in

Finale Europei a Roma, Draghi ha ragione?

speranza draghi
speranza draghi

Dimensioni testo

Mario Draghi fredda in contropiede l’Inghilterra. Il premier, in conferenza stampa, ha appena annunciato che si batterà per portare la finale dei Campionati europei di calcio, prevista allo stadio londinese di Wembley, a Roma. “Mi adopererò perché non si giochi la finale in Paesi dove i contagi stanno risalendo”, ha detto l’ex capo della Bce, alludendo alla variante delta/indiana, che da qualche settimana preoccupa il Paese guidato da Boris Johnson, anche se l’accelerazione dei nuovi casi si è già placata ed entro un paio di settimane si conta che i contagi tornino a diminuire.

In realtà, anche l’Uefa aveva minacciato Londra di spostare a Budapest la partita: in ballo c’erano le restrizioni prolungate dal governo, che teoricamente impediscono di aprire Wembley a 2.500 spettatori vip pretesi dall’organismo calcistico. Con questa mossa, Draghi spiazza anzitutto il fronte dei tifosi dell’emergenza perpetua, dei chiusuristi radicali, perché il suo progetto prevede un ulteriore allargamento della capienza dell’Olimpico. E si conferma anche un premier che punta a promuovere l’interesse nazionale, a rilanciare l’Italia dopo mesi in cui ha dato al mondo l’idea di essere un lazzaretto, condannato a morire di virus o di fame. Senza contare che da qualche settimana si parla della leadership di Draghi in chiave post-Merkel: mostrarsi così risoluto anche in un tema come il calcio (dal valore simbolico ed economico) è un forte messaggio spedito a tutta l’Ue e ai sui leader.

D’altra parte, il premier sembra anche voler, molto cinicamente, approfittare delle disgrazie altrui (in questo caso, l’assolutamente imprevedibile emersione di una nuova variante). E non si può non pensare al fatto che, l’interesse a “punire” la Gran Bretagna, più che dell’Italia sia anzitutto dell’Unione europea, umiliata da una Brexit che, a quanto pare, per i nostri concorrenti d’Oltremanica è stata una manna. Ad ogni modo, la stessa Uefa che aveva minacciato BoJo, ha appena detto di no a Draghi. Voi da che parte state? Ha fatto bene il premier? Ha fatto bene l’Uefa a chiudergli la porta in faccia? Diteci che ne pensate nei commenti a questo articolo.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
38 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Francesco Cairoli
Francesco Cairoli
25 Giugno 2021 18:10

Forse Draghi farebbe bene a smettere di credere ai media italiani e controllare di persona il perché in GB i casi sono aumentati e in Italia crollati.
Non è difficile, basta guardare quanti covid test si fanno in GB e quanti in Italia.
Sempre meglio informarsi prima di parlare, a meno che il premier sia in malafede.

Lucia
Lucia
23 Giugno 2021 20:39

Sono d’accordo con te…….

Laura Marongiu
Laura Marongiu
23 Giugno 2021 13:42

Noi siamo in stato di emergenza fino a fine anno. In UK si parla di contagi che risalgono? Risaliranno anche qui. E’ tutta una questione di approccio. Draghi vuole chiudere tutto.

Rosa
Rosa
23 Giugno 2021 0:12

Ha fatto bene Draghi
Del resto ha fatto una proposta di buon senso…se non iltalia un paese con contagi controllati

Flavio Pantarotto
Flavio Pantarotto
22 Giugno 2021 14:35

@Sandro Cecconi: la bellezza! Io ci aggiungo l’amore. Evocando due dei capitali non delocalizzabili che solo il nostro Paese concentra in tanto poco spazio. Dagli anni ’60 del boom economico ce l’hanno messa tutta, per nascondere il primo; dagli ’80 del boom del debito ci provano, a mercificare il secondo. Ma chi? Chi ci invidia l’amore, padre della bellezza. Lo stesso che ci fa insorgere emotivamente contro i Pakistani, mentre da una storia simile nelle nostre (e shakespeariane) mani scaturí “Romeo and Juliet”.
Trovato il legame: gli Inglesi hanno il Rock, noi tutto il resto. Con cui si fa la Storia. (continua)

Sergio Endrigo
Sergio Endrigo
22 Giugno 2021 14:17

Voglio proprio capire con che faccia quella faccia da (°) di draghi si permette di criticare i positivi in UK chiedendo che questa finale venga invece giocata in un paese che vuole prolungare lo stato di emergenza fino a fine anno…

Sandro Cecconi
Sandro Cecconi
22 Giugno 2021 13:41

Voglio terminare con un grande e fine intellettuale di levatura universale: Roger Scruton che ritengo la sintesi di quanto espresso in precedenza:

“La bellezza della natura e la bellezza della creazione si sommano alla bellezza della creazione dell’ingegno e dell’intelletto umano, frutto sia delle individualità che del fondamentale radicamento di ognuno di noi in una collettività.
Voltando le spalle alla bellezza le persone smettono di percepire “il mondo come casa, come luogo adatto alle nostre esistenze di esseri fatti così come noi siamo fatti”

Sandro Cecconi
Sandro Cecconi
22 Giugno 2021 13:09

Segue: espressione dell’intero CDX. Quando le persone intelligenti e colte parlano alle varie conferenze stampa o attraverso le interviste occorre prestare la massima attenzione. Cito due concetti espressi in momenti diversi:
Michetti in totale accordo con la Signora Matone: vogliamo portare il centro in periferia e dare l’orgoglio a Roma come Caput Mundi, parole espresse alla presentazione dei candidati.
Sgarbi in una intervista: “È necessario far vedere una città che è davanti al mondo “.
Ciò sta a dimostrare che i tre si sono parlati e hanno stilato una strategia ben precisa anche se solo in modo sintetico. E’ questa la diversità sostanzia