in

Gas, ecco perché i prezzi in bolletta (ancora) non calano

Il costo del metano si è ridotto sui mercati. Se il prezzo in bolletta è ancora alto, però, non è colpa del governo

gas bollette

Dimensioni testo

Oggi Capone sul Foglio ci spiega quello che sta succedendo al prezzo del gas e il perché questo sia passato dai 300€/MWh di agosto ai 210-240€/MWh degli ultimi mesi e infine ai 75€/MWh di questi giorni. Spoiler: il price cap e le altre minchiate non c’entrano.

Dietro a questo calo dei prezzi, infatti, vi sono principalmente due motivi.

  1. Il primo è il rallentamento subito dall’economie di Cina e Europa che si è tradotto in minori consumi e quindi in una minore necessità di gas da parte delle fabbriche.
  2. L’altro motivo è invece legato alle temperature non troppo rigide di questo inverno che non hanno particolarmente incentivato l’uso domestico del gas.

La Repubblica, tuttavia, fa notare che, nonostante i prezzi siano diminuiti all’ingrosso, il costo delle bollette è aumentano del 15%. L’apertura odierna del quotidiano diretto da Molinari sembra a tutti gli effetti puntare il dito contro i “maranza” di centrodestra che sono al governo. Ma io mi chiedo: veramente pensate che questa destra, così populista e talvolta statalista, tenga volutamente alti i prezzi delle bollette?

Per approfondire

Quello che è successo è una cosa molto semplice che ho raccontato miliardi di volte e chi ha seguito Quarta Repubblica sa bene. Nei mesi scorsi le bollette sarebbero dovute raddoppiare o triplicare per molte persone, ma l’Authority che si occupa di mettere i pezzi alle tariffe del mercato tutelato ha deciso di spalmare gli aumenti su diversi trimestri proprio nella speranza che i prezzi del gas si sarebbero abbassati.

Questo significa che solo fra tre mesi vedremo tradursi la riduzione dei prezzi del gas in una bolletta dal costo più basso.

La colpa di questi aumenti non è quindi né di questo Governo né di quello precedente, ma delle Authority che hanno giustamente dilazionato su vari mesi l’aumento dei mesi precedenti. Lo leggete su Repubblica? Mica tanto. Il tema è “Meloni cattiva”. Se c’è una cosa su cui la Meloni ha colpa è l’aumento dei carburanti a fronte della mancata riduzione delle accise. Ma questo è un altro discorso.

Nicola Porro, 3 gennaio 2023