in

Coronavirus, che tristezza l’indifferenza per gli anziani - Seconda parte

Dimensioni testo

Sono certo che alcuni, via via che invecchieranno e prenderanno atto dei disastri fatti con il loro modello, si vergogneranno, e torneranno umani. E voi cari amici vecchi, attenetevi alle dieci regole di igiene, avremo pure avuto da trent’anni a questa parte una tra le peggiori classi dominanti del pianeta, ma abbiamo pure i migliori medici e infermieri.

Loro, con voi, con noi, sono gli ultimi spartani. E stasera, alla faccia loro, concedetevi un buon rosso e una scaglia di parmigiano trenta mesi, e brindate alla vita. Presto il COVID 19 passerà, ma i comportamenti osceni di costoro rimarranno scolpiti nella nostra mente e sulla Rete (lei non dimentica neppure una virgola) e dovremo raccontarli ai nostri nipoti, per metterli in guardia.

Riccardo Ruggeri, 7 marzo 2020

Zafferano.news