in , ,

Caro Porro, ecco come certe radio fanno allarmismo

radio
radio

Dimensioni testo

Ciao Nicola, buonasera.

Oltre che seguire quotidianamente la tua zuppa per la quale ti faccio tanti complimenti perché apre gli occhi e diverte tantissimo allo stesso tempo. Essendo io un rappresentante per molte ore chiuso in auto nel traffico, ho una vecchia abitudine di ascoltare Radio Deejay da tempi non sospetti, quando cioè essa non trasmetteva informazione filo politica o perlomeno se anche lo avesse sempre fatto, fin da quando non me ne rendevo conto, che è poi è questo ciò che ferisce di più.

Stringo: allo scoccare di quasi ogni ora quotidianamente viene trasmesso un breve notiziario con le news in quasi tempo reale. Ebbene: fino al notiziario delle 19 compreso, per tutta la giornata di mercoledì 3 giugno sul Covid hanno continuato a recitare che il tasso di contagio dai dati di ieri è sceso (mi pare) sotto il 2%, citando il numero esatto dei positivi e dei tamponi effettuati, chiudendo la notizia affermando che la percentuale è scesa anche però perché ieri, come sempre accade nei giorni festivi, il numero di tamponi è stato inferiore rispetto agli altri giorni lavorativi.

Non si poteva sentire ma lo hanno ripetuto esattamente uguale tutti i notiziari di una delle radio private più ascoltate di Italia!

Allora io alle 19,10 ho whatsappato sul numero della diretta Deejay chiedendo esattamente cosa Radio deejay intendesse col vocabolo percentuale, riportando la loro assurda interpretazione della notizia. Whatsapp prontamente baffato in blu, quindi letto. Ma nessuna risposta né in onda né scritta, naturalmente.

Come è, come non è, finalmente nell’ultimo è solo nell’ultimo notiziario delle 20 hanno modificato la registrazione, tagliando la citazione del giorno festivo. Un caso? Poi ci domandiamo come mai la gente si rincretinisce a terrorizzarsi.

Te ne potrò citare altre cento di notizie pilotate dalla stessa emittente. Ad eventuale tua disposizione.

Augh! Un caro saluto.

Pierpaolo E.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
25 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Sogno Libero
Sogno Libero
22 Giugno 2021 13:37

Qualche mese fa dalla stessa radio ho sentito questa dichiarazione:”Dovremo stare chiusi in casa fino al 2022”. Sapete però qual’e’ il dramma? E’ che non scherzavano mica…..

Luigi the speed
Luigi the speed
7 Giugno 2021 18:19

Radio dj , tra le trasmissioni di fabio volo, la litizzetto, linus e praticamente anche tutte le altre si è definitivamente radicalizzata al pensiero unico. Mi spiace perchè quando ero giovane e ascoltavo albertino non mi preoccupavano certi temi, ora però l incubo proviene soprattutto da loro. Arricchiti finti comunisti col rolex, che pontificano dalla loro villa a riccione di come dovrebbe essere la LORO italietta dei PRIVEE , delle zono a LORO riservate. Perchè LORO sono LORO e Noi non siamo più un caxxo.
Ascoltatevi un cd e mandateli a bafangule.

Olympe de Gouges
Olympe de Gouges
7 Giugno 2021 15:00

non ci giriamo intorno: bisogna BOICOTTARE i media disonesti e i prodotti che vengono pubblicizzati su di loro: vedrete che se li tocchiamo sugli utili, diventeranno subito più rispettosi dell’intelligenza delle persone…..

art3mide
art3mide
7 Giugno 2021 10:30

Ho smesso di ascoltare Radio Deejay da circa vent’anni.
Primo perchè non mi sono più ritrovata nella musica che trasmetteva e poi perchè troppo politicizzata.

Gianluca P.I.
Gianluca P.I.
6 Giugno 2021 22:19

Radio Deejay è roba de sinistra, appartiene al gruppo GEDI (Repubblica, Espresso etc.) il cui proprietario era la tessera n.1 del PD, ovvero Carlo De Benedetti. Ora ha comprato tutto Exor, cioè Agnelli, ma la musica non è cambiata.

giùalnord
giùalnord
6 Giugno 2021 22:03

Sono lautamente pagati dallo Stato per promuovere ogni iniziativa del ministero della salute(andate a guardare la gazzetta ufficiale dell’anno scorso e vedrete che sono stati stanziati 50 milioni di euro alle emittenti radio/Tv).
Dicono che questa sia disinformazione in quanto i soldi erano dovuti per sostenere le emittenti per il periodo covid:CI CREDO POCO PERCHE’ IN QUESTO ANNO DI PANDEMIA IL MINISTERO DELLA SALUTE SI E’ DISTINTO PER LA CATTIVA DISINFORMAZIONE.

Carlo Ceni
Carlo Ceni
6 Giugno 2021 12:52

E’ tutto studiato nei minimi dettagli. E se qualcuno obietta qualcosa viene subito o ignorato o accusato di complottismo. Purtroppo si può procedere solo per indizi, indizi che vengono facilmente smontati perchè ” non c’è l’evidenza scientifica “. E’ come se nella ricerca di un assassino, un giudice si limitasse a riscontrare solo le evidenze dei RIS omettendo di sentire testimonianze varie e via discorrendo per configurare un quadro accusatorio.

Luciana
Luciana
6 Giugno 2021 8:19

Vero ! per fortuna non tutti gli ascoltatori hanno un unico neurone.