Commenti all'articolo Così il cambiamento climatico ha fatto sviluppare le civiltà

Torna all'articolo
guest
13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
david
david
8 Gennaio 2023 23:18

Alle nostre latitudini il meteo è controllato dalla circolazione atmosferica, che dipende da infinite variabili, in cui un gas (CO2) che rappresenta lo 0,04% della composizione atmosferica ha un ruolo insignificante, che è stato quantificato in circa 3W sul totale di 300W/mq/s di energia che riceviamo dal sole. Viviamo in un periodo interglaciale abbastanza mite…ma i gonzi vorrebbero una nuova era glaciale.

Guido
Guido
8 Gennaio 2023 21:55

Onore a voi che andate contro la frode climatica chiaramente usata per distruggere un sistema di vita e imporne un altro e il cui scopo principale è privare di energia economica masse di miliardi di persone

Lettieri Natalino
Lettieri Natalino
8 Gennaio 2023 21:00

Ma si sa’…dopo la tempesta torna il sereno , dopo una tragedia ..si ritorna a vivere…ma’ dopo dopo dopo…potrebbe anche finire..tutto si ricicla !!

M.B.
M.B.
8 Gennaio 2023 18:02

Questo articolo mi sembra la solita arrampicata sugli specchi di stampo Berlusconiano e fasci_sta dove si cerca sempre una scusa per giustificare tutto ciò che inquina quasi facesse bene alla salute. È vero che anche senza la mano dell’uomo i cambiamenti climatici ci sarebbero ugualmente visto che il Sole con la sua iperattività sta sconvolgendo alquanto il clima in questo periodo. C’è da dire che l’uomo ci sta mettendo il suo zampino per peggiorare ulteriormente le cose con l’inquinamento e con le scie chimiche (queste ultime sparse intenzionalmente per vari scopi poco nobili). L’élite di potere ha trovato la soluzione: continua sotto…….

Valter Valter
Valter Valter
8 Gennaio 2023 17:37

Sembra impossibile ma nonostante il progredire delle conoscenze e l’abbandono progressivo delle visioni magiche del mondo nasce la religione climatista che pretende di esorcizzare le variazioni naturali del clima celebrando i suoi rituali magici che comportano l’offerta al Divino Clima del sacrificio della CO2 con conseguente impoverimento delle risorse umane. E paradossalmente lo fanno coloro che si definiscono progressisti.

Valter Valter
Valter Valter
8 Gennaio 2023 17:36

Sembra impossibile ma nonostante il progredire delle conoscenze e l’abbandono progressivo delle visioni magiche del mondo nasce la religione climatista che pretende di esorcizzare le variazioni naturali del clima celebrando i suoi rituali magici che comportano l’offerta al Dio Clima del sacrificio della CO2 con conseguente impoverimento delle risorse umane. E paradossalmente lo fanno coloro che si definiscono progressisti.