ArticoliLa posta dei lettori

Caro Porro, libertà calpestate anche in Olanda

4.2k 51

Ciao Nicola,

non so se magari ti sarà di “aiuto” o comunque potrai confrontarti con quella che è la mia situazione. Io vivo ad Amsterdam da 5 anni ormai, ho lasciato l’Italia per cercare fortuna all’estero e l’ho trovata. Dopo questi 5 anni mi ritrovo con due miei soci (i miei ex capi) a gestire due ristoranti italiani, abbiamo investito tutti i soldi in questo progetto.

Arriva il Covid, come tanti si riscontrano problemi chiaramente, riusciamo a sopravvivere pagando i dipendenti, noi in un anno vediamo poco e nulla. Teniamo botta, fino a metà ottobre quando qui il governo introduce il lockdown, ristoranti e bar chiusi (solo asporto) ma tutto il resto aperto (prostitute comprese) dopo un paio di mesi si rendono conto della cazzata e chiudono tutto.

Ora ci ritroviamo a metà gennaio, si parla di coprifuoco dalle 8 di sera fino alle 4 di notte, si parla di apertura dei ristoranti a marzo forse aprile. Aiuti del governo ci sono stati ma puoi immaginare, e aggiungo che per uno dei due ristoranti non abbiamo ricevuto nulla. Abbiamo assunto due ragazzi ad agosto e non ci vengono coperti dallo Stato, un altro dipendente invece il 60%. Bollette, affitti e tutto il cucuzzaro continua ad arrivare da pagare, le proteste qui sono bandite.

Il 17 gennaio ero a una protesta (non autorizzata ok) in un parco. La polizia ci ha caricato con cavalli e cani, ho foto e video di tutto questo. Ora mi chiedo, dove è finita la nostra libertà? I nostri diritti? Sembrava una scena di un film, impiegassero queste forze per prendere i criminali non la gente come noi che ha voglia di lavorare e rispettare le regole. Io con i soldi dello Stato mi ci pulisco il cosiddetto, non li voglio, mi sono sempre guadagnato da vivere e l’elemosina dello Stato (che poi andrà ad aggravarsi su Iva, tasse e tutto il resto) che porterà ad una crisi economica mai vista non la voglio.

Chi ha paura resti a casa, si faccia curare a distanza, ma qui tocca tornare a vivere perché è una bomba ad orologeria, qualcuno si alzerà un giorno e farà una sciocchezza e la colpa sarà solamente di chi non è stato in grado di trovare una soluzione dopo un anno dalla pandemia. Scusami per la mia scrittura, ma è stato più uno sfogo. Magari ti sarà utile per fare un confronto con chi vive fuori dall’Italia. Saluti

Marco, 20 gennaio 2021

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli