in ,

Caro Porro, nessun ristoro per cavilli burocratici - Seconda parte

Dimensioni testo

Oggi né io né i miei collaboratori sappiamo cosa sarà del nostro futuro. Forse siamo di troppo, forse sarà più conveniente farsi carico dei costi sociali della nostra disfatta, che aiutarci a sopravvivere per generare quella che riteniamo essere economia sana.

Ecco perché Le chiedo di dare voce alla nostra richiesta di attenzione. Non pretendiamo che lo Stato si faccia carico di tutte le nostre spese, ma pensiamo di meritare almeno un aiuto per attraversare questo inverno gelido. Non vogliamo chiudere, abbiamo resistito finora, ma da soli non ce la facciamo più.

Corrado Minervini, 8 gennaio 2021