in

Casalino e il libro “abortito”, ecco com’è finita - Seconda parte

Dimensioni testo

E pensare che, in ogni caso, Matteo Renzi è riuscito a rompere le uova nel paniere pure al grande esordio dello scrittore Casalino. Chissà come l’avrà presa Rocco, che col senatore di Scandicci non ha mai avuto un gran rapporto. Molti retroscena di questi giorni hanno infatti raccontato che il leader di Italia Viva lo avrebbe mandato in nomination, alzando la posta in gioco e chiedendo proprio la testa del portavoce pop durante le trattative.

Nel frattempo, il giornale unico del virus, sarà già in allarme: pare si siano formate code e assembramenti fuori dalle librerie in attesa del 16 febbraio. Le persone sono ansiose di leggere la storia del “Rocco nazionale”, al pari dei supporters (si fa per dire) del libro di Speranza.

Marco Baronti, 3 febbraio 2021