare alcune imprecisioni su aggettivi e pronomi personali). Se avessi parlato così (nel 1977) non avrei superato la terza elementare, altro che diventare ministro.

    • Forse. Io ne vedo quotidianamente diversi discutere di fianco ad un supermercato con una birra in mano. Di cosa discutono? Di quanto prendono col RdC continuando a non fare una fava dalla mattina alla sera. Dal lunedì al sabato.

        • Ciao Mister – 273.
          N.B. – 273 ( riferito al Q.I.) corrisponde al valore dello Scemo Assoluto, ovvero il Quoziente Intellettivo di Sal, il nostro troll, che ci tocca tenere perché l’ INPS obbliga a prendersi un insufficiente mentale in ogni sito, onde non discriminarli e far loro credere di essere come gli altri.

  37. Era un fallimento annunciato. Solo i grillini sono stati incapaci di capirlo e tanto testardi da portarlo avanti costi quel che costi.
    Dal Web. «”Duemila ponti a rischio in Italia. Ma non c’è denaro per la sicurezza. Necessari più di tre miliardi di investimenti”: honhil 5 ottobre 2018 at 21:18 Lo Stivale si sbriciola, e nessuno muove un dito. Di contra questo governo è pronto a sganciare una carrettata di miliardi per il cosiddetto reddito di cittadinanza. Una vera follia. Dato che oramai sembra cosa acclarata che questa manna caduta dal cielo 5Stelle, in stragrande maggioranza, andrà a finire in mano a gente che non è per niente intenzionata a lavorare, o che già lavora in nero o, peggio, che appartiene a quella categoria di individui dediti al borseggio e al malaffare. Mentre si potrebbe impiegare l’ingente somma per sanare questa drammatica situazione, foriera peraltro di un rosario di tragedie infinite, creando nello stesso tempo centinaia di migliaia di posti di lavoro. Solo che quest’uovo di Colombo Di Maio non lo vede. E sembra essere in buona compagnia.»
    Ci voleva solo un briciolo di buonsenso per capirlo. Invece è stata una manna per tutti. Terroristi compresi.

  38. Bravo Porro, ci vuole qualcuno che li mandi a quel paese come meritano.
    Sono una banda di peracottari che ha rubato il voto degli allocchi (soprattutto meridionali) promettendo loro il reddito di poltronite & fancazzismo.
    Devono levarsi dai corbelli prima possibile e andare a lavorare davvero.

  39. Porro ha ragione da vendere!!! La verità sta nella propaganda elettorale che ha riempito tutte le TV italiane del fantomatico reddito di cittadinanza spacciandolo come la medicina universale capace di risolvere tutti i problemi della disoccupazione in Italia, come s i posti di lavoro si creassero con un decreto. Pertanto, il reddito di cittadinanza è stato solo un metodo truffaldino per raccogliere voti soprattutto tra i disperati in cerca di lavoro da una vita e tra coloro che pur avendo un lavoro e un reddito non noto al Ministero delle Finanze, hanno pensato bene di beneficiare di un altra fonte di guadagno standosene pacificamente a casa. Inoltre, io non ho ancora sentito su nessuna delle reti TV italiane, in che modo i fruitori del reddito di cittadinanza offrono le 8 ore di servizio al proprio comune. Il Governatore della Campania ha apostrofato i parlamentari del M5S con il termine ASINI, perchè, diceva, se per ogni disoccupato che fruisce del RdC ci fosse la possibilità di scegliere un lavoro sui tre proposti dai Centri di Impiego, non ci sarebbe disoccupazione in Italia.

  40. Proprio ieri, per ammissione di Salvini davanti al giornalista Giletti, è venuto fuori che Forza Italia aveva proposto un emendamento per escludere dal reddito di cittadinanza i reati gravi, tra cui ovviamente quello di terrorismo.
    L’emendemento non è passato per l’incuria della Lega (che non ha controllato) e dei cinque stelle.
    Pessimo lavoro ragazzi!

    Si può dire o sono troll?

  41. Bastava erogare l’importo equivalente al reddito di cittadinanza alle imprese per ogni nuovo assunto a tempo indeterminato e il gioco era fatto… in Italia cose semplici mai.

  42. Se non bastava, ecco un’altro esempio di come viene affrontato il problema. Ti do subito i soldi, non ho ancora nessuno che ti potrà indicare una possibilità di lavoro ( anche perchè in regioni del sud di lavoro non ce n’è ( vi ricordate i lavori socialmente utiil degli anni 70/80, gente che andava in comune a passare qualche ora senza produrre il benchè minimo risultato)? Ha ragione Porro ma questi dove vivono? Nel mondo del Mulino Bianco? Vivono a Pleasantville dove non ci sono malattie e tutti stanno bene economicamente? Ma perchè dobbiamo farci prendere per il culo da sta gente, che male abbiamo fatto?

  43. IL REDDITO DI CITTADINANZA È STATO APPROVATO DA SALVINI….CON LO STESSO PREMIER…FORSE È LA MADONNA CHE GLIE L’HA FATTO FIRMARE? Ma come Berlusconi può dare retta a un tipo che parla di Madonna e Rosario? …poi, con la barba islamica…

    • Cara Marguerite, che piacere ritrovarti !
      P.S. Questa qui, per chi non lo sapesse, è una cittadina svizzera di Ginevra che adora Macron e detesta gli italiani, che pur in Svizzera lavorano regolarmente, definiti da lei “morti di fame”. E si permette di venire a dire le sue stronzate svizzere a casa nostra. Che si occupi del suo paese, qui non abbiamo bisogno dei commenti di una svizzera, peraltro di una ignoranza che definirei abissale e ….tipicamente svizzera ? Ma perché non si accomoda affan….(credo che lo capiscano anche a Ginevra) !

  44. Che il reddito di cittadinanza, nato per agevolare chi sta cercando un lavoro, nel 90% dei casi non creerà nessun posto di lavoro in più e finirà nelle mani di chi non ha voglia di lavorare, lo si sapeva da subito: è solo una boiata che serve a fare dell’inutile assistenzialismo. È dannoso, va abolito ed i soldi risparmiati devono essere usati per abbassare il costo del lavoro.

      • Signor Porto che lei sia contrario a questo provvedimento ci sta anche se un giornalista come lei così conosciuto e che fa programmi politici in TV, su reti molto discutibili per quanto riguarda la neutralità delle stesse, quindi non molto attendibile a mio modo di vedere, per quanto riguarda il RDC le posso garantire che nel mio paese ha colpito nel segno ed è andato alla STRAGRANDE MAGGIORANZA DI CITTADINI INDIGENTI, che poi sia la panacea del problema del lavoro credo sia diffic
        ile, che si possa migliorare questo provvedimento non ci piove, ma che sia un fallimento questo non l’accetto signor Porto perché è una falsità.

  45. Nicola sei Forte , sei la voce di noi Italiani, Bonafede è logico fa lo sponso del reddito di cittadinanza , ma dovrebbe vergognarsi di darlo a chi è in carcere,o ai domiciliari dopo che hanno fatto quello che hanno fatto , Non ti ha risposto dove trova il lavoro perchè non c’è , e chi ce l’ha ,non va a lvorare come i camerieri di Rimini.

2 Pings & Trackbacks

  1. Pingback:

  2. Pingback:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.