Pillole

NFT: DOMANDE E RISPOSTE

NFT: rispondiamo alle domande dei lettori

NFT: dopo aver affrontato il tema NFT da vari punti di vista, ecco ora le risposte alle domande dei lettori per chiarire i loro dubbi.

4.2k 3
NFT, rispondiamo alle domande dei lettori. Domande e risposte chiare.

NFT, domande e risposte: il tema è di certo molto vasto e negli scorsi articoli lo abbiamo affrontato da vari punti di vista.
Le domande che possono nascere sono davvero tante e abbiamo deciso di approfittare delle domande poste da un nostro lettore, FRANCESCO, che commentando l’articolo “NFT: cosa sono i token non fungibili e a cosa servono?” ci ha chiesto:

  1. gli NFT possono (o no) essere collegati ad un bene unico (per esempio una borsetta fatta a mano con creatività secondo la creatività del “creatore”)
  2. Come vengono “pagati” o trasferiti gli NFT? Con bitcoin? Con altro?
  3. Se è possibile creare un NFT partendo da un bene del mondo reale questo deve rimanere bene “originario” oppure ad un certo punto l’NFT si può “staccare” dal mondo reale dove è stato creato e rimanere con un valore nel mondo virtuale?

Qui potete trovare il commento di Francesco nel caso in cui vogliate interagire direttamente con lui.

Ora veniamo alle risposte.

Domande e risposte sugli NFT

Domanda – Gli NFT possono (o no) essere collegati ad un bene unico (per esempio una borsetta fatta a mano con creatività secondo la creatività del “creatore”)

Risposta:

Gli NFT possono essere collegati ad un bene fisico e le modalità per farlo possono essere diverse.

Nel campo della moda, per esempio, l’etichetta può riportare un codice che viene scritto sulla blockchain, quindi il codice univoco del bene corrisponde al codice unico dell’NFT digitale.

In altri casi come beni fisici tipo un pezzo di arredo si può avere un QRcode che riconduce all’NFT.

Domanda – Come vengono “pagati” o trasferiti gli NFT? Con bitcoin? Con altro?

Risposta:

Gli NFT sono “figli” della blockchain di Ethereum e quindi possono essere trasferiti con qualsiasi moneta che la blockchain supporti.

In pratica puoi acquistarlo con quasi tutte le monete tranne Bitcoin, perché Bitcoin (BTC) fa parte di una catena completamente separata e ad oggi non transabile con le altre.

E’ comunque possibile acquistare un NFT da un’altra persona inviandogli bitcoin svolgendo una transazione esterna.

BTCSentinel: La Suite italiana completa sulle Criptovalute
BTCSentinel: La Suite italiana completa sulle Criptovalute

 

Per approfondire il tema della blockchain vi proponiamo il nostro articolo “Cos’è la blockchain: funzione e caratteristiche” sulla nostra piattaforma BTCSentinel.com.

Domanda – È possibile creare un NFT partendo da un bene del mondo reale: questo deve rimanere bene “originario” oppure ad un certo punto l’NFT si può “staccare” dal mondo reale dove è stato creato e rimanere con un valore nel mondo virtuale?

Risposta:

Creando un NFT da un bene reale sostanzialmente certifichi in maniera digitale e univoca la tua proprietà di quel bene.

La proprietà fisica e la proprietà digitale hanno due vite separate a se stanti quindi tu puoi cedere, vendere o scambiare il tuo NFT, ovvero la tua proprietà digitale del bene, seperandolo da quello fisico.

Vi proponiamo un esempio pratico

Realizzo un dipinto, lo collego ad un NFT di quel dipinto stesso e lo pubblico su un market place di NFT (come per esempio è OpenSea).
A questo punt un acquirente mi propone di comprare l’NFT del mio dipinto, io decido di vendere l’NFT ma di mantenere il dipinto ORIGINALE fisico; quello che NON posso fare è EMETTERE un nuovo NFT di quel dipinto, in quanto l’NFT originale che è unico l’ho già venduto.

Conclusioni

Ringraziamo Francesco per le sue domande e vi invitiamo a scriverci nei commenti ai nostri articoli i vostri dubbi e le vostre richieste di chiarimento.
Sono un ottimo spunto per approdonfire i vari argomenti e diradare la nebbia di conoscenza sulle criptovalute, blockchain, NFT, Metaverso e tutti gli altri argomenti di cui, riteniamo, è importante iniziare ad avere una competenza più diffusa nel nostro paese.

Speriamo di aver risposto in maniera esaustiva e chiara alle domande di Francesco, e ci auguriamo che queste risposte possano chiarire anche i dubbi di altri nostri lettori!