“Curano” il Covid ammazzando l’Italia

Condividi questo articolo


Il lockdown programmato per Natale è la prova provata che siamo al regime, con buona pace degli sciocchi, dei collaborazionisti, degli invasati. Il regime, se preferite sub-dittatura, apparecchia il futuro, è una delle sue tare e non gli importano le conseguenze, la strategia e l’ideologia vengono prima. Cosa dice il nostro regimetto azzimato? Che il coprifuoco non ci sarà, poi 48 ore che ci sarà. Che la polizia sanitaria andrà casa per casa, poi no, che abbiamo capito male. Ma li manderanno. E che la chiusura non si farà, però si farà. Non subito, a Natale: mandano in avanscoperta i virologi zdanoviani e quelli non si fanno pregare, perché lo fanno? Per zelo, per protagonismo, per utilità diffuse, per competizione verso gli altri zdanoviani: quello ha detto che si rischiano diecimila morti? Io rilancio a cinquantamila, l’altro dice che sarebbe meglio chiudere i locali a mezzanotte? Io dico meglio il lockdown natalizio. E così resto sulla cresta dell’onda.

Dipende dai cittadini…

Il regime è spregiudicato, si nutre delle proprie menzogne e, altro suo tratto tipico, le riversa sui cittadini. I contagi salgono, i morti per Covid si contano e sono tutti malati gravi sui 90 anni ma non fa niente, basta dire che il virus uccide; e di chi è la colpa? Non del governo inetto, non sia mai, è dei cittadini che in estate osarono andare al mare o a ballare o respirare dopo tre mesi di isolamento. La normalità è criminale, il regime non sbaglia mai e agisce per il nostro bene: “Se ci sarà un nuovo lockdown?” si chiede retoricamente il ducetto pugliese. “Dipenderà dai cittadini”. E subito i servi, gli zelanti: “Ha ragione, colpa vostra, negazionisti, vacanzieri, irresponsabili”. Il ribaltamento osceno, tragico della realtà: la pandemia è colpa di chi le sopravvive, mai del potere, tanto meno di una dittatura che l’ha fabbricata in laboratorio.

Occidente pandemizzato

Strana pandemia, che ha bisogno di scovare i contagiati facendogli fare file notturne per un tampone, altrimenti si guarisce senza aver saputo di essere stati malati, senza esserlo stato davvero. Strana pandemia di asintomatici, di “leggermente positivi”, di “lievemente contagiati”, di verginelle incinte ma appena appena. “Ah, ma in tutto il mondo occidentale è così”. Già, in Africa niente, vedi a volte le stranezze. Ma fosse mai che il tutto il mondo occidentale ci sono autocrati, classi dirigenti infettate dal politicamente corretto, dalle scemenze sul genere e sulla neolingua, totalmente ignoranti e incapaci di fronteggiare una apocalisse che non c’è? No, i regimi sono per definizione perfetti e agiscono per il bene dei sudditi. A costo di spedirli in laogai.

Punire i dissedenti

Il regime scatena il suo odio: chi non si piega alla paura va isolato, diffamato, neutralizzato e i social funzionano alla bisogna. Tutti all’opera: artisti bolliti, comunicatori leccaculo, parassiti in cerca di ingaggio. Chi eccepisce è un dissidente, gli va augurato il peggio, di morire, di vedere sterminata la sua stirpe. Il lockdown di Natale è la classica idiozia da delirio di potere, si sceglie, si programma un blocco totale nell’ultimo periodo utile a salvarsi e lo si fa con il sadismo demente tipico degli aspiranti dittatori: ci hanno tolto tutto, la realtà, la verità, la salute, l’aria e da ultimo i sogni. Niente più favole di Natale per quanto logore, stracciate, niente più mercatini, luci, pranzi coi parenti serpenti, viaggi, festicciole o almeno quella tregua stralunata che abbiamo nei geni, che ci fa tirare un altro annus horribilis, no: Natale in Bulgaria, deserto, spazzato dal vento del nulla, obbligati a temere per la vita anche se di Covid non si muore, non più che per ogni altra malattia. Ma ci convinceranno del contrario, ci indeboliranno il corpo e la mente e poi diranno che ce la siamo cercata, che di covid si muore.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


25 Commenti

Scrivi un commento
  1. Beppe Calzelunghe Arcobaleno Sala si dice preoccupato per il virus e come primo provvedimento ripristina l’area B per cui, se non hai un diesel almeno euro 5, o prendi il monopattino o prendi il Covid pigiato sui mezzi pubblici. Notoriamente a Milano tutti gli ultrasettantenni con comorbilitá plurime muoiono o dalla voglia di provare il monopattino e finire politraumatizzati in terapia intensiva o da quella di fare la roulette russa col virus in metropolitana, che se perdono in terapia intensiva ci vanno ugualmente ma almeno si risparmiano il politrauma. In compenso il pm10, notoriamente prodotto per l’80% dagli impianti di riscaldamento, non cala di un’unghia, ma chi se ne frega, l’importante é portare avanti la battaglia ideale di tutti i co.gli.oni dei “fridays for future”, costi quel che costi.
    Ultima chicca milanese: la zelante polizia locale multa di 400 euro a testa una coppia di fidanzati che si baciavano in strada anche se a distanza di sicurezza da altre persone. Motivo: sui documenti non risultava la stessa residenza per entrambe, peraltro, si fosse trattato di un bacio gay, é presumbile che gli zelanti vigili avrebbero finto di non vedere: ué ! E mica puoi rischiare un cazziatone per atteggiamento omofobo da Beppe Calzelunghe Arcobaleno Sala !
    Quindi, milanesi, questo il catalogo delle prodezze di questa giunta aggiornato alla data di oggi, ma altre prodezze arriveranno di sicuro perché il cretino di sinistra, e le sue giunte con lui, come si evince anche dalla cronaca di Del Papa, non riposano mai. Ripassatevele bene tutte quante le prodezze della giunta Arcobaleno e quando, in primavera, andrete a votare per eleggere il sindaco prima guardate bene il colore dei calzini di quello per cui volete votare.

  2. Per avere una giusta cognizione dei dati circa i decessi correlati all’influenza stagionale
    Gennaio 2017, Italia, mese di gennaio 75mila decessi.. 20mila morti in più rispetto al 2016 e 10mila in più rispetto al 2015.. con terapie intensive in Lombardia al collasso..
    In 6 mesi covid19 ha causato 35mila morti …..
    Nel 2017 nessuna imposizione di mascherine, distanziamento, disinfettanti e lockdown…. Il governo del 2017 doveva essere un criminale…

    • Purtroppo tutti dati che agli analfabeti funzionali ipocondriaci fascisti rossi non interessano.
      Nel 2017 la tv non ha detto niente, quindi non era importante.
      Nel 2020 la tv ne parla di continuo, quindi il fenomeno è proporzionalmente più importante tanto quanto ne parla la tv.
      Per non citare i 50k morti annui per infezioni ospedaliere, che curiosamente non mandano in lockdown metà funzioni degli ospedali come successo ora.

  3. Io mi chiedo ma se solo i test facessero 35 cicli di pcr invece che 40 (almeno a me risulta che quelli impiegati ne facciano 40) quanti positivi in meno troveremmo, cioè quanti sono debolmente positivi e quindi non solo stanno bene ma forse non sono nemmeno contagiosi?
    Ho letto che alcuni test per rilevare SARS-COV-2 effettuano anche 45 cicli! Mi piacerebbe sapere quanti ne effettuano i test usati in Italia.
    No perché “If you have to go more than 40 cycles to amplify a single-copy gene, there is something seriously wrong with your PCR.” Sapete questo chi l’ha detto? Kary Mullis. Lo sapranno i nostri giornalisti chi è Kary Mullis?

  4. Condivido praticamente tutto, solo un paio di appunti: virus fabbricato fa ridere, i cinesi sono colpevoli in maniera colposa, non credo premeditata, ma anche se lo fossero certo non hanno creato il virus solo sfruttato.
    2) purtroppo Del Papa sta indietro, quale lockdown natalizio? me lo aspetto a giorni, o ben che vada tra due settimane come ha detto il nostro assessore regionale alla sanità (Lazio), cioè su base regionale, con quel delinquente/pagliaccio del fratello del commissario stiamo messi male.

    • Arcuri ha parlato di lockdown durante le feste natalizie
      Sembra invece che con altro imminente dpcm ci siano chiusure assolute di determinate attività non essenziali..
      E lo sceriffo de Luca ha decretato la chiusura ad halloween..

  5. Leggi questo articolo e ti sembra di vivere nella ex Unione Sovietica, Cina, Venezuela oppure Cuba.
    Invece siamo in Italia in cui il pischelletto Del Papa ci racconta di una sub-dittatura con strategia e ideologia di regime.
    Raccontiamo a Del Papa cosa è successo nelle ultime 8 settimane, maggior numero di contagiati, sintomatici e asintomatici, aumento di malati negli ospedali e nelle terapie intensive e sub.
    I virologi “commentatori” e i commentatori “virologi” convergono che nell’estate virtuosa come una delle cause di questi incrementi, aggiungendone ben altre, oltre alle discoteche, il mare, trasporti, scuola, lavoro.
    E’ mai possibile che tutto il mondo occidentale sta vivendo lo stesso problema e lo stesso cambiamento a livello politico. Infatti. oggi al consiglio Europeo stavano firmando il nuovo “Patto di Varsavia”.
    “Ondate di disperati, abusivi e contagiati” in due giorni i contagiati in Italia super il numero degli immigrati sbarcati nell’anno del governo giallorosso.
    “Se le cose si mettono male – e si stanno mettendo male, è inutile divagare – chi è al governo comanda, chi sta all’opposizione deve collaborare e non intralciare i lavori in corso. Ameno non sui temi che riguardano la vita e la morte dei cittadini”. (Sallusti)
    Oggi Bassetti “situazione peggiorata rapidamente”
    Parlano Bassetti e Sallusti che hanno maggiore credibilità del pischello Del Papa che spara scemenze e idiozie ideologiche e strategiche.

    • I comunisti ipocondriaci non possono rinchiudersi in qualche seminterrato, senza rompere le scatole al resto del mondo?
      Chi si credono di essere per poter gestire le vite degli altri, distruggendole?
      L’amoralità di questo modo di fare è agghiacciante.

  6. Quindi, secondo Del Papa, il virus uccide per colpa del governo inetto.
    Questa bisogna proprio pubblicarla sulle maggiori riviste internazionali di scienze e diffonderla in tutti i convegni mondiali di virologia!
    E’ Conte il responsabile! Fate un bel vaccino antiConte e il gioco è fatto!

    • Ehm… non proprio secondo Del Papa: secondo il British Medical Journal.
      https://www.bmj.com/content/371/bmj.m3588

      Ma di certo anche il più antico e autorevole journal di medicina del mondo sarà asservito alla lobby dei baristi italiani.

      • Bellissimo.
        “The model predicted that school closures and isolation of younger people would *increase* the total number of deaths”

        “…prompt interventions were shown to be highly effective at reducing peak demand for intensive care unit (ICU) beds but also prolong the epidemic, in some cases resulting in *more deaths long term*.

        Cura peggiore del male.
        Chi l’avrebbe mai detto, dato che è il costante risultato del dirigismo statalista?

        • Bello vederlo confermato da uno studio scientifico però.
          Come ho detto altrove, è bello sapere di non essere completamente imbecilli.

          • Sarebbe ancora meglio non essere in balìa di essi.
            D’altronde il succo del liberismo è questo: non dover subire decisioni altrui, visto che spesso e volentieri il sistema seleziona imbecilli, con esiti catastrofici.

            Non riguarda affatto solo l’economia.
            Riguarda l’esistenza in senso molto più ampio, incluse questioni mediche.

          • Sono mesi ormai che dico che Idiocracy si è avverato, perché i casi sono due: o hanno ragione i complottismi più sfrenati ed è una cospirazione mondiale oppure è imbecillità.

          • L’imbecillità è un dato di fatto.
            Non esclude però l’altra ipotesi, dato che è imbecillità costruita e cercata, non “spontanea”.
            Fai il lavaggio del cervello, ed ottieni gli imbecilli.

  7. Ripristinare razionalità e buon senso.
    Fatto personale.
    Da due giorni avevo il raffreddore, all’inizio una punta di mal di gola, tossivo, soffiavo spesso il naso. Senza febbre.
    Mercoledi 14 ottobre chiamo in mattinata il medico di base. Prende nota della telefonata e mi richiama al telefono alle 14.00. Procede ad un approfondimento delle mie condizioni con domande mirate e decide che è meglio che faccia il tampone per il covid. Mi invia per email la prenotazione per una drive through alle ore 13.27 di giovedi 15 ottobre. Mi reco con l’auto all’appuntamento, c’è un po’ di coda (circa 15 auto) e alle 13,55 mi effettuano il prelievo.
    Cinque minuti in tutto, gentili e preparati. Mi consegnano un modulo per ritirare il referto via internet, con il codice pin.
    Oggi, due ore fa, ho ritirato l’esito: non rilevato virus covid 19.
    Regione Veneto, ULSS 3, Venezia Mestre.
    Ora sono tranquillo e mi curo per il raffreddore.
    Mi domando, anche alla luce di questa mia personale situazione verificata:
    invece che procedere a centocinquantamila o più tamponi a strascico quotidiani, milioni al mese, e come l’altro giorno su 160.000 tamponi rileviamo 8.000 positivi, dei quali 7600 portatori sani e 400 con sintomi di malattia, non sarebbe logico proteggere totalmente gli ospedali, le case di cura, il personale sanitario, tutti i luoghi collettivi di assistenza per anziani e per il resto procedere a fare il tampone per chi avverte dei sintomi e dei malesseri che in qualche modo possono far pensare alla presenza del covid e, una volta separati i malati “normali” dai malati col covid, procedere immediatamente a curare a casa quelli malati con covid?
    Si sa che sono decisivi i primi giorni e le cure immediate, a casa, col medico di base e farmaci mirati. Facciamolo.
    Cosa serve “tamponare” milioni di persone per scoprire che il 95 per cento non sono malati? A cosa serve minacciare o attuare lockdown non mirati se non a distruggere il Paese, sia dal punto di vista sanitario che da quello economico e sociale?
    Torniamo alla razionalità: è una malattia, affrontiamola come tale. Col cervello, innanzitutto.

    • Sì che lo sarebbe. Difatti è stato l’approccio tedesco, mentre noi ordinavamo la serrata. I dati sono lì a dimostrarne la bontà.

    • Sarebbe la strada giusta da intraprendere – come altre neanche contemplate se a governare ci fossero politici ai quali veramente stesse a cuore l’ITALIA – ma, come scritto altre volte,…c’è un piccolo “particolare”… crollerebbe il castello di menzogne sul quale da mesi,mesi,mesi e, ancora, mesi,mesi,mesi,mesi,mesi,mesi, continua a poggiarsi/sostenersi questo governo di fantocci…
      Il prossimo “confinamento” ingiustificato è dietro l’angolo…
      Ma spero che dopo aver letto questa notizia↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓
      https://www.themilaner.it/2020/10/16/italia-verso-la-liberta-grazie-alla-corte-europea-dei-diritti-delluomo/

      qualcosa cambierà per tutti!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *