in

Conte prepara l’ascesa al Quirinale

conte quirinale

Dimensioni testo

di Paolo Becchi

Forse aveva ragione Baudelaire a dire che la lettura dei giornali ti rovina la giornata, ora in più c’è la rete che te la rovina. E così mi sono lasciato andare ad un commento in rete con un tweet che spero possa a te lettore “salvare la vita”. Tutti a parlare di Renzi e ora di mezzo Pd per aprire la crisi, senza fare i conti senza l‘oste. Elezioni? Crisi al buio? Con mille morti al giorno (inventati o meno poco importa) di Covid?

E poi scusate c’è la terza ondata di morti già programmata per gennaio come punizione per il Natale e no in queste condizioni non c’è spazio per il “pensiero stupendo”. Tranquillo: Conte dopo aver superato lo scoglio del Mes, prolunga a gennaio lo stato di emergenza, o meglio ne fa con dpcm uno nuovo e arriva al semestre bianco. Poi? Poi non c’è più il rischio di elezioni e allora le danze possono cominciare e Conte potrà pure dimettersi per lasciare il posto a qualcun altro e preparare con calma la sua ascesa al Quirinale.

Certo con la peste ci sarà in primavera anche la carestia e quindi “adelante Pedro, con juicio, si pueden”.