in

Galli: “I vaccini non fermano le varianti”. Lockdown eterno?

Dimensioni testo

Durante la puntata di Stasera Italia Massimo Galli sottolinea che i vaccini in circolazione non danno garanzia sulle varianti brasiliana e sudafricana.

E allora – perdonate il “complottismo” – la domanda sorge spontanea: ma non è che qualcuno cerca pretesti per tenerci sempre rinchiusi?

Dalla puntata del 23 marzo 2021

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
115 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
trackback
Svelato il metodo Galli: comunque vada, ci terrorizza - Redazione
7 Maggio 2021 19:40

[…] in cucina. Le case farmaceutiche sono positive nel dire che i vaccini fermano le varianti? Lui sostiene l’opposto. In fondo il “metodo Galli” in fondo è sempre lo stesso, anche quando si contraddice: un anno […]

MariaCristina Danioni
MariaCristina Danioni
12 Aprile 2021 0:42

Certo che avremo un lockdown permanente perché è più facile tenere la gente nella paura piuttosto che lasciare loro la libertà di parola e di pensare diversamente

Rosario
Rosario
26 Marzo 2021 7:46

In questa “dittatura sanitaria” che ci occupa ormai da circa un anno e mezzo, non è cambiato poi tanto. Le solite voci delle Veline che si rincorrono, danno volentieri una mano alla nefasta tesi del Min. Speranza, ossia tutti a casa a tempo indeterminato. Questi detentori della verità, sono sempre presenti ad ogni ora del giorno a seminare terrore. In ciò oltre il Burioni, il Crisanti, etc., non può mancare il Galli.Tutti tranquilli con i loro stipendi assicurati, a dirci di tutto ed il contrario di tutto, quando fa comodo. Ma proprio il Galli non è lo stesso che più volte ha detto di avere il proprio reparto stracolmo di pazienti e subito dopo è stato smentito dalla direzione dello stesso ospedale???

Luca Beltrame
Luca Beltrame
25 Marzo 2021 22:25

Rispondo qui ad A.U., che mi ha risposto a pagina 2 o 3. Il mio discorso sulle cellule T e le varianti potrebbe essere incompleto ma mi basavo essenzialmente su questo preprint:

https://www.biorxiv.org/content/10.1101/2021.02.27.433180v1

Per esempio in figura 2 od in figura 3, anche se i grafici sono belli “carichi”. I dati delle risposte sono molto simili, e si vede in figura 4 che gli epitopi sono per la gran parte conservati tra tutte le varianti (includendo anche quella “californiana”), pur con i limiti ben sottolineati nella sezione “limitations”.

Marco Montanari Altini
Marco Montanari Altini
25 Marzo 2021 14:49

Galli è un cialtrone…

Paolo
Paolo
25 Marzo 2021 14:27

Vero e falso al tempo stesso. Comunque lo sa anche Clarabella versione Walt Disney. Falso perché le mutazioni genetiche sono puramente casuali, la probailità di una variazione genetica dipende dalla popolazione, in questo caso virale. Vero perché i vaccini possono indurre alla resistenza, esattamente come nel caso di colonie batteriche immunoresistenti. Nel primo caso la mutazione per il soggetto ospite è irrilevante , per ovvi motivi; nel secondo caso è rilevante.

Carla croari
Carla croari
25 Marzo 2021 14:06

Se i vaccini non sono (ancora) obbligatori con che criterio si può vaccinare l’80% della popolazione escludendo minorenni casi particolari e dubbiosi?

Carla
Carla
25 Marzo 2021 14:05

Se i vaccini non sono (ancora) obbligatori con che criterio si può vaccinare l’80% della popolazione escludendo minorenni casi particolari e dubbiosi?