Commenti all'articolo Ecco la “donna dell’anno”

Torna all'articolo
Avatar
guest
18 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
ann
ann
29 Dicembre 2018 23:21

certo che soros è uomo dell’anno, il giornale che lo ha nominato appartiene a lui…e poi uomo dell’anno per chi? non certo per noi, gente di buon senso, che ha ancora un autonomia di pensiero! è tutta gentaglia che ha per scopo solo speculazioni immorali e distruzione di popoli e finanze…basta smascherarli, tutti, e il mondo ritornerà migliore, senza certi personaggetti. bisognerebbe smascherare anche i giornali, perchè sono tutti di. proprietà talmudista saurocrtica sionisti, un bel cocktail…di materialismo distruttivo….

adl
adl
27 Dicembre 2018 13:43

Azzarderei gentile Ruggeri, una mia personalissima e suppongo opinabilissima spiegazione all’oblio italiano caduto su Sergio Marchionne. A mio modesto avviso da mettere in relazione con due elementi 1) Il forte scetticismo sulle mirabolanti doti dell’auto elettrica; 2) Il servilismo giornalaio ai potenti di turno, in questo momento il governo rosso verde e giallo. Cosa avrebbe detto il Sergione sulla ecotassa, e sulle sue inconsistenti giustificazioni ???!!!!!
Per passare alle donne dell’anno, sono d’accordissimo sul declino dell’ex sesso forte del quale faccio parte, ma se mi consente avessi avuto voce in capitolo sui giornaloni da lei citati, o avendo a disposizione un blog e senza nulla togliere all’ottima Jacline, io avrei proposto Asia Bibi, che oltretutto a mio avviso, guadagnava anche molto meno.
Della serie si può essere Grandi con retribuzioni monetarie misere.

Mel Martignani
Mel Martignani
27 Dicembre 2018 1:48

Io penso che la maggior parte dei commenti siano puramente polemici e veramente inutili ! Io leggo e seguo il blog di Porro e Ruggeri perché Li ritengo eccellenze del giornalismo ! Nessuno mi obbliga e quindi altrettanto per Voi !!! Se non vi vanno, non vedo il problema….. cambiate canale e AMEN !!!

staliminati
staliminati
26 Dicembre 2018 21:45

per chi “gli italiani sono dei poveretti che non sanno le lingue!”: credete forse che mediamente i francesi sappiano parlare altro che la propria lingua o che si preoccupino minimamente di impararne altre? Per non dire degli inglesi o degli americani.
Ruggeri come tutti i fighetti da salotto buono (o aspiranti tali): come sempre. sinistri, destri, o pseudo neutrali, sempre pronti a trattare i non adepti come sottospecie inferiore. A “ciapà i rat” te e tutti i tuoi simili da uno che purtroppo sa solo l’inglese!