La posta dei lettori

Caro Porro, sono basita: l’Università distribuisce lubrificanti e olio erotico

Alla Bicocca di Milano la “macchinetta” per preservativi (e non solo). Domanda: se li mettono in vendita, posso usarli in aula durante le lezioni?

università bicocca distributore-1

Caro Porro,

sono una studentessa dell’Università degli Studi di Milano Bicocca. Anche oggi purtroppo sono testimone dello sbando e dello squallore che permea e circola in ateneo, l’ennesima trovata di persone che forse non hanno capito in che luogo ci si trovi.

Segnalo che purtroppo anche qui sono stati predisposti dei bagni fluidi con tanto di icona con l’omino (si può dire omino?) metà maschio e metà femmina, è prevista la carriera alias, vengono usati asterischi ovunque anche da certi professori purtroppo, il merito e la meritocrazia sono colpevolizzati da gruppi di studenti svogliati e facilmente infuenzabili da qualsiasi pensiero unico vada di moda al momento e l’agenda 2030 viene seguita pedissequamente dagli agitatori dei cambiamenti climatici.

Ma quello che ho visto oggi mi ha lasciata di stucco. Ero totalmente incredula: un distributore automatico, posto vicino ai bagni, con preservativi, lubrificanti e oli per massaggi erotici.

Rimango basita da questo tipo di scelte, non ci sono parole per esprimere il mio sdegno di fronte a tutto ciò.

Trovare un distributore di questo tipo porta a pormi degli interrogativi: in che modo posso usare gli oggetti posti in vendita? Quale luogo è previsto per il loro uso? Se l’università me li mette a disposizione vuol dire che sono autorizzata ad usarli, no?

A questo punto vorrei scrivere una mail di protesta perché non è stata prevista l’aula per fornicare durante l’orario delle lezioni o quanto meno nelle pause. Insomma è nostro diritto scopare in università! La Bicocca di Milano non tiene conto delle esigenze lussuriose dei propri iscritti, e siccome si definisce un ateneo inclusivo e sostenibile dovrebbe destinare un aula anche per questo tipo di “esercitazioni”.

Ogni giorno questa testata riporta notizie che difficilmente gli altri giornali diffondono, per questo lo leggo. Ma soprattutto perché non è di sinistra come la maggior parte delle testate giornalistiche di oggi.

Grazie ancora
V. S. M.

Nicolaporro.it è anche su Whatsapp. È sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati (gratis).

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli