Articoli

Euroflop di Conte alla corte della Merkel - Seconda parte

Si prospetta un autunno infernale, sul quale aleggia lo spettro, evocato dal ministero dell’Interno, di gravi tensioni sociali dovute alla crisi economica. E l’Italia si presenta disarmata a questo terribile spartiacque. L’unico strumento sul quale Conte spera di far leva è lo stato d’emergenza. Ma non è detto che il gioco gli riesca. Non è detto che bastino le ridicole campagne dei media sui contagi in risalita, per puntellare il blitz.

Non sappiamo se Giuseppi riuscirà davvero a rimetterci ai domiciliari. Sappiamo che, se c’è qualcuno che farebbe meglio a restare a casa, quello è lui.

Alessandro Rico, 14 luglio 2020

PaginaPrecedente
PaginaSuccessiva
Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

LA RIPARTENZA SI AVVICINA!

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli