Fase 2, il dramma degli albergatori

Condividi questo articolo


Gli albergatori sono una delle tante categorie colpite dall’emergenza Coronavirus e dal lockdown.

Non solo per la grande crisi economica che si stanno trovando ad affrontare ma anche per il rischio di vedere occupato il proprio albergo durante l’interruzione dell’attività. Il servizio di Quarta Repubblica.

Dalla puntata del 25 maggio 2020

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


23 Commenti

Scrivi un commento
  1. bisogna reagire con fermezza io una certa età qui o si muore da eroe oppure chiudiamo tutto,ci mancava LA CAP0RALATA DI BELLANOVA A FARE questo grande guaio degli immigrati d’accordo con i venduti delle cinque stalle i quali stanno a pulire le stalle del PD PD.

  2. Dopo 2 mesi e mezzo di lockdown mi sembra si stia parlando del nulla.E’ evidente che le imprese (come del resto si fa comunque in tutto il mondo da sempre, anche qui saranno pienamente operative tutta l’estate ).
    Dall’altra parte pare che le sostanze non ci siano per molti per andare a spendere in vacanza….
    Non ultimo il turismo estero non ci sarà ,stessa situazione da loro e come da noi pochi avranno voglia di iniziare una vacanza indossando la mascherina (completamente inutile) dal entrata del aereoporto tutto il viaggio fino a uscire a quello di arrivo.Tutto questo anche pagando…
    Fino a che sarà in vigore il distanziamento e l’uso delle mascherine, si salveranno forse quei pochi posti dotati di spazio al aperto.
    Così fosse al rientro a settembre possono tranquillamente rimanere chiusi.

  3. Per non parlare della genialità, sempre del cretino incensato da altri cretini di Zaia, che i nonni non potranno accompagnare i nipoti ai centri estivi di cui tanto si vanta di aver “riaperto”.

  4. “Restano vietati gli assembramenti in area pubblica o aperta al pubblico tra non conviventi: significa che i conviventi – ha spiegato Zaia – possono farsi la grigliata all’aperto.”

    Parole di oggi scritte sul Gazzettino…

    Significa che secondo quel pezzo di m… di Zaia prima fino a ieri NON POTEVO FARE LA GRIGLIATA CON I MIEI CONVIVENTI??????!!!!!!!!!!!!!!!!
    Ma è diventato deficiente del tutto?! In casa sì, grigliata all’aperto no?

  5. Già vissuta sulla pelle, casa occupata e devastata da immigrati irregolari. E poi il governo pensa di regolarizzarne 600.000. ma con un incremento di popolazione, la sicurezza sarà ancora più sotto organico, i costi per l’eventuale misura detentiva cresceranno ancora di più. Ma servono “Soldati” che, anche se non potranno votare ( almeno subito…), potranno scendere in piazza a osteggiare il governo degli avversari. E gli italiani non avranno che da piangere.

  6. Ci sono albergatori con tanti soldi (tantissimi) e albergatori con pochi soldi, c’è solo da vedere chi ne ha VERAMENTE bisogno, perchè è facilissimo PIANGERE per avere, dato le leggi di ***** che ci sono in Italia. Io ho lavorato da giovane come bagnino in un albergo a 4 stelle di santa Margherita Ligure e il proprietario (di tre alberghi) non era un poveraccio che viveva alla giornata.

  7. Forse chi vive con lo stipendio statale non può e non gli frega niente di capire le situazioni di chi lavora in proprio e che in questo momento è in forte crisi;tanto la fusani quanto romano e tutti quelli come loro ironizzano sul fatto che chi lavora in proprio ha comunque un gruzzoletto da parte. A parte le insinuazioni infelici e idiote di certi personaggi e di quelli come loro, non si tiene conto del fatto che chi prende lo stipendio (statale) a fine rapporto ha una liquidazione che tutti i mesi il datore di lavoro pensa ad accantonare: sarà lecito pensare ad una liquidazione anche per chi lavora in proprio o no? Ma le multinazionali che non pagano un @@@@@ come mai nessuno le prende di mira? I vigliacchi sono forti solo con i deboli

  8. È la situazione di tanti albergatori e non solo. Ma chi ci rappresenta ignora, fa poco o nulla e con tanta confusione. Loro hanno di che vivere alla grande, gli altri si arrangeranno! E pensano già alla patrimoniale, al taglio delle pensioni, ad innalzare ulteriormente l’età pensionabile, in altre parole a fare quanto serve ‘a loro’ per continuare a vivere bene, non a quanto sia utile al paese!
    E si riuniscono giorno e notte, poverini, fiumi di parole, consultazioni con la task force, perché senza la task Force farebbero ancor meno, ma risultati poco o niente. Avanti così e tra qualche mese….
    situazione irreversibile!

  9. Ho l’impressione che a milioni di italiani del dramma degli albergatori non gliene cali un gran che. Soprattutto a quelli che devono pensare ad arrivare a fine mese, mettendo una pagnotta in tavola.

    • A me, che non sono un albergatore, me ne cale e come….perché sono una persona civile !
      Scoprire oggi – non avevo pensato a questo – che oltre ai danni economici gli albergatori devono temere anche l’occupazione…!
      E’ UNO STATO DI ***** ! perché come ben diceva un intervistato una volta entrati…il nostro stato civile non FA NULLA per liberare i locali.
      Un paese di barboni incivili, che la hanno sempre vinta !!!!
      Piuttosto, quelli – credo come lei – che hanno il culetto ben al caldo e il tempo di scrivere minchiate- perché non accettano il decurtamento di un 20-30% del loro stipendiuccio garantito ?
      visto che da mesi sono sul divano ?
      Perché non tagliamo del 20-30% i ricchi immeritati stipendi di quei magistrati che si sono rivelati a tutti per quello che sono ?
      Perché il “genio asintomatico” che occupa immeritatamente Palazzo Chigi non taglia gli emolumenti a tutta la banda Bassotti ?
      Facile, troppo facile far pagare la crisi agli altri col culetto sul duvet !!
      VERGOGNA, FANNO SCHIFO LORO E CHI LI SUPPORTA

      • Quello che non si capisce è perché lei deve infarcire di insulti, illazioni sballate, accuse e proposte ridicole un discorso che ha anche sicuramente delle sacrosante ragioni!
        C’è chi non riesce a concepire che un albergatore possa fatturare lo stretto necessario per sopravvivere ogni mese: sarà un’idea sballata e preconcetta? Bene, lei che è un albergatore lo spieghi! Magari contribuirà ad affermare le proprie ragioni dimostrando che molte persone si sbagliano.

          • Lei non è una persona con la quale si possa instaurare una discussione, é fatica sprecata, perché lei é qui solo per divertirsi, questo forum per lei é come la droga, lo dimostra il fatto che é qui appena apre gli occhi e prima di chiuderli.

          • @leo

            Vedo però che tu mi segui come un’ombra!
            Anche tu allora sei qui dall’alba al tramonto.
            Drogato!

            E dell’onnipresente Fabio Bertoncelli non dici nulla, IPOCRITA?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *