Esteri

Furia woke negli Usa: se sei un uomo bianco niente borsa di studio

Delirio incalcolabile in casa Chicago Bears: negata la possibilità di concorrere a uno studente 26enne (che ha deciso di agire per vie legali)

woke chiacago bears © Billion Photos e IOPHOTO tramite Canva.com

Il fenomeno woke è uno dei mali della società di  oggi. L’ultra-sensibilità scatenata dalla furia iper-progressista ha danneggiato il buonsenso, con fenomeni a dir poco folli. Uno degli esempi più recenti ci porta negli Stati Uniti, per la precisione a Chicago: i Bears, storica compagine di football americano, hanno negato la possibilità al ventiseienne Jonathan Bresser di concorrere a una borsa di studio. Il motivo? È un uomo ma soprattutto è di carnagione bianca. Inaccettabile secondo la dottrina dei risvegliati.

Il giovane studente di giurisprudenza ha denunciato i Chicago Bears per “discriminazione intenzionale di razza e sesso”: la borsa di studio in questione è infatti rivolta esclusivamente alle minoranze e alle donne. Quindi i contendenti o saranno neri, o asiatici o donne di qualsiasi etnia. Follia allo stato puro. In ballo un posto nel team di “legal diversity scholar”, ma evidentemente se sei uomo e se sei bianco non puoi farne parte. C’è una sola parola per definire questa vicenda: razzismo. E la colpa è tutta della religione woke, che ha convinto molti soloni che essere un maschio di carnagione bianca significa vestire i panni del male assoluto.

Leggi anche:

Per fare contente le minoranze e le femministe integraliste, si finisce per creare fratture ancora più nette. Essere un maschio bianco eterosessuale è una sorta di tragedia, anche se hai un curriculum accademico significativo e una grande esperienza. Il caso di Bresser dovrebbe essere un monito per tutti. Perché i Chicago Bears non sono l’unica realtà in America e più in generale in Occidente a rispettare i diktat DEI. Come evidenziato dal Daily Mail, il club di football americano sul suo sito internet sottolinea con gioia la volontà di “creare un ambiente inclusivo ed equo che rifletta la diversità all’interno delle comunità e della nostra fanbase”. Ma evidentemente i maschi bianchi eterosessuali possono essere esclusi.

Franco Lodige, 21 marzo 2024

Nicolaporro.it è anche su Whatsapp. È sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati (gratis)

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli