in

Ci sono donne più donne delle altre - Seconda parte

Dimensioni testo

Il secondo ordine di ipocrisia dei discorsi sullo sfondamento del tetto di cristallo sta nel colore della sfondatrice. Se rosso, come è il caso di Marin, o rosè, o in ogni caso appartenente al mondo  progressista e dei cattolici di sinistra come Cartabia, la donna che raggiunge determinati risultati va senz’altro enfatizzata. Nel caso invece il colore politico della eroina non sia rosso, lo spartito prevede ben altro: silenzio o, quando la donna è diventata troppo ingombrante, allora bisogna parlare di lei senza far alcun cenno al suo essere donna. I casi qui si sprecano: dalla Thatcher fino ai giorni nostri, con Marine Le Pen, Giorgia Meloni, Marion Maréchal. Insomma la donne è donna solo se progressista, altrimenti diventa una sorta di androgino, un terzo sesso non ben definito. Prepariamo i pop corn per il giorno in cui Giorgia Meloni dovesse diventare la prima donna Premier in Italia o Marine Le Pen o Marion Maréchal le prima donne presidenti della Francia.

Marco Gervasoni, 12 dicembre 2019