in

Cruciani: “Caso Ronaldo? Sciacallaggio!”

Continua a tenere banco il caso Cristiano Ronaldo, soprattutto dopo che il settimanale tedesco Der Spiegel sostiene di essere in possesso di «centinaia di documenti» a sostegno delle accuse di stupro.

A Matrix, ne abbiamo parlato nella puntata del venerdì. Per Giuseppe Cruciani si tratta di un grande sciacallaggio da parte della presunta vittima e dei suoi avvocati. Più cauti il giornalista sportivo Ivan Zazzaroni e l’attrice Mavina Graziani.

Nel video sopra, un estratto da Matrix del 12 ottobre 2018.

Condividi questo articolo
  • 307
    Shares

7 Commenti

Scrivi un commento
  1. Doveva accadere prima o dopo: iI ‘gossip’ da piccolo affare tra consenzienti e periodici popolari ha subito una mutazione genetica, divenendo fonte di malaffare per sfigate che inseguono notorietà e quattrini sputtanandosi inutilmente col ricorso ai tribunali, che per lo più ne decretano la fine di ogni esposizione ai ‘flash’ e l’ineluttabile inizio del viale del tramonto più rapido per mancanza di opportunità lavorative.
    Produttori, registi, promoter: chi vuoi che si azzardi a prenderle ancora?
    METOO, poi, sta lì come un boia pronto a calare la mannaia sulla testa di chiunque lontanamente tenti con buona volontà, ma da sprovveduto, qualche approccio innocente con una belloccia. E se per jella nera cade nella rete tesa da una figlia di pr…? Vai a rispondere della cosa magari a FORUM!
    E’ il successo della morte di ogni piacevolezza nel corteggiare e nel farsi corteggiare. Punto.
    E’ questo per il progressismo il progresso della socialità?
    A me sembra solo un tentativo maldestro di fare dell’omosessualità l’unica fonte di piacere più diffusa: vedi il dài e dài con i “gay pride” e i ripetuti sermoni buonisti al riguardo anche in chiesa.

  2. a. vogliono spillare soldi a Ronaldo, che ne ha.
    b. è un gombloddo dei tedeschi merkelliani volks-bmw-mercedes per rubare quote di mercato automobilistico alla italo americana trumpiana juve jeep depotenziandone il portabandiera.

    • Che tu ci creda o no, io conosco Cristiano dal 2011, abbiamo frequentato lo stesso hotel, il Beverly Hills Hotel di Los Angeles, per 2 anni. Tutto quello che è uscito, è spudoratamente “””FALSO”””. Tu hai detto la parolina magica: “estorsione”. Quella nei suoi confronti è stata una estorsione a tutti gli effetti, ieri; oggi è truffa. E la cosa che mi fa più schifo è che stanno distruggendo l’immagine di un ragazzo, un bel ragazzo, che ha solo avuto la sfiga di diventare il calciatore più pagato e più conosciuto al mondo. Lui mai, e sottolineo MAI, si sarebbe messo nella condizione di compromettersi. Mi fa schifo il modo in cui ne stanno parlando, non riesco neppure ad aprire un giornale per non leggere stronzate sul suo conto, non riesco neppure ad accendere la TV per non dover sopportare trasmissioni che cavlcano l’onda solo per fare una manciata di ascolti in più, attirando come telespettatori la feccia più feccia del genere umano. Io spero che a sta zoccola le facciano il culo come un capanno, non come glielo ha voluto fare lui. Io vorrei sapere come quel giornale crucco sia riuscito ad entrare in possesso di un accordo secretato e che ha violato il segreto professionale tra Cristiano e il suo avvocato. E se, prego Dio, Cristiano dovesse risultare innocente, non solo lei dovrebbe andare nella merda, ma anche chi ha voluto rendere pubblica questa enorme cazzata.

      • MA PENSARE ALLA VOSTRA VITA ALLA VOSTRA FAMIGLIA AL VOSTRO LAVORO ALLA VOSTRA SALUTE , INSOMMA A VOI STESSI E ALLA GENTE NORMALISSIMA CHE PRENDE UNO STIPENDIO NORMALISSIMO O DA FAME, NO ? ANZICHE’ PREOCCUPARVI DI SCONOSCIUTI E DI UN MONDO CHE NON CI APPARTIENE PER NIENTE ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *