in

Dal fintech al metaverso in 5 punti

Dal fintech al metaverso in 5 punti
Dal fintech al metaverso in 5 punti

Dimensioni testo

: - :

Il nuovo mondo virtuale, conosciuto come metaverso, fornisce un mondo in cui le persone possono creare, acquistare e vendere oggetti nei più svariati settori, da quello immobiliare, manifatturiero, tessile a quello dei videogame, moda, finanza, auto e altri attraverso valute digitali. 

Settori che diventeranno la spina dorsale dell’enorme ecosistema economico del metaverso. Il valore generato nel metaverso può essere inoltre convertito in rendimenti monetari reali nel mondo reale, facendo convergere il regno fisico e virtuale. Questo traccia nuovi confini della proprietà proprietaria e di custodia e apre le porte all’adozione di fintech a un più ampio numero di utenti.

 

Ecco 5 modi tramite cui la finanza digitale sta costruendo le basi per il metaverso:

 

Criptovalute

Non vi sorprenderà sapere che le transazioni sul Metaverse saranno effettuate utilizzando criptovalute. Ciò significa che le transazioni sono immediate, completamente trasparenti in quanto avvengono su blockchain aperte e, in molti casi, anonime in quanto l’identità del titolare non è resa pubblica. Sono già utilizzate nel mondo reale per lo stesso scopo e sono riconosciute come moneta a corso legale in diversi paesi del mondo.

Basate sulla tecnologia blockchain, le criptovalute offrono una migliore sicurezza, semplificano le transazioni, riducono i tempi di regolamento e forniscono migliori transazioni private. Pertanto è normale che le criptovalute siano il metodo di pagamento ufficiale nel metaverso ed eliminino l’uso di dollari, sterline o rupie per effettuare interamente transazioni finanziarie.

Tuttavia, dovremo vedere come si comporta ogni criptovaluta nel metaverso e quale diventa la scelta preferita e standard per effettuare transazioni (come il dollaro USA nel mondo reale).

A livello globale, milioni di persone usano la fintech nelle loro finanze quotidiane e stanno facendo il salto nella DeFi. Le persone lo fanno non solo per incoraggiamento del governo o delle istituzioni, ma anche per il valore intrinseco delle risorse digitali in un mondo sempre più virtuale. Questo salto di adozione non è guidato solo dai paesi sviluppati, ma anche dai mercati emergenti come Vietnam, India e Pakistan, dove l’utilizzo mondiale delle criptovalute è aumentato di oltre l’880% lo scorso anno.

 

Proprietà e investimento immobiliare

Il Metaverso è “in vendita” e sempre più aziende stanno guadagnando vendendo proprietà del Metaverso tramite NFT. In breve, un token NFT o non fungibile, è un gettone che fornisce al suo proprietario la prova legittima che un elemento digitale come un tweet, un’opera d’arte, in questo caso un terreno, appartiene a loro.  

Questo permette quindi di monetizzare tali proprietà realizzando servizi su quel pezzo di terreno virtuale, come spazi pubblicitari virtuali o trasformando la proprietà in profitto man mano che il terreno virtuale diventa più prezioso affittandolo o rivendendolo, risorse che detengono valore e possono essere convertite in valuta legale come Euro e Dollaro.  

Ci si porrà presto la domanda riguardo il fatto che se le persone possono investire nel settore immobiliare o utilizzare la loro proprietà fisica come garanzia per prestiti bancari nel mondo reale, potrebbe esserci un caso d’uso per i mutui virtuali o per i portafogli NFT virtuali come garanzia per diversi tipi di finanziamento? Nel 2021, le vendite immobiliari del metaverso sulle quattro piattaforme principali hanno raggiunto $501 milioni e si prevede che raddoppieranno fino a $1 miliardo quest’anno. Solo a gennaio, le vendite hanno superato gli 85 milioni di dollari, secondo MetaMetric Solutions. Un report BrandEssence Market research sostiene che tra il 2022 e il 2028, quel mercato immobiliare vedrà un tasso di crescita annuale del 31%.

 

Il business di asset digitali

Sono circa 350 milioni gli abitanti nel metaverso attualmente. Si prevede che sempre più persone trascorreranno una quantità di tempo nel mondo virtuale sempre maggiore, tramite il loro alter ego: gli avatar. Questi avatar, e quindi noi, potranno sentire le stesse esigenze che abbiamo nel mondo reale, vestirci, mangiare, acquistare e soprattutto vendere.

A tal fine le aziende di tutto il mondo stanno offrendo servizi come la creazione di avatar, accessori, automobili, animali domestici, vestiti e, naturalmente, mobili per migliorare la tua dimora virtuale e il tuo tempo libero nel mondo virtuale. Tutto questo è possibile grazie agli NFT e le piattaforme principali di metaverso come Sandbox e Decenterland che consentono persino agli utenti di creare i propri accessori NFT per poi venderli ad altri utenti. A seconda delle caratteristiche e della rarità di questi NFT, il loro prezzo può aumentare e consentire ai proprietari di realizzare un profitto.

Marchi di moda come Prada, Gucci, Louis Vuitton e Nike hanno già iniziato a creare nuovi modelli di business basati sul design, la creazione e la vendita di abiti e accessori digitali. Secondo Coindesk, la prima collezione NFT di Dolce & Gabbana ha generato l’equivalente di 5,7 milioni di dollari in criptovalute.

Un ottimo ulteriore esempio di nuovi modelli di business sta emergendo anche nei servizi di trasporto come Uber, Hyperloop e Airlines nel Metaverso di Upland come un modo per navigare da un ambiente virtuale all’altro. Questo metaverso addebita già agli utenti denaro per utilizzare vari tipi di trasporto e spostarsi all’interno e all’esterno delle città. 

Aeroporti, stazioni ferroviarie e hyperloop in Upland sono di proprietà dei giocatori, ed i giocatori che desiderano utilizzare questi servizi di trasporto devono pagare una quota ogni volta che ne usufruiscono. Si discute persino tra Upland e le compagnie aeree sulla possibilità di possedere rotte aeree nazionali per coloro che desiderano sfruttare il desiderio degli utenti di spostarsi tra città virtuali. Allo stesso modo, Polkacity, un’altra piattaforma del metaverso, consente agli utenti di possedere taxi e gestirli all’interno delle sue città per consentire agli avatar di spostarsi da un luogo all’altro. 

 

Alfabetizzazione finanziaria

I servizi fintech nel metaverso possono aiutare a migliorare l’alfabetizzazione finanziaria tra gli individui. Banche e altri istituti finanziari possono utilizzare la ludicizzazione per questo scopo. Ad esempio, le banche possono aiutare i propri clienti nelle decisioni finanziarie del mondo reale,nel mondo virtuale ricreando quegli scenari attraverso simulazioni nel metaverso grazie alla gamification. Un’attività che può aiutare a migliorare l’alfabetizzazione finanziaria e riducendo i rischi sui nostri risparmi (del mondo reale).

Molte banche e servizi fintech stanno già iniziando a esplorare questa arena. Ad esempio, Ally, un’azienda che fornisce servizi bancari, ha creato un gioco chiamato Fintropolis. Il gioco aiuta i giocatori a comprendere vari concetti finanziari come il budget, la tassazione, gli investimenti, la compravendita di azioni e persino l’acquisto di proprietà. Il gioco è attualmente rivolto alle nuove generazioni (studenti delle scuole superiori). 

L’obiettivo è quello di fornire loro la conoscenza e la fiducia di cui avranno bisogno in futuro per quanto riguarda le decisioni finanziarie. Il metaverso vedrà vari fornitori di servizi fintech sviluppare app simili per attirare e fidelizzare i clienti, soprattutto delle nuove generazioni, ovvero quelle che erediteranno i patrimoni attuali.

 

Guadagnare giocando

Diverse piattaforme come la sandbox e Axie consentono alle persone di fare soldi giocando sul metaverso. Il concetto è semplice, se giochi bene, sei ricompensato con NFT. I più rari e di maggior valore vengono dati a chi gioca meglio, creando una dinamica psicoeconomica di scarsità e domanda. I giocatori in possesso di NFT rari e molto ambiti possono quindi utilizzare accessori per i loro avatar, ostentarli come badge d’onore o lanciarli nei mercati NFT per denaro (reale). 

La parte forse più interessante è che il Metaverse sta imitando la realtà creando attività di valore aggiunto a chi vi accede. La creazione di moda digitale, animali domestici e persino bambini virtuali, soddisfa nuove esigenze che un numero crescente di persone ormai richiede. Il sistema economico funziona da sempre così: dove c’è un bisogno c’è un’opportunità di mercato. 

Da non dimenticare che queste attività di generazione di valore nel Metaverso si stanno riversando dai mondi virtuali al mondo reale, attraverso una funzione di liquidità in quanto gli NFT e altri token virtuali ora possono essere convertiti in denaro.

 

Sarà quindi il metaverso ad influenzare la finanza digitale oppure il fintech ad influenzare il metaverso?

Deborah Ullasci, 3 giugno 2022