in

Delirio di Zan e Fedez: “Aiutiamo i bimbi a cambiare sesso”

Dimensioni testo

 

Il furore ideologico che si cela dietro il Ddl Zan non si ferma di fronte a nulla, nemmeno ai bambini che andrebbero lasciati fuori dal dibattito politico e non strumentalizzati per sostenere l’approvazione del disegno di legge. Non bastava il modus operandi a cui abbiamo assistito nei mesi passati con un dibattito polarizzato in cui è stato impossibile discutere nel merito una proposta di legge sbagliata non solo da un punto di vista etico ma anche nella forma e giuridicamente ma negli ultimi giorni, con l’avvicinarsi del voto al Senato, si sta intensificando la campagna politica e mediatica a favore del Ddl Zan con posizioni sempre più radicali.

Pochi giorni fa Alessandro Zan, il deputato del Pd promotore del Ddl e il rapper Fedez, hanno realizzato una diretta social in cui Zan ha parlato del tema dell’identità di genere definendola “la percezione profonda, precoce e strutturata del proprio genere” aggiungendo “sin da quando siamo bambini percepiamo qual è il nostro genere, solo che ci sono dei bambini o delle bambine che percepiscono il proprio genere che è diverso dal loro sesso biologico”.

Dopo questa premessa, Zan fa una proposta ben precisa: “Bisogna aiutare i bambini in un percorso di transizione” per cambiare il proprio sesso. Parole inaccettabili poiché riferite ai bambini che non dovrebbero essere tirati in ballo. Ascoltando le sue dichiarazioni e leggendo il testo del Ddl in cui si parla del gender nelle scuole, è impossibile non riscontrare una volontà pedagogica sul tema del gender a partire dalla tenera età.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
156 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Marco
Marco
22 Luglio 2021 11:08

Premesso il profilo antropologico criminogeno di questo Nessuno Fedez, vorrei fare rilevare la incostituzionalità della legge Zan, che omette tra le diversità di genere, quello etero, per cui si dovrebbe porre la firma ad un postulato di equidistanza “TRANSETEROMOfobico”! La difesa delle minoranze non deve venire meno al principio di garanzia e riconoscento delle diversità. Marco Sani

Francesco Diodati
Francesco Diodati
19 Luglio 2021 16:08

Caro Nicola Porro ti seguo con assiduità come pure i tuoi colleghi Del Debbio,M.Giordano e Brindisi. Vorrei tanto che riuscisse a riportare le vostre trasmissioni ad un livello per le quali sono nate. Talvolta i vari Saif( di cui mi tengo le opinioni per me,che è meglio) i vari ROMANO,LIBRANDI,MALPEZI e il team delle colleghe del PD,tanti giornalisti di dubbio valore etico e morale su tutti la Fusani e Karima,la sempre verde Alba Pairetti,sconvolgente per quello che dice,ma questi personaggi non fanno mai finire un discorso agli altri che devono soffocare con le loro castronerie tutto quello che viene detto che non sia il loro pensiero!BASTA

Francesco Diodati
Francesco Diodati
19 Luglio 2021 16:00

Semplicemente imbarazzante la cosa allarmante è che vogliono far passare il male per bene! E questo è un male assoluto! Le generazioni di oggi saranno gli adulti di domani in confronto Sodoma e Gomorra era Gardaland! Cari signori se non combattiamo questa pseudo.sinistra e i loro adepti adesso dopo sarà troppo tardi! Anche Gramsci,Togliatti,Berlinguer e la Iotti,leggendo questo DDL proverebbero povere anime un brivido ghiaccio nella schiena. Dei personaggi che partoriscono certe idee,non si rendono conto del male che fanno all’umanita’? Ma secondo loro un bimbo di 6-7-8 anni deve porsi il problema del sesso o pensare spensierato a giocare?

gigi
gigi
13 Luglio 2021 7:40

Dove sono tutti quelli che al tempo di Scalfarotto urlava che non esisteva il gender?

Paolo
Paolo
12 Luglio 2021 20:12

Voglio un DDL per mettere in galera questi criminali contro i nostri figli.

Paolo
Paolo
12 Luglio 2021 20:10

De Zan e Fedez vogliono una legge per inculcare negli Italiani le proprie teorie assurde e pratiche da malati di mente.

Aprite gli occhi: negli USA e in Canada ci sono già migliaia di casi di bambini operati chirurgicamente per andare dietro a queste follie, anche contro il parere dei genitori. Ma stiamo diventando MATTI!?
Aiutiamo i bambini a sfuggire a questi mostri!

Carlo
Carlo
12 Luglio 2021 10:59

Nel leggere i commenti, a volte penso che ci siano persone che non capiscono, a volte che non vogliono proprio capire ed a volte che vogliono proprio vedere il male dove c’è solo il bene.
Leggendo sia il testo di questo articolo che i commenti, mi risulta chiaro che non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere. Ma mi viene anche da consigliarvi un esame di coscenza e comprendere che aiutare non vuol dire incitare.

Pasquale
Pasquale
11 Luglio 2021 11:35

Ancora che fanno parlare questi dementi maiali