Commenti all'articolo Coronavirus, è guerra a chi prova a tornare alla normalità

Torna all'articolo
Avatar
guest
61 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Pasquale Moggio
Pasquale Moggio
20 Agosto 2020 8:38

Il gioco della destra ormai è chiaro: se chiudi le discoteche sei un dittatore che uccide l’economia e massacra gli imprenditori, se le fai riaprire sei responsabile del ritorno del virus e dell’aumento dei contagi. Ma in questa trappola per fortuna ci casca sempre meno gente!

Steekhutsee
Steekhutsee
19 Agosto 2020 14:19

Ho provato a leggere qualche commento…mai visti così tanti decerebrati tutti insieme e tante minchiate in una sola volta. Ma perché non ve ne andate tutti in culandia così vi liberate di noi persone normali (e sane di mente) e soprattutto liberate noi dalla vostra vomitevole presenza e dalle vostre deliranti affermazioni?

Ruggero
Ruggero
19 Agosto 2020 12:02

Solo quando la gente, prenderà piena coscienza dei danni alla salute psicofisica e all’economia che provocano mascherine e distanziamento sociale, si comincerà a respirare aria pulita e libertà nel nostro Paese. E’ necessaria prima la disintossicazione di massa dal cancro mediatico di terrore, diffuso dai governanti con lo scopo criminale di distruggere le anime e creare degli automi.

Alex
Alex
19 Agosto 2020 4:44

Hanno cercato un modo per annientare il libero pensiero, prima la paura del terrorismo, poi con la paura per la crisi finanziari (vedi lo spread) ed ora è arrivata quest dittatura sanitaria. Il governo ha capito come comandare impaurendo il popolo, che subisce a testa china. Siamo in piena dittatura. Penso proprio che non ne usciremo a breve. A loro conviene che ci sia paura e stato di emergenza, anche se non c’è più l’emergenza. Gli italiani sono meschini e paurosi, per i nostri politici corrotti è un giubilo questa umiliazione nei nostri confronti. Non dico nemmeno di ribellarci, anche perché non lo faremo, poiché in realtà non c’è nessun leader che si espone davvero. Anche chi predica diversamente, poi in realtà, a livello politico non muove un dito. Questa è diventata l’Italia, un lazzaretto presunto, nel quale i cittadini sono pecore lobotomizzate con la mascherina.